HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Qual è il vostro miglior acquisto dopo il primo trimestre?
  Muriel (Atalanta)
  Nainggolan (Cagliari)
  Ribery (Fiorentina)
  Lukaku (Inter)
  De Ligt (Juventus)
  Hernandez (Milan)
  Kulusevski (Parma)
  Lozano (Napoli)
  Smalling (Roma)
  Caputo (Sassuolo)

La Giovane Italia
Serie A

Kluivert, Perotti e Mkhitaryan: Fonseca ora chi scegli

03.12.2019 08:15 di Dario Marchetti   articolo letto 5401 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Beata abbondanza. Lo avrà pensato domenica Fonseca al 37’ del primo tempo quando perde per infortunio Kluivert che venti minuti prima aveva sbloccato la gara di Verona con il terzo gol in campionato. Il portoghese si gira verso la panchina e può addirittura scegliere tra Perotti e Mkhitaryan. Non gli succedeva da un po’ visti i tanti infortuni che hanno falcidiato la Roma da inizio stagione (21 con l’olandese al Bentegodi).
RISPOSTE - L’ex Shakhtar aveva parlato alla vigilia del match con l’Hellas del fatto che non fosse un problema avere più giocatori nello stesso ruolo, anzi. Dopo mesi in cui le scelte sono state obbligate, ben venga un po’ di competizione. “Sarà più difficile decidere, ma è meglio avere tutto il gruppo a disposizione” aveva detto Fonseca e le risposte sono state positive. Perotti entra al posto di Kluivert e realizza il rigore del contro sorpasso senza neanche aver fatto il riscaldamento. Negli ultimi minuti l’argentino è ancora protagonista con l’assist per il 3-1 di Mkhitaryan, altro giocatore che ha dato buoni segnali subentrando negli ultimi minuti del match.
SCELTA - Ora il dilemma è in proiezione della gara con l’Inter di venerdì e più in generale al campionato perché il tecnico della Roma ha tre giocatori per il ruolo di esterno sinistro. Se per Kluivert l’impiego sarà legato al fastidio muscolare post contusivo al flessore, diverso il discorso con gli altri due in lizza. Gli infortuni sembrano essere ormai alle spalle e dopo due spezzoni di partita potrebbe essere Mkhitaryan a giocare contro i nerazzurri. Magari per provare anche a invertire un trend che non lo ha mai visto vincitore contro le squadre di Conte. L’ex Arsenal vuole esserci perché dopo le tante partite saltate ha voglia di mettersi in mostra per strappare una conferma a fine stagione. D’altronde in città si trova bene, l’ambientamento procede senza intoppi e lo dimostra l’italiano con il quale si è presentato in mix zone dopo la vittoria con il Verona. Il segno, però, vuole lasciarlo non solo per la velocità con cui ha imparato la nostra lingua, ma per le giocate. E quale occasione migliore della Scala del calcio per sovvertire le gerarchie di Fonseca che lo vedono alla pari con Perotti, ma dietro a Kluivert.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Lecce-Genoa 2-2. Il Grifo si illude, viene rimontato e rischia in 9 contro 11 Il Lecce non vince in casa in Serie A da aprile 2012, il Genoa è a digiuno di successi in trasferta da gennaio. Il pareggio era di conseguenza il risultato più prevedibile e così è stato. Ma è il modo in cui è arrivato che ha reso la partita bellissima. Finisce con un 2-2 pieno di...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510