Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Top & Flop - Leao stupisce. Ma il Milan ha perso il contributo dei big

Top & Flop - Leao stupisce. Ma il Milan ha perso il contributo dei big
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
mercoledì 09 ottobre 2019 15:30Serie A
di Simone Bernabei
fonte Ha collaborato Gaetano Mocciaro

Tempo di sosta, in Serie A. E dopo la classifica, pubblicata ieri, riguardante i migliori 50 giocatori del campionato italiano, TMW ha scelto di analizzare nel dettaglio le situazioni delle singole squadre. Una lettura approfondita che pone l'obiettivo sui migliori e sui peggiori delle 20 di Serie A partendo da una variabile ben precisa: l'aver giocato almeno 3 partite in stagione. E le sorprese, così come le attese conferme, ovviamente non mancano...

I MIGLIORI - Le note positive non mancano in casa Milan, nonostante l'avvio di stagione non proprio esaltante e il recente terremoto che ha portato all'addio di Marco Giampaolo e all'arrivo di Stefano Pioli. Rafael Leao, al netto di qualche pausa all'interno delle gare, piace per qualità e pericolosità. E la sua media di 6,5 racconta tutte queste cose positive intraviste. Molto bene anche Gigio Donnarumma (6,25), oramai una certezza a tutti gli effetti del Milan. Quindi Theo Hernandez: ha impiegato un po' di tempo ad entrare in squadra, ma le ultime prove in crescendo stanno dando decisamente ragione a Paolo Maldini che in estate si è speso in prima persona per l'ex Real.

I PEGGIORI - Il peggiore in senso assoluto, sebbene all'attivo abbia soltanto 3 voti, è certamente Lucas Biglia (5,33). Per ora il regista ammirato con Lazio e Argentina in passato è solo un lontano ricordo. Poco sopra (5,43) quella che è probabilmente la delusione più grande di queste prime settimane rossonere, ovvero Krzysztof Piatek: troppo poche le due reti segnate su calcio di rigore. Al terzo posto fra le delusioni un giocatore a lungo chiacchierato durante il mercato estivo: Suso (5,5) nelle 7 presenze collezionate fin qui ha portato in dote solo un assist. Lo spagnolo di Cadice tuttavia è solo uno dei tanti giocatori che hanno la propria media inchiodata sul 5,5: con lui anche Ricardo Rodriguez, Mateo Musacchio, Davide Calabria e Ismael Bennacer.

A margine dell'articolo la classifica completa delle medie voto del Milan dopo le prime 7 giornate.

Grafiche TMW
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000