Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Le grandi trattative della Fiorentina - 1996, Lulu Oliveira a Firenze prima e dopo il Cagliari

Le grandi trattative della Fiorentina - 1996, Lulu Oliveira a Firenze prima e dopo il CagliariTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Andrea Pasquinucci
mercoledì 29 aprile 2020 15:10Serie A
di Dimitri Conti

Luís Airton Oliveira Barroso, nato brasiliano e naturalizzato belga, a livello calcistico ha ottenuto anche la cittadinanza onoraria italiana. Il girovago attaccante è passato all'anagrafe del calcio semplicemente come Luis Oliveira, più nello specifico Lulu. Soprannome che gli si era appiccicato addosso quando, nell'estate del 1996, lasciò per la prima volta la Sardegna, e Cagliari, alla ricerca di aria nuova, ma soprattutto di possibilità di sollevare un trofeo, aspetto che gli era risultato piuttosto precluso sull'isola.

Esploso come attaccante di razza sul suolo cagliaritano, l'agile centravanti a 27 anni si ritrovava al classico bivio della propria carriera. Quando arriva la chiamata della Fiorentina, non ha troppi dubbi nell'accettare il progetto proposto da Cecchi Gori. Serve incontrare anche l'accordo del Cagliari, che sulle prime battute non ha troppo piacere nel far partire uno dei suoi giocatori più in vista di quegli anni. Alla fine, grazie anche all'inserimento del cartellino dell'attaccante Banchelli e un'offerta economica comunque interessante di 9 miliardi di lire, Oliveira è ufficialmente un nuovo calciatore della Fiorentina.

A Firenze saranno tre anni di ottima fattura per Oliveira, che manterrà più o meno la stessa media realizzativa vista in quel di Cagliari, aggiungendoci però anche un ulteriore sfizio personale. Riuscirà infatti a vincere il primo agognato trofeo, la Supercoppa Italiana del 1996 in cui, arrivato da qualche settimana, ha iniziato da titolare e ha assistito alla doppietta di Batistuta che demolì il Milan. Oltre al successo, riscuoterà anche un certo affetto da parte dei tifosi, con tanto di coro personalizzato "Scarta tutti Oliveira" sulle note di "Maledetta Primavera". Al termine delle tre stagioni, il ritorno in quella Cagliari con il quale, in fondo, il cordone ombelicale non è stato mai reciso del tutto.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000