HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
La Juventus non ha confermato Allegri: siete d'accordo?
  Si, il ciclo Allegri s'è esaurito
  No, bisognava andare avanti con Allegri

La Giovane Italia
Serie A

Sorteggi Champions - Le otto stelle delle migliori d'Europa

15.03.2019 08:53 di Andrea Losapio  Twitter:    articolo letto 6482 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Qualcuno è entrato stabilmente nei primi dieci del Pallone d'Oro. Altri sono novità assolute, soprattutto per chi non è abituato ad arrivare ai quarti di finale di Champions League ma che, c'è da crederlo, lo faranno molto spesso nelle prossime stagioni.

Eder Militao - Porto È il primo acquisto del nuovo Real Madrid di Zinedine Zidane. Cinquanta milioni circa per un difensore, una cifra che Florentino solitamente spendeva per un centravanti dai gol d'oro. A ventuno anni, è stato per cinque mesi consecutivi il miglior difensore della Liga portoghese: qualcosa vorrà pur dire, soprattutto pensando a chi c'è, come Ruben Dias. Non troppo positivo con la Roma. Un anno fa è stato pagato 4 milioni di euro.

Cristiano Ronaldo - Juventus Non c'è bisogno di presentazione per il miglior giocatore del mondo negli ultimi anni. Meno fantasioso di Messi, più leader, aveva previsto con Evra il ribaltone dell'Allianz Stadium. Magari peccando di estrema confidenza nei propri mezzi, come in occasione del gestaccio a Simeone, forse evitabile. Cinque palloni d'Oro, quattro gol in Champions League, tre nell'ultimo turno quando ne servivano... tre. Cinque Champions League in cascina.

Sergio Aguero - Manchester City Quasi incompiuto. Perché straordinario calciatore, macchina da gol in quasi tutte le stagioni giocate, ma mai capace di diventare decisivo a livello globale. Vince Premier League, ma perde Champions, Cope America e Mondiali quasi da spettatore. Trecentocinquanta reti in carriera.

Paul Pogba - Manchester United È stato, per due anni e mezzo, il principale bersaglio delle critiche quando i Red Devils non vincevano. Non altrettanto incensato, ha il problema di portarsi una valutazione da 120 milioni di euro, tra quelli dati a Raiola e gli altri alla Juventus. Sembrava potesse tornare proprio in bianconero, poi la seconda vita allo United di Solskjaer gli ha dato fiducia. E, finalmente, uno spessore che prima non aveva. Però nella meravigliosa prova contro il PSG non c'era.

Harry Kane - Tottenham Pochettino vince anche senza di lui. Solo un po' di meno, come visto in Premier League: la sua assenza ha allontanato gli Spurs dalle prime due in classifica. Sarebbe il primo obiettivo del Real Madrid per il ruolo da centravanti, ma gli Spurs non hanno intenzione di attaccargli un cartellino con il prezzo. Dipenderà molto dalla prossima qualificazione Champions perché, a 26 anni, può essere il momento per cercare di vincere qualcosa. A meno che non arrivi quest'anno.

Frenkie de Jong - Ajax Già venduto, come Eder Militao. Andrà al Barcellona alla fine della stagione, per 75 milioni di euro più 11 di bonus. In molti lo indicano come il nuovo Pirlo, ha condotto i propri compagni alla vittoria contro il Real Madrid, vincendo - e non di poco - la sfida a distanza con Luka Modric.

Lionel Messi - Barcellona Il sempre presente, o quasi. Nei quarti la Pulce arriva da sempre, un po' come il suo avversario principe Cristiano Ronaldo. Cinque palloni d'Oro, 599 gol in carriera con il Barça, il vero e proprio erede di Diego Maradona. Tranne in Argentina, dove non riesce a trascinare come fa Cristiano Ronaldo.

Mohamed Salah - Liverpool Avesse vinto la Champions probabilmente si sarebbe portato a casa anche il Pallone d'Oro. Il giocatore che più è migliorato nello spazio di dodici mesi alla corte di Jurgen Klopp. Quarantaquattro gol nella scorsa annata, un po' meno in questa dove Mané e Firmino sono diventati determinanti.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Sudamerica

Primo piano

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e ufficialità del 21 maggio JUVE, INCONTRO CON L'ENTOURAGE DI POCHETTINO. E C'È L'ACCODO CON MILINKOVIC-SAVIC. MILAN, LEONARDO AI SALUTI E GATTUSO PUO' RESTARE. INTER, CONTE ANCHE IN CASO DI EUROPA LEAGUE. AVANTI CON AUSILIO. ICARDI NON CONVOCATO PER LA COPA AMERICA. ROMA: MASSARA SALUTA, PETRACHI IN ARRIVO....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510