HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Lotta per l'Europa: Inter e Milan andranno in Champions?
  Sì, arriveranno entrambe in Champions League
  Solo l'Inter riuscirà nell'obiettivo
  Niente Inter: sarà solo il Milan a raggiungerla
  Nessuna delle due riuscirà ad andarci

La Giovane Italia
Serie A

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e ufficialità del 18 dicembre

19.12.2018 01:00 di Simone Lorini  Twitter:    articolo letto 14847 volte
© foto di PHOTOVIEWS

INTER-ICARDI, LA STORIA INFINITA. AUSILIO RISPONDE A WANDA, INTANTO STUDIA TRINCAO. LA FIORENTINA PENSA ALL'ATTACCO, IL FROSINONE ANNUNCERA' BARONI, MENTRE IL GENOA STUDIA I TERZINI SINISTRI SUL MERCATO. DA BARRECA A SPINAZZOLA, MENTRE IL TORINO RISCHIA DI RIAVERE LJAJIC. IN CASA ROMA SI CERCA UN CENTROCAMPISTA, INTANTO AVANTI CON DI FRANCESCO.

Alessandro Antonello, amministratore delegato corporate dell'Inter, ai microfoni di Sky parla così del mercato nerazzurro rispondendo all'ipotesi di un colpo alla Ronaldo: "Non a breve termine sicuramente. Colpi di questo tipo possono essere fatti dal momento in cui la linea di crescita dei ricavi ha raggiunto un livello tale per cui si possono sostenere certi investimenti. Per cui nel breve termine sicuramente no, ma nel medio-lungo sì. Messi? Se non smette di giocare, magari (ride, ndr)". Piero Ausilio invece ha parlato così del mercato dell'Inter: "Noi abbiamo valori e qualità che deve essere messa in condizione di esprimersi. Se riusciamo a trovare qualità negli italiani, siamo anche contenti. Al momento qualcosa stiamo guardando: Tonali, Barella e Mancini sono tre di questi, altri li stiamo tenendo sotto osservazione nell'Atalanta. A Zingonia ci sono i migliori. Di Bastoni, a proposito, siamo molto felici per averlo preso prima di altri. Icardi? Se vuole restare con noi, siamo pronti a fare ciò che serve per accontentarlo. Una proposta l'abbiamo già fatta due mesi fa, ma ancora non ci è pervenuta alcuna risposta. Juve? Se avesse voluto vestire i colori bianconeri probabilmente avrebbe chiesto di stilare un contratto differente rispetto a quello attuale". Secondo quanto riportato da Tuttosport, un osservatore dell'Inter ha assistito dal vivo alla partita tra Borussia Monchengladbach e Norimberga per osservare da vicino il giovane centrocampista Florian Neuhaus. Il giocatore è una delle colonne della Nazionale tedesca U21 e ha già disputato 17 partite in stagione con il 'Gladbach. Un profilo seguito in vista di giugno e che si aggiunge a quelli di Barella, Tonali e Nandez.

Saranno gli attaccanti il tema chiave della campagna acquisti invernale della Fiorentina. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport gli intoccabili portano il nome di Chiesa, Simeone e Mirallas, mentre un caso a parte nonché spinoso è quello legato a Marko Pjaca. L'intenzione del dg Corvino sarebbe quella di mantenerne le prestazioni sportive fino a giugno, ma il croato è sempre più lontano dal progetto viola e il suo prestito costa due milioni: pertanto - si legge - è probabile che Fiorentina e Juventus si confrontino durante le vacanze. E sarà sa valutare se eventualmente qualche società di livello si farà avanti per il classe '95.

"Il Frosinone Calcio comunica che nella giornata di mercoledì 19 dicembre alle ore 10:00 si terrà presso la sala stampa dello stadio ‘Benito Stirpe’ una conferenza indetta dal presidente, dottor Maurizio Stirpe". Questa la nota del club ciociaro apparsa poco fa sul sito. Probabilmente il numero uno gialloazzurro annuncerà in quella sede la nomina del nuovo allenatore - quasi certamente Marco Baroni - che prenderà il posto di Moreno Longo.

