HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
L'Italia di Mancini può vincere l'Europeo?
  Sì: ha dimostrato di essere all'altezza delle migliori
  Sì ma solo con un sorteggio favorevole
  Serve un miracolo, è ancora presto
  No: il girone era facile e il vero valore è sempre lo stesso

La Giovane Italia
Serie A

Lazio, 18 gol all'Auronzo senza Milinkovic: tripletta di Luis Alberto

14.07.2019 18:36 di Riccardo Caponetti   articolo letto 12234 volte
Fonte: Dall'inviato ad Auronzo di Cadore

Tutto facile per la Lazio, che nel primo test stagionale contro i dilettanti del C.S.Auronzo vince con un netto 18 a 0. Un’amichevole poco indicativa dal risultato scontato, vista la differenza di qualità tecnica, che però è servita soprattutto per i nuovi arrivati. “Il miglior allenamento è la partita perché all’interno di questa ci sono tutte le componenti necessarie per un calciatore”, ha spiegato ieri Cecchi, collaboratore fidato di Inzaghi, che ha schierato i suoi con il classico 3-5-2. Subito dentro Vavro e Lazzari, rispettivamente come centrale di destra e quinto sulla stessa corsia. Entrambi molto attivi, con l’ex SPAL autore di una serie di discese veloci e di due assist. Per il resto, soliti appunti: Acerbi comanda la difesa a voce alta, Leiva si impossessa dei comandi del gioco e Luis Alberto perfeziona tutte le geometrie (segna una tripletta).

Tanti cambi e una novità - Nella ripresa Inzaghi cambia gran parte della squadra. Entrano Silva, Wallace, Cataldi, Andrè Anderson e Adekanye. Desta curiosità l'ex Barcellona e Liverpool, che si muove come punta centrale, lui che è un’ala offensiva pura. Fa difficoltà a giocare spalle alla porta, ma palla al piede dimostra di possedere buoni colpi. Sbaglia un paio di gol, ma alla fine entra nel tabellino dei marcatori e propizia l'ultima rete di Patric. La novità, inaspettata, è la posizione di Acerbi, che gioca come quinto di sinistra. Chiaramente è una soluzione improvvisata, che non si rivedrà nel futuro, ma testimonia la mancanza di un secondo esterno mancino. Durmisi e Jony sono attesi la prossima settimana, mentre Lukaku è ancora un’incognita. Da sottolineare il grande centro di Andrè Anderson: il brasiliano segna il 12 a 0 con un missile terra area da poco fuori l’area che si insacca sotto la traversa.

Gli assenti - Non partecipano all’amichevole i due portieri Proto e Alia e anche Marusic, in infermeria. Ma le due assenze più significative sono state quelle di Milinkovic e Immobile. Il centrocampista serbo non si è visto, mentre l’attaccante italiano ha lavorato a parte sul campo adiacente con il prof Fonte.

Il tabellino

Lazio primo tempo (3-5-2) - Guerrieri; Vavro, Acerbi, Patric; Lazzari, Parolo, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa, Caicedo;
Lazio secondo tempo (3-5-2) - Adamonis; Vavro, Silva, Wallace; Patric, Parolo, Cataldi, Anderson, Acerbi; Luis Alberto Adekanye.
Marcatori: Correa e Luis Alberto 3; Parolo, Leiva, Caicedo, Acerbi, Patric 2; Andrè Anderson, Adekanye, Frescura (Aut.).

Lazio


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Un talento al giorno, Romario Baró: il futuro del Porto Uno così talentuoso dalle parti di Porto era un po' che non lo vedevano: troppo forte per l'Under 19, troppo superiore per la squadra B, Sergio Conceicao se lo è portato volentierissimo in Prima Squadra, concedendogli anche tanto spazio in queste prime giornate. Romário Baró, di chiarissime...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510