HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi sarà il capocannoniere della Serie A 2018/19?
  Cristiano Ronaldo
  Gonzalo Higuain
  Mauro Icardi
  Ciro Immobile
  Edin Dzeko
  Dries Mertens
  Paulo Dybala
  Gregoire Defrel
  Arkadiusz Milik
  Duvan Zapata
  Krzysztof Piatek
  Mario Mandzukic
  Leonardo Pavoletti
  Altro

La Giovane Italia
Serie A

Juve, Caldara si presenta: "Ho scelto il 13 di Nesta, il mio idolo"

Dall'inviato allo Stadium
14.07.2018 07:00 di Marco Spadavecchia  Twitter:    articolo letto 8308 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

"Ronaldo è il migliore, Mandzukic è immarcabile e Douglas Costa è incredibile: parte e ne salta due ogni volta, ma come fa?". Ne ha per tutti Mattia Caldara, che ieri si è presentato alla Juventus e ai suoi nuovi tifosi con tanto di famiglia al seguito. Parlando anche del suo passato all'Atalanta. Da nerazzurro, sì, ma promesso bianconero da oltre un anno: "Affrontare la Juve la passata stagione è stato per me uno sprone ulteriore. Mi sono sempre spinto nel dare di più. Giocare contro i bianconeri l’anno scorso è stato difficile... ho sempre cercato di fare il massimo dimostrando di essere sempre all’altezza. Ringrazierò sempre Gasperini per i consigli che mi ha dato" confessa il 24enne.

BENVENUTO CR7 - Impossibili da neutralizzare le domande su Cristiano Ronaldo, che verrà presentato lunedì: "Giocare con lui mi stimolerà molto, sono curioso di vedere come si allena e come si arriva a certi livelli riuscendo a starci per tanti anni. Erano anni che in Italia non arrivava un campione di questo calibro, credo che la Juve abbia fatto un’impresa. Marcarlo è quasi impossibile, per fortuna sarà un mio compagno".

IDOLI E... POSTER - Caldara ha scelto il 13, come il suo idolo Nesta: "Da bimbo avevo il suo poster in camera, per questo ho sempre avuto il numero 13. Ma adesso in camera ho anche il poster di Chiellini... Per capire la mentalità della Juventus basta vedere come si allenano lui e Barzagli ogni giorno. Giocare con lui è motivo d’orgoglio e già nei primi allenamenti mi sta aiutando tantissimo".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

L'ansia e le lacrime: Cristiano Ronaldo è diventato umano L’ansia per il primo gol in Serie A, confessata dopo la vittoria sul Sassuolo. Le lacrime per l’espulsione all’esordio in Champions League, suo terreno di caccia preferito. Due indizi non fanno ancora una prova, ma indicano una direzione: Cristiano Ronaldo è diventato umano. A dispetto...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy