HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi è la favorita per la Champions 2018/2019?
  Barcellona
  Juventus
  Manchester United
  Liverpool
  Manchester City
  Ajax
  Porto
  Tottenham

La Giovane Italia
Serie A

Lazio, Lulic: "Credevo all'impresa col Siviglia. Potevamo fare di più"

21.02.2019 10:49 di Simone Bernabei  Twitter:    articolo letto 1126 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Il capitano della Lazio Senad Lulic ha parlato dalla zona mista del Sanchez-Pizjuan dopo la sconfitta contro il Siviglia che ha sancito l'eliminazione dei biancocelesti dall'Europa League: "Purtroppo l'esperienza in Europa League si è chiusa male. Dopo la partita di andata ero fiducioso, ero convinto che avremmo potuto fare l'impresa oggi. Ma guardando la gara, al di là del risultato, potevamo fare qualcosa in più. Segnando un gol sarebbe stata sicuramente un'altra partita. Il rigore? Dicono che ci fosse. Io il contatto l'ho sentito. Prima del contatto però potevo tirare e fare gol. Lazio troppo timida nel primo tempo? Non penso. Queste partite vanno giocate in una determinata maniera: avere pazienza, perché il gol può arrivare anche al 90'. Non volevamo aprirci subito o rischiare tanto. Poi loro hanno fatto un gol al primo tiro. Guardando la formazione, oggi non mi sembrava una Lazio in piena emergenza. Anche in panchina c'erano giocatori validi come Parolo, Leiva e Correa che potevano entrare. Ora però si riparte come sempre: senza cercare alibi né colpevoli. Bisogna rialzare la testa ché martedì in coppa contro il Milan ci aspetta una partita molto importante. Come sta la Lazio fisicamente? È normale che a fine febbraio un po' di stanchezza si faccia sentire. Ma è quello che vogliamo: le grandi squadre giocano ogni tre giorni. Non ci lamentiamo perché giochiamo sempre. Siamo tutti professionisti".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

...con Sorrentino “Quando parti con l’idea di ricevere una penalizzazione di quindici punti e poi passi comunque a -3 non è facile. Abbiamo cambiato tre allenatori in pochi mesi, il Chievo solitamente li cambia in cinque anni... però finché c’è, la speranza è l’ultima a morire”. Così a TuttoMercatoWeb...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510