HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Rinnovo Icardi: cosa farà il capitano dell'Inter?
  Resterà all'Inter senza rinnovo
  Rinnoverà il contratto in scadenza nel 2021
  Non rinnoverà e lascerà l'Inter in estate

La Giovane Italia
Serie A

Il pupillo di Mou, scartato per Jonathan. La storia di Donati, eroe d'Israele

16.06.2013 08:30 di Marco Conterio  Twitter:    articolo letto 42752 volte
© foto di Alberto Fornasari

Josè Mourinho stravedeva per lui, poi Jonathan gli ha rubato il posto. Storie d'Italia, il paese dove l'esterofilia sembra più una malattia che una tendenza ad allargare gli orizzonti. Il paradosso nostrano, terra di meraviglie ma anche di talenti, è che i tesori vengono cercati all'estero, piuttosto che nel proprio florido orto. La passione per il calcio, innata nel classe '90 toscano Giulio Donati, era scintilla che lo Special One intravide negli occhi e nei piedi del giovanotto della Primavera. Lecce e Padova sono state esperienze fruttuose per la carriera, ma l'Inter non ha creduto in lui. Meglio Jonathan, il brasiliano dai dribbling stonati, dalle giocate poco verdeoro. Esterofilia a tutti i costi, appunto. Donati passa al Grosseto, è una delle piccole note liete di una stagione disastrosa, tanto che dall'est europeo in tanti si accorgono di lui. Adesso, in Israele, è uno dei migliori dell'Italia Under 21 ora in finale contro la Spagna. Ieri ve lo abbiamo descritto come "eroico", lui che dalla retrocessione in Lega Pro in Maremma, ha fermato in azzurro talenti da Eredivisie e già svezzati in Europa. Segnali chiari. L'oro, da noi, c'è già. Basta saperlo individuare con cura, senza pensare a tutti i costi che il Jonathan di turno sia migliore perché brasiliano. Mou, straniero nel Belpaese, se n'era accorto.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

...con Bonato “L’Inter ha avuto un inizio difficile, poi ha trovato la quadratura. Il terzo posto è abbastanza consolidato, rimane l’amarezza dell’eliminazione dalla Champions”. Cosi a TuttoMercatoWeb l’ex direttore generale del Sassuolo, Nereo Bonato. Per il Sassuolo una partenza importante,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->