HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
Serie A

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e ufficialità del 12 novembre

Il punto su tutte le news di calciomercato della giornata appena andata agli archivi. Tra indiscrezioni, trattative e retroscena, ecco le notizie più importanti.
13.11.2018 01:00 di Giacomo Iacobellis  Twitter:    articolo letto 15752 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

IDEA FRANCESE PER LA DIFESA DELLA JUVE. MILAN SU DIAWARA, INTER E ROMA VOGLIONO MANCINI. IL NAPOLI BLINDA MILIK FINO A GIUGNO. VELAZQUEZ? L'UDINESE SONDA NICOLA, MA NON HA ANCORA DECISO. CHIEVO, PER IL DOPO-VENTURA IL FAVORITO È DI CARLO

Novità sul mercato della Juventus: secondo Tuttosport oggi in edicola, ci sarebbe l'idea Jean-Clair Todibo per la retroguardia bianconera che verrà. Classe 1999, gioca nel Tolosa ed è una delle rivelazioni della Ligue 1. Sul centrale di Cayenne, contratto in scadenza nel giugno del 2019, ci sono anche Liverpool, Borussia Dortmund, Olympique Lione e RB Lipsia.

Idea intrigante per il centrocampo del Milan, raccontata da Tuttosport oggi in edicola. Si chiama Amadou Diawara, regista del Napoli che con gli azzurri non trova grande spazio: se così dovesse essere anche nelle prossime settimane, l'ex Bologna potrebbe spingere per andare via. Magari in prestito, magari proprio al Milan.

Il Mattino oggi in edicola fa il punto su Arkadiusz Milik. La punta polacca è 'ingrigita' ma a gennaio non arriveranno attaccanti. Sia Carlo Ancelotti che Aurelio De Laurentiis credono nelle qualità del calciatore e non sono previsti rinforzi nel reparto nel prossimo mercato. Milik resterà almeno fino a giugno quando, chiaramente, la società farà poi le sue valutazioni a seconda del rendimento del giocatore.

Tre gol nelle ultime tre partite e gli occhi di tutti addosso. Gianluca Mancini, difensore centrale dell'Atalanta, è l'uomo simbolo del momento nerazzurro. L'infortunio di Masiello lo ha portato a essere titolare, oramai quasi inamovibile dopo le ultime prestazioni e le grandi, ora, lo stanno seguendo con molta attenzione. Secondo quanto raccolto da TMW, ieri all'Atalanta Stadium c'erano infatti degli emissari di Borussia Dortmund e Arsenal per osservarlo: relazioni ovviamente positive, anche in virtù di avversari blasonati. Su Mancini, lo ricordiamo, ci sono anche Inter e Roma.

Sembra storia di ieri quando la FIAT stringeva l'accordo con General Motors o quando, altrettanto, nasceva Windows 2000. Un passo dopo il Millenium Bug, ovvero quando vedeva la luce anche Ozan Kabak. Che è il centrale difensivo del Galatasaray, imberbe Millennial ma già titolare della retroguardia dei giallorossi, in Super Lig e in Champions League. Un talento considerato e seguito dagli scout di mezza Europa. Nelle scorse settimane è spuntato l'interesse dell'Inter. Adesso anche il Milan, secondo quanto raccolto da Tuttomercatoweb.com, sarebbe sulle sue tracce: Kabak sarebbe il nome individuato per svecchiare la retroguardia rossonera ma sul ragazzo c'è anche la Roma di Monchi. Il prezzo? Il Gala non si siede a un tavolo a meno che non ci siano almeno 20 milioni di euro.

Il Tottenham rischia di perdere a lungo Mousa Dembele, già in scadenza di contratto a fine stagione e fuori per un problema ai legamenti della caviglia. Per questo a gennaio - riporta SportMediaset - gli Spurs sono pronti a buttarsi sul mercato alla ricerca di un centrocampista da inserire in rosa e presentare l'affondo per Nicolò Barella, anche se al momento il Cagliari lo dichiara incedibile.

Giovanni Di Lorenzo e il futuro, tutto da scrivere. Ma a gennaio, molto probabilmente, sarà ancora con la maglia dell’Empoli. Muro per la cessione nel mercato di riparazione, secondo quanto raccolto da TMW. L'interesse della Fiorentina e di altre squadre è una situazione che potrebbe essere approfondita, eventualmente, per la prossima stagione.

Ha finora trovato poco spazio al Sassuolo. Ora Enrico Brignola potrebbe decidere di salutare la piazza neroverde per trovare continuità altrove: secondo quanto raccolto dalla redazione di TMW, l'attaccante classe '99 ex Benevento interessa a Empoli, Udinese e Atalanta. Questi tre club di Serie A, infatti, hanno mosso i primi passi e chiesto informazioni per il calciatore nativo di Caserta.

Il Secolo XIX torna sulla panchina del Genoa. Ivan Juric è confermato ma il club valuta altri profili: in primis Claudio Ranieri, che però costa caro e ha estimatori in Premier League. Poi Cesare Prandelli, Igor Tudor, il ritorno di Davide Ballardini e Roberto Donadoni. Per adesso Preziosi si tiene il 'Pirata' Juric ma la panchina resta bollente.

Come raccolto da TMW, era in programma questa sera un incontro tra l'Udinese e Davide Nicola, ex tecnico del Crotone e primo nome per la panchina bianconera. Offerta di un anno più opzione da parte dei Pozzo, la richiesta dell'allenatore è di due stagioni, ma il problema è che ci sono già Velazquez e Tudor a libro paga. Intanto, il ds dei friulani Daniele Pradè prende tempo: "Non abbiamo ancora deciso se esonerare Velazquez, anche se abbiamo dovuto iniziare a guardarci intorno".

Non sono ancora ufficiali le dimissioni di Gian Piero Ventura da allenatore del ChievoVerona. Il ds Romairone ha rimandato l'ufficialità al post incontro tra Campedelli e il tecnico. Se dovesse essere confermato l'addio dell'ex ct, il primo nome per l'eventuale sostituzione è quello di Domenico Di Carlo. L'alternativa potrebbe essere quella del ritorno di D'Anna. A riportarlo è La Gazzetta dello Sport.

IL REAL CONFERMA SOLARI: FIDUCIA FINO A GIUGNO. MANCHESTER CITY, PRONTO L'ASSALTO A DE JONG. RINNOVO MARTIAL: RICHIESTE SHOCK ALLO UNITED. NASRI VICINO ALLA FIRMA COL WEST HAM

Santiago Solari ha firmato il contratto che lo legherà al Real Madrid fino al termine della stagione. Il club spagnolo, secondo la stampa iberica, avrebbe presentato alla Federazione tutti i documenti necessari per confermare l'argentino alla guida tecnica della squadra. Solari era stato nominato allenatore ad interim, ma il periodo di prova scadrà domani e le prestazioni convincenti offerte da Ramos e compagni hanno convinto la dirigenza.

Richieste monstre per il Manchester United: sono quelle di Anthony Martial. Secondo quanto riferito dai media inglesi, l'attaccante francese, nelle trattative per il rinnovo del contratto, avrebbe avanzato una proposta da 150 mila sterline alla settimana, circa 9 milioni di euro annui al cambio. In buona sostanza, si tratterebbe di un raddoppio dell'ingaggio attualmente percepito dal giovane.

Samir Nasri diventerà a breve un nuovo giocatore del West Ham. Il centrocampista francese, senza squadra a causa della squalifica per doping che lo ha tenuto fuori dai campi per 18 mesi (relativa al periodo in cui vestiva la maglia del Siviglia), firmerà con il club londinese dopo aver superato le visite mediche. Potrà tornare in campo a partire dal primo gennaio.

Vietato pensare al rinnovo per Eden Hazard, attaccante del Chelsea che risponde alle domande in materia dribblando l'argomento: "Mi sto divertendo, come ho sempre fatto in questi sette anni al Chelsea. Quando sono sul campo cerco di dare felicità, a me e ai tifosi che guardano la partita. Al momento, stiamo facendo tutti bene e per questo sto facendo bene anche io".

Il Manchester City prepara l'offerta per Frenkie de Jong, centrocampista classe '97 dell'Ajax e della Nazionale olandese. Come riporta Il Daily Mail infatti, i Citizens sono pronti a mettere sul piatto quasi 60 milioni di euro.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Il Napoli non vuole alzare bandiera bianca Come a Bergamo, l'ha decisa Milik. Come a Bergamo, i minuti finali sono stati decisivi. Contro il Cagliari, in un match combattuto fino alla fine, al Napoli è servita una perfetta punizione del centravanti polacco per tornare a -8 dalla Juventus e rinviare, almeno per qualche giorno,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->