HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
L'Italia di Mancini può vincere l'Europeo?
  Sì: ha dimostrato di essere all'altezza delle migliori
  Sì ma solo con un sorteggio favorevole
  Serve un miracolo, è ancora presto
  No: il girone era facile e il vero valore è sempre lo stesso

La Giovane Italia
Serie A

Inter, Conte perde Sensi, luce ed energia. È la partita di Politano

19.10.2019 07:30 di Alessandro Rimi  Twitter:    articolo letto 7052 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

D’Ambrosio, Sensi, Sanchez. Le Nazionali portano via energia e luce all’Inter di Conte che pure è chiamata a risollevarsi dopo la sconfitta contro la Juventus. Non è così che ci si aspettava di ripartire. In ogni caso, bisognerà farlo lo stesso, riuscirci lo stesso. Magari rispolverando dalla panchina un altro ex neroverde, titolare l’ultima volta un mese fa contro la Lazio contro la quale giocò una gran partita. A caccia del primo sorriso stagionale, Politano può essere l’uomo giusto per dimenticare il brutto colpo incassato a seguito del ko del Niño, per far rifiatare Lautaro mai risparmiato da Scaloni nella Seleccion con due titolarità su due contro Germania ed Ecuador. E siccome mercoledì a San Siro, quando arriverà il Dortmund, si deciderà di fatto il passaggio agli ottavi di Champions, siccome il Toro è troppo in forma e troppo importante perché si possa accettare pure una sua eventuale imperfetta condizione fisica, le scelte potrebbero dunque premiare Matteo. In generale è il momento di dare fiducia a chi lavora da settimane per ottenerla: Biraghi, Lazaro e… Esposito. Il baby prodigio, in realtà, gode di una stima infinita da parte di Conte. Di talento il ragazzo ne ha in gran quantità. Abbaglia. Seba vuole sorprendere tutti. Guarda un po’, proprio come il suo allenatore.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Rimpianto Conte, certezza Allegri e Sarri: Cuadrado-Juve, avanti insieme Juan Cuadrado e la Juventus, insieme fino al 2022: il rinnovo è imminente, sarà annunciato a breve. Tutto nasce da Antonio Conte: il colombiano, o meglio il suo mancato arrivo, fu uno dei motivi alla base dei disappori tra il tecnico bianconero e la dirigenza della Vecchia Signora....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510