Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Genoa, Badelj: "Ho accettato un anno in meno di contratto. Gesto per far capire chi sono"

Genoa, Badelj: "Ho accettato un anno in meno di contratto. Gesto per far capire chi sono"
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
giovedì 24 settembre 2020 12:45Serie A
di Lorenzo Di Benedetto

Giornata di presentazione in casa Genoa, con Milan Badelj che ha parlato in conferenza stampa. Queste le sue parole: "Volevo partire con il piede giusto. La piazza mi deve riconoscere come un giocatore che voleva venire qui e per questo ho deciso di accettare un anno in meno di contratto. Ho preferito fare questo gesto per far capire che voglio fare grandi cose".

Perché ha scelto il Genoa?
"Mi hanno convinto tante cose, l'allenatore mi ha voluto fin dall'inizio, così come il direttore sportivo Faggiano. Avevano tanta voglia di avermi qui. Questa è una piazza storica con una grande tifoseria che mi ha sempre dato la sensazione di vivere qualcosa di particolare quando si entra in campo a Marassi".

Sarà un anno di rinascita per lei e per il club?
"Ho visto un gruppo veramente unito e con grandi valori. Questa è una base sulla quale si può lavorare. Spero che sia una stagione più tranquilla rispetto agli scorsi anni".

Si è inserito bene.
"Lo speravo fin dal primo allenamento. Il gruppo mi ha accettato subito, è come se fossi stato già qui in passato. Lo staff tecnico poi mi ha fatto sentire a casa".

Come giudica il suo esordio?
"Dal punto di vista fisico mi sono sentito bene. Tutti noi abbiamo messo in campo ciò che avevamo provato in allenamento e le cose sono andate al meglio".

Sente di avere le chiavi della squadra?
"Il centrocampo è un reparto importante ma le chiavi sono in mano di tutta la squadra, dai difensori fino agli attaccanti. Serve un equilibrio, siamo una squadra e cerchiamo di essere uniti".

Dove potete arrivare?
"Siamo solo all'inizio, dobbiamo pensare solo a lavorare. La piazza e la società meritano di più rispetto al passato".

In cosa vuole migliorare?
"Vorrei fare un po' di gol in più. Sono a disposizione della squadra. La gioia dopo la vittoria è stata grande, vincere è importante e i giocatori sono felici e sanno di stare bene. Voglio sentirmi bene dopo le partite".

Pensa di poter convivere con Schone?
"Sì, i giocatori che si capiscono e hanno qualità possono giocare insieme in campo".

Quale modulo preferisce?
"Dipende da che posizione mi si chiede di ricoprire. Serve voglia e aiutare i compagni è fondamentale. In questa squadra vedo tante possibilità dal punto di vista tattico".

Che partita si aspetta contro il Napoli?
"Mi aspetto la continuità di prestazione, poi il risultato può andare in un modo o nell'altro ma la squadra deve far capire di esserci in campo".

Che ricordo ha del Mondiale 2018?
"Non poteva andare meglio, quasi. È stata una grande soddisfazione per tutti noi".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000