Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Le pagelle dell'Udinese - Pericolo De Paul, male Lasagna. Okaka svetta, Deulofeu entra bene

Le pagelle dell'Udinese - Pericolo De Paul, male Lasagna. Okaka svetta, Deulofeu entra beneTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca 2020
domenica 25 ottobre 2020 20:11Serie A
di Dimitri Conti

Risultato finale
Fiorentina - Udinese 3-2
11' e 52' Castrovilli (F); 21' Milenkovic (F); 43' e 86' Okaka (U)

Nicolas 5,5 - Sembrava essere arrivato sul tiro di Castrovilli, che però entra comunque: così così. Decisamente meno colpevole, invece, sul raddoppio di Milenkovic e sullo splendido tris del 10 viola, che la mette all'incrocio.

Becao 5,5 - Nella prima mezz'ora l'Udinese soffre troppo sul lato destro, e lui non è certamente esente da colpe: sul pallone che Milenkovic trasforma nel 2-0, probabilmente, dovrebbe esserci. Un po' meglio sul prosieguo.

De Maio 5 - Chiamato a guidare dal centro la difesa a tre di Gotti, non sempre è irreprensibile. Come in occasione del terzo gol viola: interessante la finta di Castrovilli, ma lui ci cade con troppa semplicità.

Samir 6 - Dalla sua parte si muovono Callejon e Vlahovic, alternandosi spesso. Non si scompone e mostra poche difficoltà di sorta, fino a che deve rimanere sul rettangolo verde.
(dall'83' Bonifazi s.v.)

Molina 5,5 - Debutta da titolare, ma il suo inizio è piuttosto anonimo: soffre Biraghi, e viene limitato notevolmente nelle sue scorribande. Mostra comunque una discreta connessione col connazionale De Paul, seppure non sia sufficiente.

De Paul 6,5 - Primi venti minuti nei quali si fatica persino a vederlo, ma quando si accende lo fa tutta la sua squadra: non a caso dal suo destro arriva l'assist per Okaka. Rimane pericoloso fino all'ultimo istante, da riferimento totale qual è.

Arslan 5,5 - Duello fisico e molto ruvido con il dirimpettaio Amrabat: i due registi atipici dell'incontro non lesinano sui colpi. Il primo ad essere ammonito, tra i due, è lui. Poi esce, senza aver inciso granché.
(dal 55' Walace 6 - Il brasiliano è all'esordio stagionale dopo un lungo infortunio. Non brilla in mediana, ma quantomeno garantisce più solidità in fase di interdizione).

Pereyra 5,5 - El Tucumano non mostra lo stesso spolvero fatto vedere in queste sue prime uscite di Udinese-bis, e rimane sempre abbastanza nascosto. La sua squadra ha bisogno di maggior personalità da parte sua.
(dall'83' Forestieri 6,5 - Entra giusto in tempo per fornire un assist preciso ad Okaka, per l'incornata che vale il 3-2. Forse avrebbe potuto rendersi utile anche prima...).

Ouwejan 5,5 - L'olandese era stato tra le migliori sorprese di questo inizio stagione in casa Udinese, ma quest'oggi non rispetta le aspettative. Non è presente, accompagna male l'azione e non è brillante neanche in difesa.
(dal 55' Pussetto 5,5 - Entrata in campo non esattamente indimenticabile, la sua. Fa in tempo a scontrarsi violentemente con Castrovilli, e a venir ammonito poco dopo. Non abbastanza).

Lasagna 5 - Partenza a razzo, avrebbe due-tre situazioni interessanti ma è poco preciso nel rifinirle. Arriva anche a tu per tu con Dragowski, ma è murato. Lentamente poi si eclissa, finché non è chiamato ad uscire.
(dal 70' Deulofeu 6,5 - Gotti l'ha capito: potrà contare su di lui per salvare l'Udinese. Lo dimostra anche nei venti minuti più recupero che il tecnico gli concede, insidiando Dragowski con un gran tiro da fuori).

Okaka 7,5 - Nell'Udinese gli attaccanti vanno e vengono, ma se lui è sempre lì, titolare, un motivo c'è. Lo ricorda quest'oggi, insaccando il gol del momentaneo 2-1 e impegnando severamente Dragowski a inizio ripresa. Non solo: svetta per la doppietta.

Allenatore: Gotti 5,5 - Il piano gara appare piuttosto chiaro: attendere la Fiorentina e trovare varchi in ripartenza. Nei primi minuti se ne aprono diversi, ma la poca lucidità di Lasagna penalizza i suoi. Poi i viola crescono, e l'affare si complica, anche perché vanno due volte in gol in dieci minuti. I suoi costruiscono subito una reazione, tornando sotto nel punteggio prima dell'intervallo. La ripresa vede arrivare un centro per parte, con la sua squadra che ha il merito di non arrendersi mai, e di tenere viva la sfida fino all'ultimo istante. Non basta, però, per arrivare all'obiettivo e ora anche la classifica impone una svolta.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000