HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
Serie A

Gravina: "Vogliamo riportare entusiasmo. Piano di rilancio concreto"

13.10.2018 16:15 di Michele Pavese  Twitter:    articolo letto 3280 volte
Fonte: Sportitalia
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Gabriele Gravina, attuale presidente della Lega Pro e candidato numero 1 alla presidenza della FIGC, ha parlato a Pescara in occasione del convegno per il 40mo anniversario del Club Donne Biancazzurre: "In questi ultimi giorni sto cercando di mettere insieme tanti sentimenti. Quello che prevale è la voglia di rilanciare il calcio da parte di tutti gli ambienti, di passare da una fase di grande depressione a una di entusiasmo. Poi c'è l'eccesso di responsabilità che mi auto-attribuisco per un ruolo così alto e impegnativo, ma l'esperienza e il supporto di tutte le componenti mi aiuteranno a tracciare un percorso nuovo. Dobbiamo recuperare la serenità al nostro interno e dare un pizzico di entusiasmo, c'è troppa depressione nella politica federale e nel mondo della competizione sportiva. Dobbiamo rilanciare quella riforma auspicata ed essere bravi a centrarla in tempi rapidi. Le aspettative sono alte, dobbiamo lavorare e condividere i contenuti di moralità e rispetto. Il piano è concreto, sul medio-breve periodo, fondato su due asset: il rilancio delle infrastrutture e del settore giovanile con una serie di provvedimenti che si basano prevalentemente sull'aspetto culturale: poi la riforma della giustizia sportiva e del sistema di controllo. Ci sono tante cose da fare, tanti impegni che non possono essere assunti solo dalla governance e saranno istituiti tavoli permanenti di lavoro a cui parteciperanno eccellenze nazionali ed internazionali pere rilanciare calcio. Quello che è successo in estate non è stato un bel vedere, non ci sono parole per commentare quello che è successo. La riforma dei campionati è prioritaria? Se ne è parlato tanto ma non si è mai affrontato il problema in modo deciso. L'importante è che non si ripropongano più scenari di questo tipo, mai più un caso Entella, Catania, Ternana e Pro Vercelli".

Tra le eccellenze che possono essere d'aiuto c'è anche Marotta?

"Mi riferisco a quelle professionalità che conoscono bene il settore, che già ci sono, professionisti e presidenti. Con Marotta abbiamo parlato, c'è disponibilità da parte sua ma deve valutare anche altre proposte. È un profilo giusto, ma siamo pronti a individuarne altri".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

17 dicembre 1989, il Milan torna campione del Mondo dopo 20 anni Il 17 dicembre 1989 a Tokyo il Milan diventa campione del mondo per club. La squadra di Arrigo Sacchi affronta per la Coppa Intercontinentale i colombiani dell'Atletico Nacional, campioni del Sudamerica. La partita, tirata e non bellissima, non si sblocca e si trascina fino ai supplementari....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->