Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Il passato non inganna: Gattuso sa come fermare Inzaghi

 Il passato non inganna: Gattuso sa come fermare InzaghiTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
martedì 21 gennaio 2020 08:30Serie A
di Riccardo Caponetti
fonte Dall'inviato a Roma

Da metà ottobre in poi la Lazio ha sempre vinto e convinto: gioca bene, segna tanto, si diverte e fa emozionare. Ma non solo, perché ha dimostrato di essere cresciuta nell’atteggiamento, nella mentalità e nel carattere, perché alcune delle undici vittorie consecutive in campionato alcune sono arrivate anche quando la prestazione non è stata superlativa. L’ultimo successo ’sporco’ è quello di due settimane fa all’Olimpico contro il Napoli, caduto nel finale dopo l’errore di Ospina e Di Lorenzo propiziato dalla caparbietà di Immobile. L’episodio ha sbloccato una gara equilibrata, in cui gli azzurri addirittura a tratti hanno fatto meglio degli avversari, che in questo momento possono essere potenzialmente al secondo posto in classifica. Lenta e imprecisa è stata la Lazio, che non è mai riuscita ad attaccare come sa e come fa ogni qual volta scende in campo. E non può essere un caso che la meno bella prestazione degli ultimi tre mesi sia arrivata contro una squadra di Gattuso, uno dei pochi (forse l’unico) allenatori in grado di neutralizzare tutte le armi di Simone Inzaghi.

Non può essere un caso, perché Inzaghi contro Gattuso ha sempre faticato. Negli otto incroci totali, ha vinto soltanto due volte (una soltanto in Serie A). Poi ha collezionato tre sconfitte e tre pareggi. Era successo nei vari Lazio-Milan, in Lazio-Napoli di sabato scorso e, con ogni probabilità, succederà questa sera nei quarti di finale di Coppa Italia al San Paolo. Gattuso ha trovato l’antidoto per Inzaghi. La parola chiave, principale, è profondità. “Non dobbiamo concedergliela”,aveva detto prima della gara dell’Olimpico il tecnico calabrese. E così ha fatto: baricentro della squadra molto basso per impedire a Immobile e co. di sfruttare la propria velocità negli spazi aperti. Poi linee strette e nessuno spazio sulla trequarti dove amano galleggiare Luis Alberto e Milinkovic, che guarda caso non hanno brillato dieci giorni fa. Gattuso sa come arginare la Lazio, che contro di lui ha segnato soltanto 4 gol in otto gare (750’ minuti perché la semifinale di ritorno tra Lazio e Milan è finita ai rigori). Calcoli che anche Inzaghi avrà fatto, lecito quindi aspettarsi qualche novità nei biancocelesti. Non tanto negli uomini, quanto nel piano gara studiato per questa sera, quando alle 20.45 inizierà la sfida che deciderà la prima semifinalista della Coppa Italia 2019-2020.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000