HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Juve immobile sul mercato: è la decisione corretta?
  Si, questa squadra non ha bisogno di rinforzi adesso
  No, alla Juventus sarebbe servito un altro terzino
  No, bisognava portare subito Kulusevski a Torino
  No, il club forzi la mano per lo scambio Rakitic-Bernardeschi

La Giovane Italia
Serie A

Le pagelle dell'Atalanta - Gollini muraglia. Pasalic da riscattare subito

11.12.2019 21:00 di Andrea Losapio  Twitter:    articolo letto 25975 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

SHAKHTAR-ATALANTA 0-3
Gollini 8 - Nel gelo del Metalist Stadium deve scaldarsi quasi subito, ma la grande parata arriva a metà primo tempo sul colpo di testa, a botta sicura di Junior Moraes. Nella seconda frazione si ripete ancora, stavolta su una stoccata da dentro l'area, apprezzabile la tecnica seppur il gioco fosse fermo. Chiude la porta ancora su Marlos, a cinque dalla fine. Una muraglia.
Masiello 6,5 - Attento, soprattutto negli anticipi, perché quando gli avversari scivolano dietro di lui non ha la forza esplosiva per riprenderli (dal 60' Malinovskyi 7 - È la sua partita e si vede, tiene tutti i palloni, serve l'assist per Pasalic, prova anche a segnare. Impatto ottimo).
Palomino 7 - Cerca costantemente di far sentire il fiatone sulle gambe di Junior Moraes, pure quando non potrebbe arrivarci.
Djimsiti 6,5 - Dei tre difensori è quello che prova a sganciarsi con più frequenza. Ha poca qualità però nel proporre le giocate su Castagne, per questo spesso è inefficace.
Castagne 7,5 - Corre avanti, torna indietro. Ha come cliente Taison, il peggiore, quello che ha deciso l'andata con le sue accelerazioni. Prova a salire e retrocedere, presente come sempre in area quando c'è da segnare.
De Roon 7 - In mezzo al campo prova a cucire e spezzare il gioco degli avversari che, però, sono meno palleggiatori è molto più contropiedisti.
Freuler 7 - Qualche geometria buona se la inventa, ma è pur sempre incudine e non martello. Nel secondo tempo trova interventi da grande interditore.
Gosens 6,5 - Timido, alle volte non riesce a contenere un Tete che corre molto sulla sua fascia. I problemi arrivano sempre dalla sua zona di campo. Sarebbe il meno positivo, ma al novantesimo la chiude lui con una spaccata.
Pasalic 8 - Quasi ovunque, riesce con personalità a farsi dare il pallone. Ha subito l'occasione per sbloccare la partita, ma Muriel gliela dà leggermente lunga. Poi però, come il professionista degli inserimenti che si sta dimostrando, come un falco piomba sulla punizione di Malinovskyi.
Gomez 7 - Tuttocampista, più che fantasista, a metà del primo tempo capisce dove va a finire una palla e fa 30 metri di scatto per intercettarla. Protagonista con l'assist per l'1-0 (dal 90' Hateboer s.v.).
Muriel 6 - Ha due peccati mortali, praticamente subito: può tirare a porta vuota ma preferisce l'assist per Pasalic, leggermente lungo. Poi si allarga in un contropiede che potrebbe essere letale. Ha il merito però di accendere Gomez in occasione del gol (dal 71' Ibanez 6 - Si presenta con un liscio che difficilmente si scorderà, in mezzo all'area).


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Valzer dei centrali - Tonelli-Samp, Ibanez alla Roma. Occhio a Dragovic Le ultime sulle trattative di calciomercato riguardanti i difensori centrali Tanti nomi, tante trattative. Perché il difensore centrale è una delle figure più richieste dai club di Serie A. C'è chi cerca un titolare, chi un'alternativa. Ma almeno metà della società di Serie A in...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510