HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi merita il Pallone d'Oro 2018?
  Sergio Aguero
  Alisson Becker
  Gareth Bale
  Karim Benzema
  Edinson Cavani
  Thibaut Courtois
  Cristiano Ronaldo
  Kevin De Bruyne
  Roberto Firmino
  Diego Godin
  Antoine Griezmann
  Eden Hazard
  N'Golo Kanté
  Isco
  Harry Kane
  Lionel Messi
  Neymar
  Jan Oblak
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sadio Mané
  Hugo Lloris
  Marcelo
  Kylian Mbappé
  Mario Mandzukic
  Ivan Rakitic
  Sergio Ramos
  Mohamed Salah
  Luis Suarez
  Raphael Varane

La Giovane Italia
Serie A

Lazio, Rossi: "Nulla contro Simone Inzaghi"

24.10.2006 22:51 di Ilario Imparato   articolo letto 3307 volte

La Lazio va in cerca di riscatto. Dopo la debacle con il Catania Delio Rossi chiede alla sua squadra di tirar fuori gli artigli. ''Quello che e' successo a Lecce non si deve ripetere mai piu' - l'avvertimento del tecnico - domani, infatti, si deve tirar fuori l'orgoglio, ma di questo sono sicuro''. E' carico come non mai l'allenatore della Lazio alla vigilia della trasferta a Genova con la Sampdoria, perche' la sconfitta sul neutro di Lecce con i siciliani brucia ancora parecchio. ''Con la Samp sara' una partita diversa da quella di Lecce, questo e' poco ma sicuro'', la convinzione dell'allenatore biancoceleste. ''Domenica contro il Catania - ha ripreso Rossi - abbiamo perso 14 duelli su 14 e questo significa una sola cosa: non si e' salvato proprio nessuno, me compreso''. C'e'la gara con i blucerchiati che incombe, ma il tecnico laziale ritorna su quella gara: ''Non si e' trattato di una questione tecnica, ma di una prestazione assolutamente non all'altezza. Mi auguro di non rivedere mai piu' una cosa del genere''. Di sicuro contro la formazione di Novellino l cose cambieranno parecchio, almeno questo e' quello che hanno assicurato gli stessi giocatori. ''Di certo con la Samp non sara' una partita alla camomilla - ha assicurato Rossi -. In passato abbiamo dimostrato di potercela giocare alla pari con tutti, basta mettere in campo quelle che sono le nostre caratteristiche''. ''Alla luce di quello che e' capitato domenica scorsa - ha proseguito - la sosta non ci ha fatto bene, ma questo non vuol dire nulla anzi. A Genova mi aspetto che la squadra tiri fuori l'orgoglio e la voglia di lottare. Capisco anche che giocare con l'assillo della penalizzazione non e' semplice, ma e' arrivato il momento tirar fuori l'orgoglio''. E non mancano problemi di formazione. Assenti come sempre Makinwa, Beharmi e anche Foggia che ieri ha lasciato Formello con le stampelle a causa di una forte contusione alla caviglia. L'allenatore, fino all'ultimo, dovra' verificare le condizioni fisiche di Tommaso Rocchi che e' ancora alle prese con problemi agli adduttori della coscia destra. Fastidio che l'attaccante si porta dietro da dieci giorni, ma ogni volta gli viene chiesto di stringere i denti e giocare. ''Rocchi? Ha qualche problema muscolare, le sue condizioni saranno valutate meglio domani mattina, ma se non sara' al 100% domani a Marassi non ci sara'. Pandev? Se lo faccio giocare e' perche' ritengo che lo meriti. Certo, in questo momento non e' frizzante, ma i giocatori di estro e fantasia sono cosi', hanno alti e bassi''. Delio Rossi non ha invece gradito alcune domande su Simone Inzaghi. L'attaccante si allena regolarmente e appare pronto e recuperato ormai da diverso tempo, ma, nonostante le pessime condizioni degli attaccanti, non gioca. ''Per me non e' pronto - ha subito detto Rossi -, lui magari sta dando il massimo, ma per me non e' il massimo. A me, comunque, per come mi viene chiesto sembra quasi una sponsorizzazione e questo non e' ne' bello ne' corretto. So tutto della sua storia laziale che e' campione d'Italia e capocannoniere di coppe europee, ma non si vive sul passato, bensi' sul presente e io non ho nulla nei confronti di Simone''.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Manchester United-Juve, le formazioni: Cuadrado e Dybala con CR7 dal 1' Queste le formazioni ufficiali della gara di questa sera, in programma alle ore 21:00 e valevole per la terza giornata della fase a gironi di Champions League, tra Manchester United e Juventus. Manchester United (4-2-3-1): De Gea, Young, Smalling, Lindelof, Shaw, Matic, Pogba, Mata,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy