HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Italiane, chi va avanti in Champions League?
  Passerà solo la Juventus
  Juventus e Napoli
  Juventus, Napoli e Inter
  Juventus e Inter
  Juventus, Napoli e Atalanta
  Juventus, Atalanta e Inter
  Juventus, Atalanta, Napoli e Inter

La Giovane Italia
Serie A

Inter, una bomba da disinnescare con tre punti

08.11.2019 07:00 di Gianluigi Longari  Twitter:    articolo letto 4103 volte
© foto di Massimiliano Vitez/Image Sport

Chiudere in bellezza per archiviare le polemiche. Questa è la missione in casa Inter per lasciarsi alle spalle gli strascichi della sconfitta di Dortmund e ripristinare quel clima di entusiasmo che ha contraddistinto le ultime uscite in campionato, per continuare a cavalcare il sogno di poter competere per la lotta al vertice. L’impegno contro l’Hellas Verona dovrà essere disinnescato anzitutto in conferenza stampa, laddove non mancheranno le considerazioni legate all’esplosione di Conte nella serata di martedì, e poi nelle scelte che andranno a contraddistinguere la formazione che scenderà in campo sabato alle 18.00. La conta degli indisponibili prosegue con l’aggiunta di Politano dopo la distorsione del Signal Iduna Park, ed obbliga a considerare indispensabile il rientro dal primo minuto di Stefano Sensi nella linea mediana. Scontata la riconferma di Lautaro e Lukaku davanti, mentre i veri dubbi riguardano la composizione delle corsie esterne con Lazaro favorito su Biraghi per una maglia da titolare. Con l’austriaco dal primo minuto, Candreva sarebbe dirottato a sinistra. In ballottaggio anche Bastoni e Godin per completare la linea a 3 arretrata. Evitare quindici giorni di tensione dopo un inizio di stagione largamente positivo è l’obiettivo da non fallire assolutamente.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

TMW RADIO - Brambati: “Ronaldo a fine stagione lascia la Juve” Per parlare di Juventus a TMW Radio, ai microfoni di Maracanà, è stato un ex calciatore e procuratore come Massimo Brambati. Sul caso Ronaldo "Sarri ha vissuto la partita da allenatore e da allenatore ha deciso di cambiarlo, perché non rispondeva alle sollecitazioni tecniche e...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510