Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

La storia di Raul, dalle giovanili del Real al dopo Zidane. Proprio come Zidane

La storia di Raul, dalle giovanili del Real al dopo Zidane. Proprio come ZidaneTUTTOmercatoWEB.com
venerdì 23 ottobre 2020 13:38Serie A
di Simone Bernabei

Parlare del Guardiola del Real Madrid è una forzatura. Non una bestemmia ma quasi, da quelle parti della Spagna. Eppure i titolisti iberici e non solo hanno giocato spesso e tanto, su questo curioso parallelismo. E' toccato a Zidane a suo tempo. Sta succedendo lo stesso con Raul Gonzalez Blanco, oggi. Il giocatore emblematico che diventa allenatore, inizia a sedersi in panchina nel club partendo dalle giovanili per approdare col tempo in prima squadra. Zizou aveva allenato il Real Madrid Castilla (oltre che aver fatto da secondo a Carlo Ancelotti) prima di passare sulla panchina principale. Ed è andata decisamente bene ai Blancos, anche se quella squadra era e resta una delle più forti di sempre. E proprio quella traiettoria che in passato ha fatto il francese, oggi la sta facendo Raul. Il Guardiola della Casa Blanca. Il primo anno con i giovani è servito per capire dinamiche e pressioni, Florentino Perez è rimasto particolarmente soddisfatto e così lo ha confermato anche per quest'anno. Ma presto il Castilla potrebbe vedersi costretto a trovare un suo sostituto. Già perché il ko contro lo Shakhtar in Champions ha mostrato limiti e carenze di una squadra che non ha più lo splendore degli scorsi anni. Il rinnovamento ha tardato ad arrivare, i big continuano ad invecchiare, il gioco latita come non mai. E proprio per questo motivo Zidane, richiamato a pochi mesi dal suo addio dopo la sciagurata esperienza Lopetegui, è finito sulla graticola. Ed il primo nome per la sua sostituzione è proprio quello di Raul, ex bandiera dei Blancos e da sempre pupillo del presidente. Una figura che sebbene da allenatore non abbia ancora crediti particolari, diventa estremamente ingombrante per Zizou. Che già oggi, nel Clasico contro il Barcellona, potrebbe giocarsi le ultime chance di permanenza. Con Raul pronto a diventare il nuovo Guardiola del Real Madrid. O forse, per meglio dire, il nuovo Zinedine Zidane.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000