VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Telegram
SONDAGGIO
Chi è attualmente il numero nove più forte del mondo?
  Harry Kane
  Mauro Icardi
  Gonzalo Higuain
  Robert Lewandowski
  Romelu Lukaku
  Luis Suarez
  Edinson Cavani
  Alvaro Morata
  Edin Dzeko

Serie A

Juve, i frutti del mercato: D. Costa, De Sciglio e Szczensy decisivi

Dall'inviato a Torino
07.12.2017 06:30 di Marco Spadavecchia  Twitter:    articolo letto 9540 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

La Juve comincia a godersi i frutti del suo mercato. E non solo per le recenti vittorie che, pensando alle ultime tre uscite contro Crotone, Napoli e Olympiacos, hanno tutte lo zampino di un nuovo acquisto. De Sciglio ha incassato da Allegri la fiducia che gli serviva rimediando anche il suo primo gol da professionista contro i calabresi, insieme all'affetto di tutta la squadra. Trovando, soprattutto, la sua collocazione migliore sulla destra. Douglas Costa è finalmente meno anarchico e più vicino all'unione di intenti che fa grande da sempre la Signora. L'apprendistato del brasiliano in serie A è finalmente completato. E la serpentina che ha innescato la rete di Higuian contro il Napoli, invece, fa appena intravedere la sua pericolosità offensiva. Matuidi è stato sin da subito un titolare aggiunto di questa Juve, non deludendo mai o quasi le aspettative. Il francese al San Paolo ha dimostrato, inoltre, la sua grande duttilità di vero e proprio jolly di centrocampo giocando da esterno sinistro davanti ad Asamoah. L'investimento più costoso del mercato di Marotta (al netto del prestito dell'ex Bayern) è Bernardeschi: 40 milioni più bonus, che non hanno ancora reso in termini di minuttaggio. Ma l'ex viola ha dimostrato di avere classe e tempismo nel calarsi nel match quando chiamato in causa. Spesso subentrato e mai in campo per 90 minuti da titolare, il 23enne di Carrara ha raccolto 351' nelle 15 gare giocate. Solo 284 minuti all'attivo, con una media di circa 23' a gara. Un inserimento a dir poco graduale che non gli ha impedito di siglare 3 gol. Ultimo, quello che ha chiuso la pratica ottavi proprio contro l'Olympiacos, giocando appena 6 minuti. Szczesny trasmette finalmente quella sicurezza che l'erede di Buffon deve avere in dote: contro i greci il polacco ha festeggiato la sua prima in Champions con la Juve con una parata pesante che ha salvato il risultato e rasserenato i tifosi per il futuro della porta bianconera. Dopo un avvio fulminante, Bentancur cerca di prendere i gradi nell'agguerrita gerarchia del centrocampo di Allegri, che può già contare su giovanissimo bravo con i piedi e carico di personalità. Per come è arrivato (dal Boca Juniors per 9,5 milioni con l’eredità della cessione di Tevez), il talento uruguaiano è probabilmente il miglior affare di Marotta e Paratici. La promessa ancora da mantenere è quella di Howedes. Molto bene nel suo debutto contro il Crotone, nel terzetto difensivo rispolverato da Allegri. Prima e dopo, però, solo tanti infortuni che sollevano non pochi dubbi sulla tenuta fisica del tedesco. L'ex Schalke 04 tornerà nel 2018, dopo aver smaltito la lesione muscolare alla coscia destra. E avrà tempo per migliorare sensibilmente il suo rendimento sul campo, insieme il bilancio di un mercato già ampiamente positivo.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A
Altre notizie

Primo piano

Lazio, De Vrij conferma: "Non abbiamo trovato l'accordo" Stefan de Vrij, attraverso i propri profili social, ha ufficializzato la notizia data ieri dal ds della Lazio Igli Tare. Il difensore olandese non rinnoverà il suo contratto con la Lazio e a giugno andrà via a parametro zero: "É stato un periodo difficilissimo pieno di speculazioni...
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
VIDEO - Udinese-Roma 0-2, la sintesi della gara Successo della Roma sotto il segno di Under, l'uomo del momento. Il turco, nella ripresa, apre le marcature con un esterno sinistro...
20 febbraio 1986, Berlusconi rileva il Milan salvandolo dal fallimento Il 20 febbraio 1986 Silvio Berlusconi acquista il Milan, salvandolo dal fallimento. La società era in arretrato di quattro mesi di...
RMC SPORT - Collovoti: "Cutrone top. Miranda mai una sicurezza" Arrivano consueti e puntuali, nel pomeriggio di Maracanà su RMC Sport, i Collovoti di Fulvio Collovati, che ha analizzato il turno...
GoalCar - Marilungo: "Bisoli numero uno,a Lecce e Cesena si vive bene" Diciottesima puntata di GoalCar. Siamo arrivati quasi al termine di questa prima stagione di Goalcar. Le ultime puntate saranno una...
Carlo Nesti: "La Serie A è meno allenante, ma teniamoci stretto questo duello Napoli-Juve. Altrove, i distacchi prima-seconda sono di 19 (GER), 16 (ING), 12 (FRA) e 7 (SPA) punti". Questo è il diario dei miei "pensieri", in formato "NES-tweet", a partire dall'inizio della stagione, e quindi dal luglio 2017 al giugno...
TMW RADIO - Scanner: Il calciomercato sempre più materia da contabili" Oltre il calcio giocato, oltre il calcio parlato, oltre la semplice apparenza... con l'avvocato Giulio Dini e Lorenzo Marucci, ospite...
L'altra metà di ...Luca Marrone Il calciatore del Bari, in prestito, dalla Juventus, Luca Marrone e la sua bellissima moglie Astrid Prete si sono conosciuti otto anni...
Fantacalcio, INFORTUNATI & SQUALIFICATI 26^ GIORNATA Aggiornato 20/02/2018  ore 18:25 ATALANTA in recupero: in dubbio: Cornelius out: Rizzo diffidati: Toloi squalificati: BENEVENTO
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 20 febbraio 2018

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi martedì 20 febbraio 2018.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.