HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Roma, Totti lascia dopo 30 anni. Quale futuro ora per il Pupone?
  Reintegro nella Roma il prima possibile, non può esserci altra soluzione
  Direttore tecnico in un altro top club, che non sia la Lazio
  Carriera in federazione, sull'esempio di Riva e altri simboli azzurri
  Dirigente di alto profilo in Nazionale, la sua esperienza può far comodo a Mancini
  Un nuovo incarico all'estero, magari alla UEFA o alla FIFA

La Giovane Italia
Serie A

Juve campione - Il pagellone dei difensori: Chiellini leader

20.04.2019 21:15 di Ivan Cardia  Twitter:    articolo letto 11330 volte
© foto di Insidefoto/Image Sport

Difensori

Giorgio Chiellini 8 - Buona la prima, da capitano. Aveva anche lui l'eredità di Buffon da gestire, in questo caso sotto forma di fascia al braccio. Un gol e un assist, su 22 gare giocate 21 vittorie: mica male. Decisiva la sua assenza contro l'Ajax.

Leonardo Bonucci 7 - Il ritorno del figliol prodigo. Gli equilibri sono tornati al loro posto. Al fianco di Chiellini, chioccia per Rugani. Tre gol in campionato: di lusso quello contro il Napoli nella sfida che sarebbe dovuta valere lo scudetto.

Joao Cancelo 7 - Parte a razzo, in flessione nelle ultime uscite. Fin quando il campionato era ancora un discorso aperto, però, il suo apporto non è mai mancato. Da incorniciare i 20 minuti contro la Lazio: gol e assist, per ribaltare i biancocelesti. Qualche titubanza a livello di carattere in Europa.

Daniele Rugani 6,5 - L'apprendista stregone di casa Juve continua il suo percorso di crescita. Sempre sul piede di partenza a leggere le cronache di mercato, alla fine si è invece guadagnato il rinnovo. E la crescente considerazione di Allegri: impiegato col contagocce nella prima parte di stagione, quasi titolare in questo 2019. Da incorniciare la partita di Amsterdam, meno preciso al ritorno.

Mattia De Sciglio 6,5 - Non è un complemento d'arredo: pupillo di Allegri, parte col più classico dei suoi infortuni. Poi trova continuità: a sinistra, a destra, al centro. Tra dicembre e gennaio gioca nove partite di fila da titolare: alla Juve non gli era ancora successo.

Leonardo Spinazzola 6,5 - Mezzo voto in più perché si è guadagnato gli onori delle cronache a fine stagione. Soprattutto in Champions, soprattutto contro l'Atletico. Da premiare la tenacia: ha voluto tenersi stretta la maglia bianconera, a tutti i costi. Alla fine l'ha fatta davvero sua.

Andrea Barzagli 6 - Dentro e fuori dall'infermeria. I bei tempi sono andati e gli scarpini sono prossimi al chiodo. Un simbolo della Juve, un monumento del calcio italiano.

José Martin Caceres 6 - Più all'improvvisazione da cui nasce il suo arrivo: ritrovarsi a gennaio a pescare in casa Lazio il sostituto di Benatia non è il massimo della vita. In campo, qualche alto e qualche basso.

Alex Sandro 5,5 - Il terzino di due stagioni fa rimane un bel ricordo. Praticamente sempre titolare, persino da terzo di difesa (come un pesce fuor d'acqua): statistiche alla mano resta uno dei migliori del campionato. Ma ci si aspetta sempre qualcosa in più. Oggi in gol: un buon segnale.

Paolo Gozzi Iweru s.v. - Classe 2001, esordisce in Serie A contro la SPAL. Il futuro è dalla sua.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

TMW - Palermo, stipendi ancora non presenti sui conti. Lucchesi pagato Bonifici partiti lunedì secondo quanto dichiarato dal dg del Palermo Fabrizio Lucchesi lo stesso giorno. Soldi ancora non presenti sui conti correnti dei calciatori della società rosanero. Tante parole per la Arkus Network di Tuttolomondo la cui credibilità probabilmente verrà decisa...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510