HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
L'Italia di Mancini può vincere l'Europeo?
  Sì: ha dimostrato di essere all'altezza delle migliori
  Sì ma solo con un sorteggio favorevole
  Serve un miracolo, è ancora presto
  No: il girone era facile e il vero valore è sempre lo stesso

La Giovane Italia
Serie A

Fast, fast, fast: centro sportivo e stadio. Nasce una nuova Fiorentina

14.10.2019 19:00 di Marco Conterio  Twitter:    articolo letto 2451 volte
© foto di Federico De Luca

Il Rinascimento viola ha basi americane e fondamenta nuove. Sette anni fa, Felix Baumgartner si lanciò nel vuoto, oggi Rocco Commisso e Dario Nardella, proprietario della Fiorentina e sindaco di Firenze, fanno un balzo avanti. Insieme. Nel futuro. E mentre il patron gigliato festeggia a tinte viola il Columbus Day sulle strade di New York, l'amministrazione cittadina annuncia: "nuovo stadio in 48 mesi". "Sono felice", risponde Commisso. Firenze esulta.

Stadio in 48 mesi Il primo cittadino di Firenze, Dario Nardella, ha tenuto nel pomeriggio di oggi una conferenza stampa a Palazzo Vecchio. "Lo spostamento della Mercafir (area dove sorgerà il nuovo stadio, ndr) avverrà al massimo in 24 mesi, cercheremo di accorciare questo termine ed è il tempo necessario per qualunque società per la redazione di un progetto esecutivo. Faremo collimare i tempi di progettazione e quelli per la liberazione dell'area. Massimo 24 mesi, noi lasceremo l'area libera per iniziare a costruire. L'obiettivo è finire tutto in 48 mesi, ovvero progettazione e realizzazione del nuovo stadio. E' un obiettivo reale calcolato in base alle medie europee".

Che fine farà l'Artemio Franchi? La domanda degli appassionati, dei cultori e dei nostalgici sorge spontanea. La risposta arriva direttamente da Nardella. "Dobbiamo fare lo stadio nuovo alla Mercafir ma anche proteggere il Franchi: lo stadio storico di Firenze non può diventare un luogo abbandonato. La delibera dà le risposte ai tre punti di Commisso: fast, total control e costi ragionevoli. Fare lo stadio nuovo costa meno che un restyling di un oggetto storico quale il Franchi".

Lo stadio dopo il Centro Sportivo L'annuncio del Comune arriva pochi giorni dopo l'ufficialità dell'acquisizione da parte di Rocco Commisso dei terreni a Bagno a Ripoli dove sorgerà il nuovo centro sportivo della Fiorentina. La nuova Casa Viola, che si estenderà su una superficie di circa 25 ettari e sarà uno dei centri sportivi più grandi in Italia, ospiterà tutti gli uffici del Club, i campi di allenamento della Prima Squadra maschile e femminile e quelli delle squadre giovanili.

Fast, fast, fast Che è pure il motto della nuova proprietà viola di Rocco Commisso e del suo braccio destro Joe Barone. "“Apprendiamo con grande favore le notizie che arrivano da Firenze. Il Comune e il Sindaco Nardella hanno fatto un importante passo in avanti per permettere a chi vuole investire come noi della Fiorentina sul territorio, di avere certezze e iter chiari e più snelli. Iniziano a vedersi concrete possibilità per realizzare un’opera importante come potrà essere il nuovo stadio della Fiorentina", ha detto il tycoon americano. Che si prepara per lanciare i viola nelle alte sfere del calcio italiano.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

TMW - Rinnovo in vista per Bonucci? Incontro con la Juve e Lucci La Juventus, non è certo una novità, è sempre attenta al rendimento e alla valorizzazione dei propri campioni. E infatti la società bianconera raramente corre il rischio di perdere o farsi sfuggire le stelle presenti nella rosa. Una premessa d'obbligo, per spiegare il fatto: secondo...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510