HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Cristiano Ronaldo alla Juve: ora chi andrà via?
  Gonzalo Higuain
  Miralem Pjanic
  Daniele Rugani
  Paulo Dybala
  Alex Sandro
  Più di un big
  Nessuno

Serie A

Il Genoa nel destino

13.10.2017 07:45 di Andrea Piras   articolo letto 3412 volte

Al Genoa con entusiasmo. Parola di Giorgio Perinetti che nella giornata di ieri si è presentato alla stampa a Villa Rostan. Una nuova avventura è pronta ad iniziare per l’ex direttore sportivo del Venezia capace di riportare in auge, insieme alla proprietà di Tacopina, i lagunari dalle secche della Serie D. Una società quella rossoblu che era nel destino per il neo dg. Nel corso della sua chiacchierata con i media è sorto all’attenzione un aneddoto molto curioso che vede protagonista il club che ha portato il calcio nella nostra nazione. 18 marzo 1962, Perinetti, allora undicenne, ha assistito alla sua prima partita di calcio al Flaminio. Protagonista la formazione di Gei che in quella domenica era ospite della Lazio. Risultato finale 0-0 con il dg che ha stilato anche la formazione che quel giorno ha calcato il green dell’impianto capitolino: Da Pozzo, Fongaro, Bruno, Occhetta, Colombo, Baveni, Bolzoni, Giacomini, Firmani, Pantaleoni, Bean. Un filo rosso, o meglio rossoblu, che lo ha portato prima in giro per l’Italia a fare le fortune di Roma, Napoli, Palermo, Siena, Bari e, infine, Venezia e poi ad arrivare nel capoluogo ligure. In questo peregrinare in giro per l’Italia, la famiglia Preziosi aveva già tentato di ingaggiarlo. E’ accaduto in un breve periodo a Como, racconta proprio lo stesso Perinetti in conferenza, poi un avance quando il joker era in procinto di acquistare la Fiorentina. Un lungo inseguimento che alla fine è arrivato a compimento. Dalla prima partita in assoluto al suo ultimo impiego c’è sempre una squadra che recita la parte del protagonista. Un cerchio che si chiude. Con il Genoa nel destino.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie C

Primo piano

La Juventus come unica offerta Nei giorni passati c'è stato un gran bailamme sul possibile trasferimento di Cristiano Ronaldo in altre squadre che non fossero la Juventus. È possibile. Perché un anno fa Jorge Mendes ne aveva parlato con Fassone e Mirabelli, dicendo anche "vedremo". Forse non erano le prime crepe...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy