HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi merita il Pallone d'Oro 2018?
  Sergio Aguero
  Alisson Becker
  Gareth Bale
  Karim Benzema
  Edinson Cavani
  Thibaut Courtois
  Cristiano Ronaldo
  Kevin De Bruyne
  Roberto Firmino
  Diego Godin
  Antoine Griezmann
  Eden Hazard
  N'Golo Kanté
  Isco
  Harry Kane
  Lionel Messi
  Neymar
  Jan Oblak
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sadio Mané
  Hugo Lloris
  Marcelo
  Kylian Mbappé
  Mario Mandzukic
  Ivan Rakitic
  Sergio Ramos
  Mohamed Salah
  Luis Suarez
  Raphael Varane

La Giovane Italia
Serie A

Higuain, ennesimo appello. Per scacciare la sindrome Ibrahimovic

13.02.2018 14:24 di Raimondo De Magistris  Twitter:    articolo letto 7059 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Non è mai stata la sua competizione preferita. Se paragonato al rendimento in campionato, quello in Champions non è nemmeno lontanamente avvicinabile. Forse perché soffre psicologicamente le partite da dentro o fuori, forse perché non ha mai dimostrato grande appeal con le finali.
Eppure, per Gonzalo Higuain alzare al cielo la Coppa dalle grandi orecchie è un obiettivo, una ossessione. Forse la motivazione numero uno che l'ha spinto un anno e mezzo fa a trasferirsi dal Napoli alla Juventus. Vincere, vincere e vincere. In Italia, certo, ma anche in Europa. Perché vedere il suo ex Real Madrid aprire un ciclo fatto di grande vittorie in Europa appena dopo il suo saluto alla Spagna non sarà certo stato piacevole per il Pipita.

Ecco allora la Juventus, cosa c'è di meglio in Italia in questo momento per vincere la Champions? Nessun'altra squadra. I bianconeri sono i più attrezzati e quelli che negli ultimi tre anni, con due finali perse, ci sono andati più vicino. All'ultimo atto finale ha preso parte anche l'argentino, che nonostante l'annata europea con più gol segnati - cinque in una edizione della Champions, non era mai accaduto - non ha punto in quel di Cardiff.
Ci riproverà quest'anno, per l'ennesima volta. Dopo un girone non esaltante dal punto di vista personale con due sole reti realizzate. Non è la sua competizione preferita, ma col Mondiale è quella che brama di più. Vuole vincerla per evitare, come sta accadendo Zlatan Ibrahimovic, di esser ricordato come uno dei più importanti interpreti del ruolo senza aver mai alzato al cielo la Champions League.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

ESCLUSIVA TMW - Laursen: "Indelebile il 4-2 all'Inter. Ora mi godo la vita" Uno dei derby storici è quello del 21 ottobre 2001, dove il Milan all'epoca allenato da Fatih Terim travolse per 4-2 l'Inter di Héctor Cuper. Ai microfoni di Tuttomercatoweb parla uno dei protagonisti di quella sfida: Martin Laursen. Oggi 41enne, il danese ha vissuto tre anni con...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy