HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Dove giocherà il prossimo anno Cristiano Ronaldo?
  Resta al Real Madrid
  Torna al Manchester United
  Va al PSG in uno scambio con Neymar
  Cederà ai soldi della Cina

Serie A

Inter, D'Ambrosio: "Periodo storto alle spalle. Voglio restare a lungo"

09.02.2018 20:45 di Simone Bernabei  Twitter:    articolo letto 2979 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Ai microfoni di Premium Sport è intervenuto Danilo D'Ambrosio che si è soffermato sul momento dei nerazzurri: "Gli ultimi risultati potrebbero anche lasciare il tempo che trovano: se centreremo l'obiettivo della qualificazione in Champions League, tutto il resto sarà solo statistica. L'importante è credere nelle nostre qualità e non abbatterci: il periodo storto è alle spalle. Analogie con le involuzioni degli anni scorsi? Ora c'è un percorso di crescita diverso, sono due squadre diverse. Vero che è un momento non facile ma se a inizio anno avessero detto che a questo punto della stagione saremmo stati a un punto dalla terza sarebbero stati tutti contenti: inutile pensare a cosa potevamo fare di meglio o di peggio, rimbocchiamoci le maniche per il terzo posto. Il morale del gruppo? Sono state dette tante bugie, soprattutto lato social. Normale essere sotto pressione nelle grandi squadre, ci attaccavano anche quando eravamo primi per la qualità del nostro gioco... Ci siamo riuniti e ci siamo detti di andare avanti tutti insieme. Siamo una squadra fatta di bravi ragazzi, forse pure troppo. Rafinha? Giocatore qualitativamente sopra la media, sappiamo che in Italia va fatto un diverso lavoro fisico e tattico ma si è integrato bene. Il rinnovo? Sono onorato, non mi accontento dell'accordo che abbiamo trovato un anno fa: voglio stare il più a lungo possibile qui".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie C

Primo piano

Dalle lacrime alla cravatta: l'anno della Roma dopo l'addio di Totti Un anno fa il popolo romanista si stava preparando a piangere l'addio al calcio dell'ottavo re di Roma. Francesco Totti, al termine di un anonimo Roma-Genoa, salutò i propri tifosi tra la commozione generale. Un saluto che non si è mai tramutato in addio come per esempio accaduto...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy