Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Il City sorride, Guardiola anche: la permanenza a Manchester passa da probabile a certa

Il City sorride, Guardiola anche: la permanenza a Manchester passa da probabile a certaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
lunedì 13 luglio 2020 12:08Serie A
di Simone Bernabei

Il Manchester City ha avuto ragione. Il TAS, in molti se lo aspettavano, ha annullato l'esclusione del club inglese dalle prossime due edizioni della Champions League. La UEFA aveva preso questa decisione nei mesi scorsi, il City convinto della propria buona condotta si è appellato al TAS e come detto alla fine tutto si è risolto con un nulla di fatto o poco più. Al netto di una multa da 10 milioni di euro per non aver collaborato con la UEFA, il City potrà quindi giocare in Champions League senza condizionamenti. Una scelta che, inevitabilmente, avrà ripercussioni su tanti altri aspetti. Uno di questi è proprio quello che riguarda il tecnico Pep Guardiola.

Voleva restare prima, figuriamoci ora - Nelle ore successive alla presa di posizione della UEFA datata 14 febbraio, Guardiola era stato chiaro: "Amo questo club. Resterò al 100% in ogni caso". Una dichiarazione che però si scontrava con la realtà. Cosa sarebbe successo se gran parte dei big avessero chiesto la cessione vista la non partecipazione alla Champions? Lo stesso City, senza gli introiti europei, avrebbe potuto rivedere il proprio progetto e quindi ripensare anche alla guida tecnica? Oltre a questo, mai dimenticarlo, c'erano le solite voci di mercato riguardanti gli interessi di Juventus e Barcellona. Ora però di dubbi ne esistono ben pochi: Guardiola voleva restare prima, lo farà sicuramente adesso. Per portare a termine un'esperienza che, numeri alla mano, sarà la più lunga e duratura di tutta la sua carriera da allenatore.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000