HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Il Milan punta su Pioli: la scelta vi convince?
  Si, è l'allenatore giusto
  No, era meglio confermare Giampaolo
  No, serviva un altro allenatore

La Giovane Italia
Serie A

La Juve si spegne. Come Cardiff, come l’andata col Real

21.02.2019 00:49 di Ivan Cardia  Twitter:    articolo letto 12136 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Come Cardiff. Come l’andata col Real Madrid l’anno scorso. Ora serve una gara come il ritorno del Bernabeu. Con un finale diverso. L’Atletico Madrid è sempre lo stesso da otto anni, dice Massimiliano Allegri. Anche la Juve, ma troppo spesso nelle cose negative.

Dopo il 2-0 subito a Madrid contro l’Atletico, è inevitabile che i giudizi risultino fin troppo negativi, per i bianconeri. Però lo stesso Allegri ha parlato di un buon primo tempo e una ripresa inguardabile. A dirla tutta, la differenza l’ha fatto Pjanic più che il passaggio negli spogliatoi: il bosniaco non ha giocato bene, ma senza di lui la Juve è scomparsa dal campo.

Come le capita, appunto, troppo spesso: si scoraggia e subisce l’avversario. Se l’Atlético è garra, è cholismo, la Juve ha più qualità ma meno carattere. A metà ottavo di finale, Allegri deve guardare a cosa può migliorare. E rimanere tutti i 90 minuti in partita rimane l’obiettivo principale.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 13 ottobre JUVENTUS, IL MANCHESTER UNITED SU MANDZUKIC. BRESCIA, TUTTI PAZZI PER TONALI. ROMA, PASTORE: “SOGNO DI TORNARE ALL’ATLETICO TALLARES”. E L’AGENTE DI JORGINHO APRE AL RITORNO IN ITALIA - Il futuro di Mario Mandzukic con molta probabilità parlerà inglese. Secondo le ultime indiscrezioni...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510