HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Lotta per l'Europa: Inter e Milan andranno in Champions?
  Sì, arriveranno entrambe in Champions League
  Solo l'Inter riuscirà nell'obiettivo
  Niente Inter: sarà solo il Milan a raggiungerla
  Nessuna delle due riuscirà ad andarci

La Giovane Italia
Serie A

Koulibaly e il mercato: "Penso solo al Napoli. Voglio migliorare sempre"

08.11.2018 18:15 di Lorenzo Di Benedetto  Twitter:    articolo letto 1513 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Kalidou Koulibaly, difensore del Napoli, ha parlato ai microfoni di Afriquefoot, partendo dalla scivolata con la quale ha tolto la palla a Mbappé, facendo esplodere lo stadio San Paolo: "Nessuna pozione magica, ho fatto quello che dovevo. Ogni rivale ha i suoi pregi e devi trovare la chiave giusta per fermarlo. Mbappé è un giocatore molto, molto veloce. L'abbiamo visto alla Coppa del Mondo, l'abbiamo visto in Ligue 1. È un giocatore che cammina sull'acqua ed è molto difficile anticipare i suoi movimenti. Provo a difendere come mi piace. Martedì ha funzionato bene e sono felice. Tre aggettivi per descrivermi? Sono un giocatore che cerca di dare tutto, che non lascia mai andare nulla. Quindi tre aggettivi, è un po' difficile ... Direi che "l'umiltà" per me è molto importante. Il "rispetto" perché penso che senza rispetto non andiamo da nessuna parte. E per l'ultimo, non lo so... sono una persona che non rinuncia a nulla. Sono sempre "testardo" e cerco sempre di dare il meglio di me stesso. Voci di mercato? Sto ancora lavorando per migliorare me stesso. Non ho bisogno della finestra di trasferimento o di qualsiasi cosa per migliorare. Sono un professionista, ogni giorno cerco di diventare un giocatore migliore. Certo, fa piacere sapere di interessare a tanti club, ma ora sono totalmente concentrato sul Napoli. So che sono cose che non dovrebbero distrarmi. Soprattutto perché il calcio va molto veloce in entrambe le direzioni. Oggi parliamo di me in modo positivo. Ma la cosa più importante è che rimango un giocatore di qualità. Quindi cerco di mostrare le mie qualità per il bene della squadra. Dopo, vedremo cosa succederà. Siamo all'inizio della stagione, non ho bisogno di pensarci. Per me, la cosa più importante è che il Napoli si qualifichi per il prossimo turno di Champions League".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Rassegna stampa

Primo piano

19 aprile 1989, leggenda Milan: 5-0 al Real Madrid e finale di Coppa Campioni Il 19 aprile 1989 è una data che resta nella storia del Milan di Silvio Berlusconi. A San Siro i rossoneri giocano la semifinale di ritorno di Coppa dei Campioni contro il Real Madrid della quinta del Buitre, dominatore in Spagna (si appresta a vincere il quarto campionato di fila)...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510