HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Il Napoli esonera Ancelotti e punta su Gattuso. Decisione giusta?
  Giusto cambiare, e Gattuso è la scelta giusta
  Giusto cambiarlo, ma Ancelotti non andava sostituito con Gattuso
  Sbagliata: bisognava andare avanti con Ancelotti

La Giovane Italia
Serie A

FOCUS TMW - Lazio, sorpresa bilancio. Milinkovic rimane grazie a Mendes

20.11.2019 13:45 di Andrea Losapio  Twitter:    articolo letto 22206 volte
FOCUS TMW - Lazio, sorpresa bilancio. Milinkovic rimane grazie a Mendes

Sorpresa! La Lazio chiude un bilancio in rosso, ed è una grossa sorpresa. L’anno scorso aveva avuto un utile di 37 milioni di euro, stavolta il negativo è di tredici, nonostante migliori risultati sportivi. Niente plusvalenze, zero utili: solo Felipe Anderson, ceduto per 23,1 milioni di euro, ha dato un saldo discretamente positivo. Per il resto il confronto è impietoso: l’estate di Keita Balde e Biglia erano ben 65,7 i milioni di plusvalenze. Il fatturato è leggermente diminuito, così come sono calate le spese.

I DIRITTI TELEVISIVI - È la voce preponderante in casa Lazio, perché è ampiamente dipendente dalla televisione, al netto delle plusvalenze. 81 milioni su 121, circa il 67%, arrivano proprio dai proventi per le gare di Europa e Serie A trasmesse in televisione. Insomma, la continuità aziendale è garantita sì da Lotito, ma più in generale dalle tv e dall’oculatezza nelle spese. Bisogna sempre ricordare che i biancocelesti hanno 5,65 milioni di euro di debito verso l’erario fino al 2028 per il decreto spalmadebiti: ora restano solamente nove rate da pagare, per una spesa di circa 50 milioni.

I COSTI - Sono scesi, nonostante i pagamenti per i premi per la vittoria della Coppa Italia. In su, ovviamente, gli stipendi. In giù tutto il resto tranne gli ammortamenti per l’acquisto dei calciatori, dovuti anche a una discreta spesa per il 2018-19 dopo le tante cessioni dei calciatori più importanti. Appunto Biglia, Keita Balde e Hoedt, al Southampton, più Berisha all?Atalanta. Le spese sono aumentate in corrispondenza per rimpolpare i ranghi, ma la gestione ha avuto diminuzioni sensibili. Paradossalmente il bilancio rischia di non essere tanto diverso l’anno prossimo.

GRAZIE MENDES - Nella proiezione della prossima stagione non si può evitare di ringraziare Jorge Mendes, un po’ come capitato già con la gestione Keita Balde. Lui era il regista per l’addio, verso il Monaco, dell’ispanosenegalese. Così come l’arrivo e la partenza di Bruno Jordao e Petro Neto: 27 milioni di euro in due che hanno puntellato positivamente un bilancio che rischiava di essere sanguinolento (il prossimo) e senza grosse cessioni. Insomma, se Milinkovic-Savic, Immobile, Luis Alberto e Correa sono ancora in biancocelesti, molto è dovuto al procuratore portoghese, vera ancora di salvezza.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 15 dicembre NAPOLI, DE LAURENTIIS SU IBRAHIMOVIC: “VOLEVO IBRA CON ANCELOTTI, ORA ALTRE PRIORITÀ. MERTENS PUÒ ANDARE OVUNQUE TRANNE IN ALTRE SQUADRE ITALIANE”. ANCHE IL MILAN ALLONTANA ZLATAN. ROMA, FLORENZI: “FARÒ DISCORSO STRAPPALACRIME”. FIORENTINA, MONTELLA: “SEMPRE IN DISCUSSIONE, MA IL...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510