Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

L'assenza di Cristiano e quella strana coincidenza

L'assenza di Cristiano e quella strana coincidenzaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
martedì 03 dicembre 2019 06:30Serie A
di Andrea Losapio
fonte Dall'inviato a Parigi

"Perché non c'è Cristiano Ronaldo? Dovete chiamarlo. Chiamatelo". Due volte lo ha detto Virgil van Dijk, diffensore del Liverpool e della nazionale olandese, a margine del Balon d'Or. Come mai l'assenza dell'asso portoghese ha fatto così rumore? È solo per presenziare al Gram Galà del Calcio a Milano o c'era qualcosa di più? Difficile da capirlo e da dirlo, ma il sesto trionfo di Messi rischia di porre la parola fine - tombale? - a una delle sfide a distanza più sentite degli ultimi tempi.

FIGLI DI UN DIO MINORE - Nel corso della cerimonia - e anche dopo - tutti si sono affrettati a dire come Messsi sia il migliore, probabilmente il numero uno del calcio Mondiale, e che quindi è anche complicato togliergli uno scettro del genere. Però che, alla fine, non era il suo anno. Era quello del Liverpool, tra Mané, van Dijk, Salah o Alisson. Difficile per l'egiziano o il senegalese, meglio per il portiere e per il difensore. Certo, Alisson e non Buffon rischiava di essere un compromesso storico da cortocircuito, invece van Dijk-Cannavaro sembrava desse una sorta di continuità per i difensori.

PAPOCCHIO ORGANIZZAZIONE - La Lega di Serie A ha certamente compiuto un passo falso. Perché al Chatelet di Parigi non si parlava d'altro, non certo in termini lusinghieri. Anzi, la vergogna era il sentimento più diffudo. "It's a shame" il virgolettato usato da quasi tutti per spiegare quale è stato il sentimento diffuso per cui, in un lunedì di dicembre, collimino il Pallone d'Oro, uno dei premi più ambiti del mondo del calcio (se non il più ricercato, addirittura), e il Galà del calcio. I più maligni - e non erano pochi - chiedevano il perché di questa coincidenza. Sempre che lo sia...

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000