HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Lotta per l'Europa: Inter e Milan andranno in Champions?
  Sì, arriveranno entrambe in Champions League
  Solo l'Inter riuscirà nell'obiettivo
  Niente Inter: sarà solo il Milan a raggiungerla
  Nessuna delle due riuscirà ad andarci

La Giovane Italia
Serie A

Il giorno di Piatek: il Milan abbraccia un nuovo 9

18.01.2019 12:00 di Andrea Losapio  Twitter:    articolo letto 26803 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Il giorno di Krzysztof Piatek è finalmente arrivato. Il polacco è a un passo dall'essere il nuovo centravanti del Milan, un bell'obiettivo per chi - fino a pochi mesi fa - era solamente uno sconosciuto. Dai quattro gol contro il Lecce, in Coppa Italia, lo scorso 12 agosto, fino ad arrivare ai tredici in diciotto partite in campionato, con un impatto davvero devastante.

OFFERTA MILAN - L'acquisto di Paquetà ha bloccato i fondi del Milan, a meno che non arrivino cessioni importanti. Come quella di Higuain, perché il Milan risparmierà 18 milioni - metà di ingaggio lordo, metà per il prestito degli ulteriori sei mesi - che verranno reinvestiti tra l'ingaggio lordo di Piatek (circa 4 milioni) e il resto nel prestito oneroso di questi sei mesi. Quindi la possibilità è che Piatek venga liberato di fronte a una proposta di circa 14-15 milioni per il prestito più 25-26 di riscatto a giugno. Impossibile dire di no a queste cifre.

SCELTA PRESA - Piatek si è arrabbiato molto per il gol non concesso contro l'Atalanta, per una questione "estiva": diverso arrivare come attaccante da 20 gol piuttosto che da 25. Certo è che se il Milan dovesse chiudere l'affare - e pare non ci siano più grossi dubbi - la questione reti segnate sarà marginale, proprio perché in una big ci sarebbe già.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

...con Damiani ”La Juventus è arrivata nel momento decisivo in una condizione poco ottimale sul piano psicofisico. Tanti calciatori non erano al meglio. Ronaldo da solo non poteva certo vincere la partita. Kean ha avuto un’occasione importante e l’ha vanificata. L’Ajax ha messo in difficoltà una...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510