HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Totopanchina Juve: chi sarà l'erede di Allegri?
  Simone Inzaghi
  Maurizio Sarri
  Pep Guardiola
  Sinisa Mihajlovic
  Didier Deschamps
  Mauricio Pochettino
  Josè Mourinho
  Antonio Conte

La Giovane Italia
Serie A

La Roma, Schick e l'ipotesi tedesca. Il nuovo capitolo di mister 42 milioni

21.04.2019 18:20 di Tommaso Bonan   articolo letto 11445 volte
La Roma, Schick e l'ipotesi tedesca. Il nuovo capitolo di mister 42 milioni

Prevedere ad oggi quelle che saranno le mosse di mercato della Roma, sia in entrata che in uscita, risulta esercizio assai complicato. Il nuovo ds, il nuovo allenatore, sono tante le variabili che il club giallorosso dovrà regolamentare, con inevitabili strascichi sui nomi della rosa e sugli obiettivi per inforzare la squadra.

LA VALUTAZIONE - Quello che sembra chiaro, almeno nelle ultime settimane, è il sempre più probabile addio di Patrik Schick. Nonostante la posizione incerta dell'altro attaccante della rosa (Edin Dzeko), il rendimento del ceco classe 1996 non aiuta infatti a pensare ad un futuro duraturo (e soprattutto felice) con i colori della Roma. Pagato 42 milioni di euro, i giallorossi lo valutano almeno 30 per via dei ventitré anni e dei margini di miglioramento comunque fatti intravedere (solo a sprazzi) in queste stagioni.

IPOTESI ESTERO - Dopo il naufragio della trattativa per il ritorno al Sampdoria dello scorso inverno, però, Schick non ha intenzione di accettare un eventuale prestito. Possibile, dunque, solo una cessione a titolo definitivo, anche con un obbligo di riscatto. Almeno per il momento. In attesa che le tante indiscrezioni sulle possibili pretendenti (il Lipsia, ad esempio, è una di queste) possano prendere corpo man mano che il campionato di serie A si avvierà alla sua conclusione.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

Spalletti e Allegri: è la gestione dell'esonero a fare la differenza. Sarri verso la Juve? Mourinho sarebbe stato massacrato Novanta minuti e poi tutti in vacanza. Dopo le gare inutili, stasera spazio agli ultimi verdetti. A chi si gioca tanto o poco. A chi parte da una situazione di vantaggio e a chi parte da una situazione disperata. Quest'ultimo non è il caso dell'Inter, che a San Siro contro l'Empoli...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510