Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Juve, Ranieri via a fine stagione

Juve, Ranieri via a fine stagioneTUTTOmercatoWEB.com
martedì 14 aprile 2009 10:02Serie A
di Redazione TMW
fonte tuttojuve.com
Stefano Discreti per Tuttojuve.com

Il popolo bianconero ha sentenziato:
Ranieri a fine campionato dovrà esser esonerato, senza altra possibilità alcuna.
Altro che stagione strepitosa....
Nei giorni successivi l'ennesima figuraccia juventina di quest'anno continuano a spuntare sondaggi sui più importanti siti bianconeri del web:
tuttosport.com, j1897.com, vecchiasignora.com, tuttojuve.com, juworld.net, juventus club facebook e tanti altri portali delle rete conosciutissimi nell'ambiente juventino, dirigenza compresa.
Molte decine di migliaia di votanti totali, un risultato finale impressionante:
9 tifosi su 10 vogliono l'esonero di Ranieri, il vero colpevole -a loro dire- della stagione Juventina sempre più a a rischio "ssero tituli".
Una maggioranza schiacciante, inequivocabile.
Ma quali sono le principali colpe che si imputano al Mister romano?
In primis l'aver avallato la scorsa estate l'acquisto di Poulsen ai danni di Xabi Alonso.
Operazione ritenuta, dai più, folle e scriteriata e della quale Ranieri si è assunto tutta la responsabilità.
In secundiis non esser riuscito in due anni a trasmettere una mentalità vincente ed un gioco alla Juventus.
Non a caso, ogni qual volta la squadra bianconera si è trovata a dover vincere a tutti i costi una partita di fondamentale importanza ha praticamente quasi sempre fallito l'appuntamento mostrando una mollezza di gambe e testa che pochi ricordano in precedenza in quel di Torino.
Si è venuta a creare quindi una frattura insanabile con la Vecchia Guardia (Trezeguet, Nedved, Del Piero, Camoranesi....), giocatori abituati ad esser allenati da tecnici di ben altro spessore come Lippi, Capello o Deschamps.
Le parole di Camoranesi d'altronde, dopo la partita contro il Chievo, parlavano da sole senza bisogno alcuno di commento:
"Una volta le squadre come il Chievo venivano con il pallottoliere a vedere quanti gol prendevano contro la Juventus, oggi vengono a cercare la vittoria..." AMEN.
Anche Tuttosport, che non è mai stato tenero nei confronti del tecnico romano, ha più volte cercato di ricordare a Ranieri che la Juve è molto di più.
Sabato scorso poi a Genova, per la prima volta il nome di Ranieri è stato contestato anche allo stadio dai supporters della Vecchia Signora.
Ranieri è stato invitato a fare le valigie e il popolo juventino ha eletto il proprio salvatore:
Antonio Conte.
D'altronde anche i risultati del sondaggio lanciato su www.stefanodiscreti.blogspot.com parlano chiaro:
è l'ex capitano bianconero il sogno dei tifosi Juventini.
Antonio Conte rappresenta tutto quello che un tifoso può desiderare:
attaccamento alla squadra, voglia di vincere a tutti i costi, grinta, competenza e la "benedetta". antipatia.
Gasperini, Gentile e Prandelli le possibili alternative.
A questo punto alla Dirigenza Juventina non resta che prendere atto della volontà inequivocabile del popolo bianconero mettendo da parte quell'Operazione Smile che ha reso simpatica la Juventus a tutti (Zeman, Agroppi, Boniek....) tranne che agli juventini.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000