HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A: quale di questi attaccanti vi ha deluso di più?
  Giovanni Simeone
  Edin Dzeko
  Arkadiusz Milik
  Patrik Schick
  Marko Pjaca
  Paulo Dybala
  Duvan Zapata
  Keita Balde Diao
  Simone Zaza

La Giovane Italia
Serie A

Juventus, Allegri: "Vincere dieci gare su undici non è mai facile"

03.11.2018 22:47 di Alessandra Stefanelli   articolo letto 6104 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Ai microfoni di Sky Sport è intervenuto il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri dopo la vittoria sul Cagliari: “Vincere dieci partite su undici non è semplice, c’è da fare i complimenti ai ragazzi. Non abbiamo segnato il 2-0 e siamo un po’ usciti dalla partita. Dobbiamo migliorare nel modo in cui difendiamo, tendiamo a pensare che tanto facciamo 2-3 gol e non è sempre così. Abbiamo fatto un po’ di errori, su questo bisogna lavorare e migliorarci. È una delle poche cose che non vanno, per il resto la squadra è stata brava nel finale”.

Pjanic e Matuidi? “Il primo era un po’ stanco e aveva un problemino ai flessori, il secondo aveva preso un colpo. Bisogna lavorare perché non bisogna concedere nemmeno un tiro in porta. Chiellini è recuperato, Bernardeschi anche credo, Mandzukic vedremo. Mercoledì saremo comunque pronti a fare una bella partita che ci potrebbe permettere il passaggio del turno matematico”.

Quando avete in mano la partita non riuscite a chiuderla. “Su quello bisogna migliorare, serve più lucidità. Anche stasera abbiamo preso gol su un cross, le gare vanno chiuse prima. Bisogna lavorare meglio sulla fase difensiva perché non sempre si possono segnare tre gol a partita”.

Napoli e Inter? “non credevo di fare dieci vittorie e un pareggio, vincere non è mai semplice. L’Inter ha lasciato punti in casa con Torino e Parma, i campionati passano anche da queste partite. Col Napoli abbiamo vinto lo scontro diretto, è una squadra che ha fatto 91 punti lo scorso anno quindi bisogna stare in guardia. Ora vogliamo chiudere il discorso in Champions, il campionato è ancora lungo. Sono comunque due squadre attrezzate per lo Scudetto e lotteranno fimo alla fine”.

Bentancur? “È cresciuto tanto come mezzala, dove è aiutato da Pjanic. È un giocatore di quantità e qualità, stasera ha sfiorato anche il gol. È giovane e sta crescendo, sono contento”.

Milan-Juventus? “È comunque sempre equilibrata, non ci sono partite nette. Sono sempre state partite equilibrate, ma ora bisogna pensare al Manchester United”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Rassegna stampa

Primo piano

Real in attacco e Barça in difesa: il mood del mercato che verrà Real Madrid all'attacco e Barcellona in difesa. Non è il riassunto frettoloso di un Clasico, ma piuttosto un modo per spiegare le dinamiche di mercato che dovrebbero riguardare le due grandi di Spagna nel prossimo mercato invernale e che potrebbe di conseguenza coinvolgere anche le...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy