HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

La Giovane Italia
Serie A

Juve, con De Ligt e Rabiot: ecco la squadra che ha già in mente Sarri

23.06.2019 08:30 di Giovanni Albanese  Twitter:    articolo letto 58249 volte
Fonte: inviato a Torino

Nella testa di Maurizio Sarri la Juve è già bella da vedere, brutta da incontrare. Perché a trascinarla lì davanti c’è un tale di nome Cristiano Ronaldo, uno che quella “determinazione feroce” ce l’ha nel sangue. Da sempre. In ogni circostanza. Senza distinzione alcuna sulla competizione in atto. Ed è proprio dal campione portoghese che il neo tecnico bianconero ha cominciato a mettere insieme i pezzi del nuovo puzzle bianconero.

I prossimi due ad avere un faccia a faccia con l’allenatore saranno Dybala e Douglas Costa. Quest’ultimo è la vera variante di un organico ben assortito, che con l’arrivo di De Ligt e Rabiot sarebbe completo in tutti i reparti. La presenza in campo del brasiliano, infatti, darebbe maggiore imprevedibilità sulla corsia esterna, con una linea a tre alle spalle di un attaccante centrale (4-2-3-1) o con il più tradizionale tridente (4-3-3). Senza di lui, invece, Sarri potrebbe dare più forza all’ipotesi di un 4-3-1-2, con Dybala trequartista o seconda punta in coppia con CR7.

Il tutto grazie a una solidità difensiva che con l’arrivo di De Ligt potrebbe contare all’occorrenza su due marcatori (senza Bonucci) e soprattutto con una cerniera di centrocampo nettamente più consistente in termini di fisicità (con Rabiot e… chissà se arriverà una richiesta per Matuidi…) senza andare a discapito della qualità. L’idea è quella di mettere Pjanic molto più nelle condizioni di muovere il pallino del gioco, scaricandolo il più possibile da responsabilità in copertura.

Ecco perché la campagna di rafforzamento bianconero sembra ad un tratto aver raggiunto il punto di maggiore chiarezza possibile, in vista della nuova stagione. La nuova settimana sarà utile per operare in funzione della chiusura del bilancio, poi Paratici sarà nelle condizioni di dare seguito agli accordi verbali con la fase ultima delle trattative portate avanti in questi mesi. Ancora due settimane di riposo, poi sarà nuovamente tempo di tornare in campo. E l’intenzione della Juve è di consegnare al tecnico la rosa definita già al primo giorno di ritiro.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

FOCUS TMW - Brexit più vicina. Come cambiano Premier e calciomercato Nel Regno Unito tiene banco la questione Brexit. L'argomento è caldissimo visto l'accordo trovato ieri, dopo mesi di trattative, fra il premier britannico Boris Johnson e il presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker per l'uscita dall'Unione Europea. Ora resta solo l'ultimo...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510