Il Genoa guarda in casa Juventus per il mercato di gennaio. Il Secolo XIX scrive che l'ultima idea per la corsia mancina è legata a Leonardo Spinazzola (25), appena tornato da un lungo infortunio ma non ancora al meglio. La società bianconera valuta un prestito dell'ex Atalanta per permettergli di trovare spazio con continuità, la soluzione ligure potrebbe essere quella ideale per il calciatore sotto contratto con la Vecchia Signora fino al 2022. Come riporta Sky Sport, il Genoa è pronto a riportare in Italia Antonio Barreca, terzino sinistro in forza al Monaco. Il club del presidente Preziosi avrebbe proposto ai monegaschi un prestito di 18 mesi per l'ex giocatore del Torino. Barreca è arrivato in estate nel Principato per 10 milioni di euro: per lui otto presenze e un assist nel difficile avvio di stagione della squadra ora guidata da Thierry Henry.

In casa Roma, nonostante le rassicurazioni di Monchi per il tecnico Eusebio Di Francesco, si continua a tenere in caldo il nome di Paulo Sousa. Il portoghese ex Fiorentina è il preferito di una parte della dirigenza giallorossa e secondo la Gazzetta dello Sport per lui sarebbe già pronto un contratto da '6+12', ovvero un semestrale con rinnovo automatico in caso di qualificazione in Champions al termine della stagione. Stando alla Gazzetta dello Sport, nel vertice americano si parlerà anche di mercato. Non sono previsti colpi ad effetto, ma un paio di rinforzi potrebbero arrivare: il nome più caldo sembra essere quello di Sekou Sanogo dello Young Boys, con la Roma che tratta sulla base di un prestito oneroso con diritto di riscatto. Un eventuale secondo innesto, invece, sarà valutato solo dopo una cessione e gli indiziati, in tal senso, sono Marcano (titolo definitivo) e Schick (prestito). Per il centrocampo occhio anche all'opzione Julian Weigl, centrocampista 23enne sotto contratto col Borussia Dortmund fino al giugno 2021. Il Corriere dello Sport fa sapere che la proposta giallorossa è un prestito fino a giugno con possibilità di riscatto sui 20 milioni di euro. Il tecnico giallonero, Lucien Favre, ha però messo il veto alla cessione.

Il Torino dovrà presto fare i conti con una possibile grana proveniente dalla Turchia. Il Besiktas è in grande crisi economica, tanto che Pepe ha già rescisso il proprio contratto a causa dei ripetuti ritardi nei pagamenti degli stipendi, non solo dei calciatori, ma di tutto il club. Adem Ljajic è stato ceduto dai granata proprio al Besiktas con la formula del prestito con obbligo di riscatto al raggiungimento di determinati obiettivi, come per esempio 17 partite ufficiali disputate. Attualmente il giocatore è sceso in campo 15 volte e non ha intenzione di rescindere visto che in Turchia guadagna 3 milioni di euro all'anno, il doppio rispetto all'esperienza in Piemonte. Il problema per Cairo sono i 6,5 milioni di euro del riscatto, perché c'è anche la possibilità che i turchi non possano pagare questa cifra a fine stagione. Ljajic potrebbe anche essere costretto a rescindere in anticipo proprio per i problemi economici della società, ma se dovesse rimanere, senza che il Besiktas alla fine paghi la cifra del riscatto, il Torino avrebbe tre strade da poter percorrere: fare uno sconto ai turchi, portarli in tribunale oppure riaccogliere il serbo con un nuovo contratto pluriennale dimenticando la spiacevole avventura turca. A riportarlo è Tuttosport.

Matthijs De Ligt è uno dei nomi più caldi del mercato della Juventus. Difensore centrale 19enne, capitano dell'Ajax e titolare della Nazionale olandese, è stato premiato ieri con il 'Golden Boy' a Torino e suo padre, Frank, ha parlato del suo futuro anche in chiave juventina: "La Juve può essere una possibilità, ma non è l'unica squadra interessata. Adesso siamo concentrati sulla stagione con l'Ajax. Torino è una bella città, ero venuto anche a giugno per la partita dell'Olanda. Nei prossimi mesi, io, mio figlio e Raiola, prenderemo la decisione migliore per il suo futuro". A riportarlo è Tuttosport.

