Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Inter-Brescia 6-0, le pagelle: Alexis Sanchez il migliore, notte da incubo per le rondinelle

Inter-Brescia 6-0, le pagelle: Alexis Sanchez il migliore, notte da incubo per le rondinelleTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 02 luglio 2020 06:08Serie A
di Raimondo De Magistris

Inter-Brescia 6-0

INTER

Handanovic 6 - Per il capitano dell'Inter prestazione da spettatore non pagante dopo lo spavento iniziale.

D'Ambrosio 7 - Passano gli anni, ma lui è sempre una certezza di questa Inter. Questa sera Conte lo getta in campo dall'inizio e lui sfrutta l'occasione nel migliore dei modi: suo il gol del 3-0.

De Vrij 6 - Dopo 3 minuti si fa trovare fuori posizione ma Donnarumma lo grazia. Poi ordinaria amministrazione, ma al 41esimo si becca un giallo e Conte lo richiama in panchina al duplice fischio per evitare rischi. Dal 46esimo Ranocchia 6 - Conte a risultato acquisito lo getta nella mischia per concedergli minuti e fiducia.

Bastoni 6.5 - Prestazione positiva, si spinge spesso e volentieri in attacco vista l'inconsistenza del Brescia in attacco.

Moses 7 - Una furia sulla corsia destra, gioca da ala aggiunta e incide fin da subito sul match: è lui a procurarsi il rigore del 2-0 firmato Alexis Sanchez. Dal 67esimo Candreva 6.5 - Entra a risultato segnato e nei minuti finali realizza la rete del 6-0.

Barella 6.5 - Con questa differenza tecnica può limitarsi al compitino: lo fa senza particolari acuti e senza errori. Dal 59esimo Agoumé 6 - Non entra benissimo in partita, poco dopo il suo ingresso si becca un cartellino giallo.

Borja Valero 6.5 - Quando gli avversari girano alla metà della velocità emergono ancora tutte le sue qualità tecniche. Orchestra l'Inter con maestria, senza mai sbagliare un passaggio.

Gagliardini 7 - Riscatta il clamoroso errore di Sassuolo con un colpo di testa vincente a risultato già acquisito. Non è proprio la stessa cosa, ma senza dubbio l'iniezione di fiducia che serviva in vista del finale di stagione. Dal 68esimo Eriksen 6.5 - Escluso a sorpresa, quando entra può limitarsi all'ordinaria amministrazione ma va oltre e realizza il gol del 5-0.

Young 8 - Riscatta gli errori commessi col Sassuolo con un grande primo tempo. Al volo, batte Joronen dopo 4 minuti e sblocca subito il match a San Siro. Poi allo scadere della prima frazione serve l'assist a D'Ambrosio, che prima del duplice fischio chiude definitivamente il match.

Sanchez 8 - Quando sta bene come stasera è ben più di una seconda scelta. Un assist e un gol nei primi venti minuti per l'attaccante cileno che sarà pedina fondamentale per l'Inter da qui a fine campionato. Con la speranza, poi, che lo United possa ravvedersi e prorogare il prestito anche per tutta l'Europa League.

Martínez 6 - Non da lui l'errore allo scadere del primo tempo, quando a due passi dalla linea di porta può siglare il poker e invece centra Joronen. Dal 68esimo Lukaku 6.5 - Riposa e l'Inter non ne risente: una delle migliori notizie per un'Inter spesso Lukakudipendente in questa stagione. Partecipa all'azione del 5-0.

Antonio Conte 7 - Lascia in panchina Eriksen e Lukaku e fa benissimo: giocando ogni tre giorni non c'era gara migliore per far rifiatare i big.

BRESCIA

Joronen 4 - Una serata da incubo, gli attaccanti dell'Inter arrivano da tutte le parti e lui non può che assistere attonito alla valanga nerazzurra.

Sabelli 4 - Dalle sue parti affonda il colpo Young, che fa un po' quel che vuole. L'inglese gli va via dopo una manciata di minuti e sblocca la partita, non certo un inedito nel proseguo del match. Dal 58esimo Mangraviti 5 - Entra a gara decisa, l'ultimo dei colpevoli.

Papetti 4 - Anche per lui prestazione da cancellare: affonda con tutta la barca, senza mai intuire i movimenti degli attaccanti nerazzurri.

Mateju 4 - Dovrebbe guidare la difesa del Brescia e invece è il primo ad affondare. Col fallo su Moses al 19esimo, mette subito la pietra tombale sul match.

Semprini 4 - Come non valorizzare un giovane di buona prospettiva. Terzino destro, viene gettato nella mischia a sinistra in una delle gare più difficili della stagione e non ci capisce nulla. Scala male, difende peggio.

Skrabb 4 - Una frazione senza sussulti né giocate interessanti, travolto dagli avversari e richiamato in panchina dopo il duplice fischio. Dal 46esimo Bjarnason 5 - Difficile guidare la sua prestazione, entra in una squadra già sconfitta e col morale sotto i tacchi.

Tonali 4 - Dopo 3 minuti verticalizza coi tempi giusti per Alfredo Donnarumma, che non sfrutta l'occasione. Poi viene rapidamente inghiottito da un match a senso unico.

Dessena 4 - Dalle sue parti Moses gli va via regolarmente: non è in partita, come tutto il resto della squadra.

Zmrhal 4 - Anonimo e inoffensivo. Agisce alle spalle delle due punte e dovrebbe limitare Borja Valero, compito che fallisce senza appello. Dal 58esimo Spalek 5 - Lopez prova a cambiare gli interpreti ma non cambia la musica. Ma alla base del ko non può certo esserci chi è entrato a risultato già segnato.

Ayé 4 - Uno dei grandi flop di questa stagione del Brescia. Fa il solletico alla retroguardia dell'Inter e sbaglia anche la marcatura sul gol di Gagliardini.

Donnarumma 4 - Dopo tre minuti ha l'occasione per dare al match tutt'altro sapore. La fallisce clamorosamente, consegnando la partita nelle mani dell'Inter.
Dal 46esimo Torregrossa 5 - Ha il merito di provarci nonostante un risultato già segnato. Al 67esimo si affaccia anche dalle parti di Handanovic, trovando però dinanzi a sé un attento portiere sloveno.

Diego Lopez 3 Nessuna svolta col suo arrivo, anzi. Il suo Brescia è inguardabile, ma ciò che preoccupa è soprattutto la condizione psicologica di una squadra già rassegnata alla retrocessione.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000