HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Pallone d'Oro, qual è l'esclusione più sorprendente?
  Gareth Bale
  Edinson Cavani
  Angel Di Maria
  Harry Kane
  Neymar
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sergio Ramos
  Luis Suarez
  Hakim Ziyech

La Giovane Italia
Serie A

Inter, Conte: "Le gare vanno chiuse prima. Lukaku aveva mal di schiena"

15.09.2019 10:08 di Daniel Uccellieri   articolo letto 11294 volte
Fonte: fcinternews.it
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Il tecnico dell'Inter Antonio Conte, commenta ai microfoni di Inter TV il successo ottenuto contro l'Udinese.

"I complimenti è giusto farli ai ragazzi. Ero conscio delle difficoltà della partita: l'Udinese è una squadra fisica, con giocatori forti, bravi nelle ripartenze. Nell'uno contro uno ci hanno creato diverse difficoltà, ma noi abbiamo affrontato questa sfida nel modo giusto e con il piglio giusto. Abbiamo lavorato ad un'alternativa al nostro 3-5-2. Sono contento, perché avere un'alternativa a un sistema di gioco è molto importante. Anche durante la partita, hai modo di diventare molto più offensivo con tre attaccanti puri. Oggi abbiamo giocato con due trequartisti, come Matteo (Politano, ndr) e Sensi. I ragazzi stanno immagazzinando conoscenze, stanno arricchendo e ampliando il loro bagaglio calcistico. Questo è molto importante, sono contento".

La prestazione di Lukaku?
"Romelu ha avuto un problema durante il riscaldamento, alla schiena. Pertanto, lo ringrazio prima di tutto perché ha giocato dando tutto quello che aveva. Chiaro che la sua non è stata una prestazione brillantissima. Però ha avuto questo problema: al tempo stesso, quando i giocatori tornano dalle Nazionali non è semplice, perché interrompi per 15 giorni un lavoro e bisogna riannodare il filo. Sono contento per Lautaro, che ha giocato da prima punta: sta crescendo, sta facendo grandi cose, deve continuare così. L'altra sostituzione l'ho fatta nell'intervallo: Nicolò (Barella, ndr) era già ammonito e volevo avere rischi zero per tornare in parità numerica. Sono molto contento della prestazione di Gagliardini. Quando hai la risposta dei ragazzi... Penso a Politano ed a Godin, che non giocava da due mesi. C'è da crescere, c'è da soffrire, ci sarà da lottare. Ma godiamoci comunque queste tre vittorie, perché sono avvenute contro squadre che sulla carta sembravano semplici, ma bisogna semplice vincere: penso che l'abbiamo fatto in maniera meritata. Potevamo chiudere prima la questione, invece l'abbiamo tenuta aperta, concedendo anche un'occasione a Lasagna. Ora la testa mi frulla: c'è da lavorare per martedì".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

...con Moggi “La cosa importante sono i tre punti, che hanno portato alla sicurezza del superamento del girone. Non è stata una gran partita ma l’importante è vincere”. Così a TuttoMercatoWeb sulla Juventus l’ex dg bianconero, Luciano Moggi. A trascinare la Juve ci ha pensato Dybala, che in...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510