MOURINHO-MANCHESTER UNITED, E' FINITA! CARRICK IL SOSTITUTO PER IL MOMENTO. IN CASA ATLETICO SI PROSPETTA L'ADDIO DI FILIPE LUIS, IL CITY PUNTA FORTE SU ISCO, POCO GRADITO A SOLARI. TOTTENHAM-VERTONGHEN ANCORA INSIEME, ALMENO FINO AL 2020. IL BARCELLONA PROVA L'ASSALTO A CHRISTENSEN.

L'Eintracht Francoforte, attraverso i propri canali ufficiali, ha annunciato il rinnovo del contratto del centrocampista svizzero nativo di Capo Verde, Gelson Fernandes. L'ex Udinese e Chievo ha firmato fino al 2020.

Tra due settimane, Filipe Luis potrà scegliere liberamente il proprio futuro. Per il terzino brasiliano è molto vicino l'addio definitivo all'Atletico Madrid, club che ha già lasciato qualche anno fa per andare al Chelsea e da cui sembrava in procinto di separarsi nuovamente in estate a causa della corte serrata del Paris Saint-Germain. Stavolta, le strade di Filipe Luis e dei colchoneros si separeranno per sempre, perché la società e il calciatore non hanno intenzione di rinnovare il contratto. A riportarlo è Marca.

Il Manchester City ha individuato il rinforzo ideale per le prossime finestre di mercato: si tratta di Isco, trequartista del Real Madrid che sta trovando diverse difficoltà con la nuova gestione targata Santiago Solari. Come riporta il Daily Mail, però, il club spagnolo valuta il giocatore più di 100 milioni, più della cifra che ha ottenuto per la vendita di Cristiano Ronaldo alla Juventus.

Visto il grave infortunio di Samuel Umtiti, al Barcellona serve un difensore già a gennaio. Come riporta The Guardian, è stata già avanzata un'offerta ufficiale per Andrean Christensen del Chelsea. L'arrivo di Sarri in panchina l'ha relegato al ruolo di riserva e proprio per questo l'ipotesi blaugrana sarebbe gradita al giocatore danese.

Adesso è ufficiale: il Tottenham ha annunciato di aver attivato l'opzione per il rinnovo annuale del contratto di Jan Vertonghen. Il contratto del difensore classe '87 ha adesso una durata valida fino a giugno 2020.

L'Arsenal è sempre interessato all'esterno offensivo del Lille, Nicolas Pépé. L'ivoriano, 23 anni, fa gola a diversi club di Premier League ma i Gunners sembrano essere in vantaggio e sono pronti a offrire circa 50 milioni di euro alla società francese. Lo riporta il Daily Mirror.

Visto il grave infortunio di Samuel Umtiti, al Barcellona serve un difensore già a gennaio. Come riporta The Guardian, è stata già avanzata un'offerta ufficiale per Andrean Christensen del Chelsea. L'arrivo di Sarri in panchina l'ha relegato al ruolo di riserva e proprio per questo l'ipotesi blaugrana sarebbe gradita al giocatore danese.

José Mourinho non è più l'allenatore del Manchester United. Con una nota pubblicata sul proprio sito ufficiale, il club inglese ha annunciato a sorpresa l'esonero del manager portoghese, che paga un avvio di stagione altalenante e il rapporto non proprio idilliaco con società e giocatori. Questo il comunicato: "Il club vuole ringraziare Jose per il lavoro svolto durante il suo periodo al Manchester United e gli augura i migliori successi in futuro. Un nuovo allenatore sarà nominato fino alla fine della stagione in corso".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie D

Primo piano

TMW - Lecce, si lavora al rinnovo di La Mantia Protagonista indiscusso con la maglia del Lecce, Andrea La Mantia è una delle rivelazioni del campionato di Serie B. Prestazioni di livello e gol, La Mantia trascinatore dei giallorossi. E la società vuole blindare il suo attaccante, si lavora al prolungamento fino al 2023. E intanto...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510