VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Telegram
SONDAGGIO
Chi è attualmente il numero nove più forte del mondo?
  Harry Kane
  Mauro Icardi
  Gonzalo Higuain
  Robert Lewandowski
  Romelu Lukaku
  Luis Suarez
  Edinson Cavani
  Alvaro Morata
  Edin Dzeko

Serie A

La discesa si fa salita: Juve, i motivi di un crollo e un tempio da profanare

14.02.2018 06:30 di Ivan Cardia  Twitter:    articolo letto 13447 volte
© foto di www.imagephotoagency.it

La discesa si è trasformata in salita. Il 2-2 dello Stadium lascia l’amaro in bocca alla Juventus: per come era iniziata la partita, e per come sarà quella di ritorno. Ma andiamo con ordine. Non sarà stato passare dalle stelle alle stalle, ma la Juve lì in alto sembrava esserci arrivata già all’ottavo minuto di gioco. I bianconeri sono partiti bene, a questo punto fin troppo. Invece adesso hanno ancora da lottare, da sudare. Come sempre, in Europa. C’è qualcosa di diverso, però: di alibi al crollo fisico se ne possono trovare tanti e molti giusti, guardando per esempio alla casella infortunati. Ieri sera, però, da un certo punto in poi il tracollo è sembrato anche e soprattutto mentale.

Il pareggio, al novantesimo, è giusto. Allegri parla di buona partita della Juve, Pochettino di dominio del Tottenham. Sembra la fotografia di uno 0-0, è il resoconto di un 2-2 che nel complesso fa più contento il tecnico degli inglesi. Cosa è mancato alla Juve? Qualche giocatore, anzitutto. Blaise Matuidi, per esempio, è diventato un elemento indispensabile di questa squadra. Esalta la mediana a tre, consente alla squadra di essere compatta in fase di non possesso e pericolosa quando ha il controllo del gioco. Il 4-3-3, ad alti livelli, non è pensabile senza il francese? A questa domanda Allegri pare aver risposto di no.

La scelta del tecnico livornese di schierare un undici che aveva in campo tutti e quattro i giocatori offensivi sin dall’inizio, lo abbiamo già scritto, non ha pagato. Il copione della partita sembrava persino favorevole, ma quando è servito il cambio di passo le soluzioni erano tutte già lì, tutte già spremute. Pesa, oltre a Matuidi, la lunga assenza di Paulo Dybala, assieme a quella di Juan Cuadrado. Qui entra in gioco il mercato: a gennaio è stato poco accorto, imparare dagli errori del passato è molto utile ma non è stato fatto. Il mix è presto servito.

Non c’è solo un calo fisico, o una rosa più o meno corta, dietro la brutta partita giocata dalla Juventus da un certo punto in poi. Allegri si è sfogato con i giornalisti, e sotto diversi aspetti ha ragione. Però qualcosa l’avrà detta, o la dirà, anche ai suoi giocatori. Involuti, con poche eccezioni, per buona parte della gara. E ora? Sempre Allegri ha parlato di Champions come sogno e obiettivo. Deve difendere la squadra, non caricarla di troppa pressione. Però la Champions è più un obiettivo che un sogno. Due finali sono straordinarie, ma sono pur sempre solo due finali. Sarebbe un peccato che la Juve di Allegri fosse ricordata a livello europeo come quella delle due finali perse. C’è una salita da scalare: dalle stelle alle stalle e ritorno. Il risultato sorride al Tottenham, che in casa ha perso solo due partite in stagione: una ad agosto, l’altra a ottobre, nessuna delle due in Champions. C’è un tempio da profanare, Wembley. C’è, comunque, una Juve da ricomporre. Perché non tutto è da buttare, ma da salvare c’è ancora meno.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A
Altre notizie

Primo piano

Socrates, il Dottore brasiliano simbolo della Democrazia Corinthiana Eccentrico, innovatore, talentuoso, eccessivo, ribelle... Sono tanti e ben assortiti gli aggettivi che accompagnavano il nome di Socrates, campione brasiliano con un passato non proprio felice anche alla Fiorentina. Laureato in medicina, da qui il soprannome di 'Dottore', nacque calcisticamente...
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
VIDEO - Udinese-Roma 0-2, la sintesi della gara Successo della Roma sotto il segno di Under, l'uomo del momento. Il turco, nella ripresa, apre le marcature con un esterno sinistro...
19 febbraio 1980, Maradona segna un gol fantastico: "Più bello di quello con l'Inghilterra" Il 19 febbraio 1980 si svela in tutta la sua bellezza la stella di Diego Armando Maradona. L’argentino, all’epoca diciannovenne, vestiva...
RMC SPORT - Collovoti: "Cutrone top. Miranda mai una sicurezza" Arrivano consueti e puntuali, nel pomeriggio di Maracanà su RMC Sport, i Collovoti di Fulvio Collovati, che ha analizzato il turno...
GoalCar - Di Chiara accenna alle doti canore di Antognoni Diciassetesima puntata di GoalCar. Alberto Di Chiara accenna alle doti canore del mito del calcio italiano Giancarlo Antognoni. Goal...
Carlo Nesti; "Io sto quasi sempre con Allegri, ma stavolta ha sbagliato: inferiorità numerica di Pjanic e Khedira contro Dembelè, Dier, Eriksen, Alli e Lamela accentrati". Questo è il diario dei miei "pensieri", in formato "NES-tweet", a partire dall'inizio della stagione, e quindi dal luglio 2017 al giugno...
TMW RADIO - Scanner: Il calciomercato sempre più materia da contabili" Oltre il calcio giocato, oltre il calcio parlato, oltre la semplice apparenza... con l'avvocato Giulio Dini e Lorenzo Marucci, ospite...
L'altra metà di ...Luca Marrone Il calciatore del Bari, in prestito, dalla Juventus, Luca Marrone e la sua bellissima moglie Astrid Prete si sono conosciuti otto anni...
Fantacalcio, LIVE NEWS DAI CAMPI 25^ GIORNATA IN TEMPO REALE TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DELLE ULTIME DAI CAMPI DELLA 25^ GIORNATA ULTIMO AGGIORNAMENTO ORE  15:00
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 19 febbraio 2018

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi lunedì 19 febbraio 2018.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.