Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Hellas: l'addio di Kumbulla fa male, ma che bravo D'Amico. E sabato c'è la sfida alla Roma

Hellas: l'addio di Kumbulla fa male, ma che bravo D'Amico. E sabato c'è la sfida alla RomaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
giovedì 17 settembre 2020 09:15Serie A
di Luca Chiarini

Addio doveva essere, e addio è stato. Marash Kumbulla saluta Verona dopo una stagione sensazionale, a livello di rendimento, di leadership difensiva e di maturità dentro e fuori dal rettangolo verde esibita nel corso di questi mesi. La crescita del giovane italo-albanese costituisce una parabola vorticosamente ascendente che nessuno poteva attendersi, men che meno il diretto interessato: dalle fatiche e gli infortuni della stagione 18/19 ai venticinque gettoni da assoluto protagonista in A della scorsa. Ha preso la via della Capitale, Marash. Destinazione che in qualche modo era legata a doppio filo al suo destino: dopo il fallimento del lungo corteggiamento biancoceleste, il fato ha voluto che fosse la Roma a soddisfare appieno le pretese economiche dei gialloblù.

Poco più di trenta milioni il valore complessivo dell'affare, tra prestito oneroso, obbligo di riscatto e contropartite. Nell'operazione il club di via Olanda dovrebbe assicurarsi il cartellino di Çetin, acquistato circa un mese fa dai giallorossi in prestito con diritto di riscatto, più un paio di giovani di prospettiva - Cancellieri, Diaby e Bamba i nomi più caldi.

L'Hellas ha di fatto ottenuto ciò che voleva: alla perdita tecnicamente dolorosa fa da contraltare un'iniezione di liquidità sulla quale può apporre la firma con orgoglio Tony D'Amico. Bravo il d.s. a non cedere agli assalti lusinghieri di Inter e Lazio, ad attendere il momento giusto, coinciso in definitiva con l'inserimento lampo della Roma. E chissà che Kumbulla non possa scendere in campo al Bentegodi già questo sabato: il primo avversario in Serie A degli scaligeri sarà proprio la squadra di Fonseca. Ironia del destino.

Prosegue, intanto, la preparazione alla ripresa delle ostilità in campionato: sabato non ci sarà certamente Magnani, fermato da una lesione di primo grado al retto femorale della coscia sinistra, così come Lazovic, ancora alle prese con l'infortunio al ginocchio subito in nazionale. Sulla via del recupero, invece, Mattia Zaccagni: si proverà a riaverlo a pieno regime per il saturday night.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000