HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Qual è il colpo dell'estate 2019?
  Luis Muriel all'Atalanta
  Gary Medel al Bologna
  Mario Balotelli al Brescia
  Radja Nainggolan al Cagliari
  Franck Ribery alla Fiorentina
  Lasse Schone al Genoa
  Mariusz Stepinski all'Hellas Verona
  Romelu Lukaku all'Inter
  Alexis Sanchez all'Inter
  Matthijs De Ligt alla Juventus
  Aaron Ramsey alla Juventus
  Manuel Lazzari alla Lazio
  El Khouma Babacar al Lecce
  Ante Rebic al Milan
  Hirving Lozano al Napoli
  Matteo Darmian al Parma
  Henrikh Mkhitaryan alla Roma
  Emiliano Rigoni alla Sampdoria
  Francesco Caputo al Sassuolo
  Federico Di Francesco alla SPAL
  Simone Verdi al Torino
  Ilija Nestorovski all'Udinese

La Giovane Italia
Serie A

LIVE TMW - Cagliari, Maran: "Vogliamo alimentare l'entusiasmo dell'ambiente"

24.08.2019 12:15 di Francesco Aresu   articolo letto 6144 volte
Fonte: dalla sala stampa di Asseminello
© foto di Federico Gaetano

11.50 - Al termine dell'allenamento mattutino il tecnico rossoblù Rolando Maran interverrà in conferenza stampa dalla sala stampa del centro sportivo di Asseminello per la presentazione della sfida del suo Cagliari contro il Brescia. Appuntamento per le 12.

12.05 – Inizia la conferenza stampa.

Prima giornata: più preoccupazioni o certezze?
"C'è una gran voglia di iniziare, con la consapevolezza che siamo una squadra che può e vuole crescere ancora. Prevale l'emozione di ripartire per una stagione che deve dare grandi soddisfazioni, soprattutto per la piazza".

È la squadra più forte da lei mai allenata?
"Sono arrivati giocatori che hanno aumentato il tasso tecnico, partendo però da una buona base. Negli anni passati sono comunque riuscito ad arrivare ottavo col Catania e nono a Chievo, non squadre di prima fascia. Non mi piace fare tabelle, dobbiamo essere bravi a vivere settimana dopo settimana".

Mercato importante: sente la pressione della piazza dopo gli investimenti della società?
"Io sono il riferimento in campo per la società, devo pensare a quello che facciamo in campo. Le pressioni le sentiamo, ma bisogna pensare a queste prime due partite".

Dubbi di formazione: Nainggolan mezzala o regista?
"Mi tengo sempre uno spiraglio per eventuali cambiamenti, ma le cose sono abbastanza definite. È probabile che Radja resti davanti alla difesa".

Nandez è pronto per giocare dal primo minuto?
"È arrivato da poco con noi, dopo aver giocato tanto in Sudamerica: come condizione avrebbe bisogno di qualche allenamento in più, ma è un'occasione per lui per poter essere inserito in squadra, anche dal primo minuto".

Cagliari-Brescia è una partita che è stata caricata dall'ambiente. Sente una pressione particolare?
"In campo ho notato grande partecipazione della squadra, con la consapevolezza che inizia il campionato: incontriamo una neopromossa, con tutte le insidie del caso. Dovremmo essere bravi a partire nel modo giusto, vogliamo alimentare il grande entusiasmo che sentiamo in questi giorni, andando alla ricerca dei tre punti con la prestazione".

Pinna titolare?
"È probabile".

Che difficoltà può dare il Brescia?
"È una squadra che gioca in modo speculare a noi, ha tanto entusiasmo e può mettere in campo tanta carica agonistica".

Che emozioni regala rivedere Dessena?
"Sarà un piacere ritrovarlo in Serie A, così come voglio ringraziare chi l'anno scorso ci ha portato fino a questo punto, forse di ripartenza".

Dopo la Coppa Italia cosa si aspetta?
"Voglio vedere miglioramenti, abbiamo lavorato tanto per questo e mi aspetto che i ragazzi facciano quello che abbiamo provato".

Quanto cambiano le sensazioni alla vigilia dell'esordio rispetto allo scorso anno?
"Sicuramente l'arrivo di tanti leader aiuta lo spogliatoio, perché saper gestire le difficoltà senza che questo influisca sulla prestazione è fondamentale".

12.15 – Termina la conferenza stampa di Rolando Maran.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Andrea Bosco: “A Firenze un brutto “Bari” senza idee né gioco” Brutto Bari. Impreciso, senza idee: a tratti scoraggiante. Avesse vinto, sull'incursione dell'ottimo tedesco ( unico a salvarsi assieme all'uruguagio, vera sorpresa del pomeriggio ) sarebbe stato un furto con destrezza. Inesistente il gioco, inesistente il pressing. Non solo per merito...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510