HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi merita il Pallone d'Oro 2018?
  Sergio Aguero
  Alisson Becker
  Gareth Bale
  Karim Benzema
  Edinson Cavani
  Thibaut Courtois
  Cristiano Ronaldo
  Kevin De Bruyne
  Roberto Firmino
  Diego Godin
  Antoine Griezmann
  Eden Hazard
  N'Golo Kanté
  Isco
  Harry Kane
  Lionel Messi
  Neymar
  Jan Oblak
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sadio Mané
  Hugo Lloris
  Marcelo
  Kylian Mbappé
  Mario Mandzukic
  Ivan Rakitic
  Sergio Ramos
  Mohamed Salah
  Luis Suarez
  Raphael Varane

La Giovane Italia
Serie A

FOCUS TMW - Buffon e quell'esordio nel '95: dove sono i compagni di squadra?

17.05.2018 16:15 di Gaetano Mocciaro  Twitter:    articolo letto 15119 volte
FOCUS TMW - Buffon e quell'esordio nel '95: dove sono i compagni di squadra?

Il 19 novembre 1995 allo stadio Ennio Tardini va in scena il big match della decima giornata di Serie A: Parma-Milan. Gli emiliani sono privi da un paio di settimane del portiere titolare Luca Bucci e il tecnico Nevio Scala, dopo aver schierato la settimana precedente Alessandro Nista, decide di rischiare un giovane della Primavera: Gianluigi Buffon. E nasce una stella. Quel portiere oggi ha salutato la Juventus dopo 17 anni ricchi di successi e dove si è consacrato come miglior portiere al mondo. Dove sono oggi i compagni di squadra? Quasi tutti sono rimasti nel mondo del calcio, ma non manca qualche sorpresa. Ecco dove sono oggi gli altri giocatori del Parma in campo quel pomeriggio di 22 anni fa:

ANTONIO BENARRIVO
All'epoca 27enne e nazionale, ha appeso le scarpette al chiodo nel 2004 ed è tornato nella sua Brindisi, dove ha avviato un'impresa edile. Nel frattempo ha anche frequentato il corso per diventare allenatore.

FERNANDO COUTO
All'epoca 26enne, si è ritirato nel 2008 sempre al Parma dopo aver vestito, nel frattempo, le maglie di Barcellona e Lazio. Ritornato in patria, è divenuto prima dirigente della Federcalcio portoghese, poi direttore sportivo e vice-allenatore dello Sporting Braga, fino al 2014.

NESTOR SENSINI
All'epoca 29enne, si è ritirato nel 2006 diventando immediatamente allenatore. Una parentesi all'Udinese, poi una lunga esperienza in Argentina fra Estudiantes, Newell's, Colon e Atlético Rafaela. Ha intrapreso recentemente la carriera dirigenziale, al Newell's, salvo poi abbandonare.

ROBERTO MUSSI
32 anni all'epoca, ha giocato fino a 38 anni chiudendo alla Massese, società che l'ha cresciuto e lanciato fra i professionisti. Proprio in bianconero ha ricoperto il ruolo di presidente. Fa parte del Milan Glorie.

FABIO CANNAVARO
All'epoca 22enne, è divenuto negli anni uno dei più grandi difensori in assoluto, nonché campione del Mondo e Pallone d'Oro. Si è ritirato nel 2011 negli Emirati Arabi e sempre lì ha iniziato la carriera di allenatore. Attualmente allena il Guangzhou Evergrande, nel massimo campionato cinese.

MASSIMO BRAMBILLA
All'epoca 22enne, ha proseguito la sua carriera in A con le maglie di Bologna, Torino, Siena e Cagliari. Si è ritirato nel 2010 al Pergocrema con cui poi ha iniziato la carriera di allenatore. Fin qui solo settore giovanile: Allievi e Giovanissimi Nazionali col Novara, Under 17 e Primavera dell'Atalanta, dove attualmente allena.

MASSIMO CRIPPA
30enne all'epoca, ha chiuso nel 1998 la sua esperienza quinquennale al Parma prima di fare ritorno al Torino, col quale esordì in Serie A a 22 anni. Si è ritirato nella sua Seregno nel 2003 e ha intrapreso la carriera dirigenziale: prima direttore sportivo, ora direttore generale del Renate, con ottimi risultati.

DINO BAGGIO
24enne all'epoca, è rimasto al Parma fino al 2000 prima di passare alla Lazio, fare una parentesi al Blackburn, raccogliere qualche gettone con l'Ancona e la Triestina prima di chiudere al Tombolo. In seguito si è dato al teatro, sua grande passione. Ma non ha abbandonato il calcio: collaboratore tecnico del Padova, attualmente è al Montebelluna: insegna tattica a Giovanissimi e Allievi.

GIANFRANCO ZOLA
29enne all'epoca, da lì a un anno sarebbe approdato al Chelsea per divergenze tattiche con l'allora giovane allenatore Carlo Ancelotti. In Inghilterra diventerà "Magic Box" nonché Ufficiale dell'Ordine dell'Impero Britannico, prima di chiudere la carriera al Cagliari. Ritiratosi nel 2005, ha allenato prevalentemente in Inghilterra. Ultima esperienza al Birmingham City, in Championship. In questa stagione è rimasto fermo.

HRISTO STOICHKOV
29enne all'epoca, doveva essere la stella di quel Parma ed invece ha lasciato l'Italia alla fine della stagione come uno dei più grandi flop della Serie A. Da lì una parabola discendente che l'ha portato a una seconda parentesi al Barcellona e al CSKA Sofia, prima di girovagare fra Arabia Saudita, Giappone e Stati Uniti, dove ha chiuso la carriera. Dal 2003 ha intrapreso la carriera di allenatore: vice al Barcellona, commissario tecnico della Bulgaria, Celta Vigo, Mamelodi Sundowns (Sudafrica), Litex e CSKA Sofia. Attualmente fa il commentatore sportivo.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Probabili formazioni

Primo piano

...con Prandelli “Sarà una partita molto interessante sotto tanti punti di vista. Chi uscirà vincente potrà pensare di giocare un campionato di vertice. Entrambe esprimono un buon gioco, sarà un bel match”. Così l’ex ct della Nazionale, Cesare Prandelli gioca per TuttoMercatoWeb il derby di questa...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy