HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Fitwalking for AIL
SONDAGGIO
Chi tra le italiane passerà il girone di Champions League?
  Tutte
  Juventus, Inter e Roma
  Juventus, Inter e Napoli
  Juventus, Napoli e Roma
  Inter, Napoli e Roma
  Juventus e Roma
  Juventus e Inter
  Juventus e Napoli
  Inter e Roma
  Inter e Napoli
  Roma e Napoli
  Solo la Juventus
  Solo la Roma
  Solo l'Inter
  Solo il Napoli
  Nessuna

La Giovane Italia
Serie A

LIVE TMW - Di Francesco: "Mio merito? Ho dato mentalità alla squadra"

PREMI F5 PER AGGIORNARE IL LIVE!
13.03.2018 23:42 di Pietro Lazzerini  Twitter:    articolo letto 6014 volte
Fonte: Dallo Stadio Olimpico di Roma
LIVE TMW - Di Francesco: "Mio merito? Ho dato mentalità alla squadra"

Queste le parole di Eusebio Di Francesco al termine della vittoria per 1-0 contro lo Shakhtar Donetsk che qualifica la Roma ai quarti di finale di Champions dopo 10 anni d'assenza.

23.26 - Inizia la conferenza stampa.

Su una vittoria dell'allenatore: "Io credo che sia una bella soddisfazione per me, ma sono sereno e tranquillo perché si è vista una squadra fatta di uomini con un atteggiamento unico. Ho sentito parole importanti e questa è la mia vittoria più importante. E' un risultato straordinario e non normale come sembrava. Roma vive con presunzione determinate cose, ma quest'anno ha avuto la soddisfazione di vivere questa emozione. Il pubblico questa sera è stato unico, mi ha fatto vivere gli stessi brividi che ho vissuto da giocatore".

Sulla condizione della squadra: "In passato sono stato accusato anche per quello che aveva messo di più nelle gambe dei giocatori appesantendoli, oggi abbiamo dimostrato che la scelta è giusta. Sapevamo di poter soffrire un certo periodo, ma in campionato abbiamo vinto 5 partite su 6 e abbiamo superato il turno. La squadra sta crescendo in condizione e in determinazione".

Su come ha preparato la partita: "Inizialmente abbiamo alzato troppo la mezzala lontana dalla palla e questo era un problema, dovevamo uscire con gli esterni per dare pressione. La forza è mandarli sulle fasce, nel primo tempo hanno dato spesso la palla al portiere per la nostra pressione. Poi siamo cresciuti ancora. Abbiamo rischiato nel finale quando è entrata un po' di paura di subire il gol anche in 11 contro 10".

Su chi affrontare tra la Juve e il Siviglia: "Ho sentito Montella e ci siamo dati appuntamento in finale. Bisogna sognare e essere ambiziosi. Non mi interessa l'avversario. Dobbiamo mantenere l'equilibrio all'interno del contesto, pensando al Crotone. In Champions, ben venga chiunque, ce la giocheremo alla grande. Statene certi".

Su come sta cambiando la Roma dopo il Napoli: "Siamo cresciuti un po' in tutto. Prima eravamo poco efficaci, non sfruttavamo al meglio le occasioni, adesso siamo più determinati e cinici. La squadra ha capito che individualmente non andiamo da nessuna parte. La Roma non deve avere calciatori forti, ma una squadra forte. Se parliamo singolarmente, non andiamo lontano. La Juventus ci ha insegnato questo concetto, noi dobbiamo essere bravi a metterli in pratica".

Sui lanci lunghi e in verticale: "Abbiamo fatto quello che hanno fatto loro all'andata. Era una cosa voluta perché spesso si fermano e subiscono le palle in verticale. Volevamo forzare maggiormente le verticalizzazioni, è il mio credo e oggi è stato fatto spesso, anche se talvolta abbiamo sbagliato i tempi".

Sul merito dell'allenatore a proposito della qualificazione: "Non mi piace tanto parlare di me, mi piace più parlare del contesto. Mi prendo il merito di aver dato una mentalità a questa squadra, giocando anche a viso aperto. In Europa non si può giocare a rimpiattino, serve essere squadra e preparare le gare con la mentalità giusta. Ho ritrovato la squadra che, senza nasconderci, si era un po' smarrita".

Sul minor utilizzo del turn over: "Ho parlato di squadra e forse mi sono dimenticato di dire che siamo tutti una squadra, compresi i magazzinieri. E' fondamentale essere squadra anche quando uno non gioca. Sanno tutti che avranno la possibilità con me di giocare ancora. Quando ritengo opportuno di fare il turn over, lo faccio, anche se rischio. In questo momento ho preferito dare continuità perché ho visto una condizione tale da poter affrontare qualsiasi squadra con la stessa formazione".

23.42 - Termina qui la conferenza stampa di mister Di Francesco.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Il mercato che verrà. Le proposte di modifica sul tavolo della FIFA Importanti novità in vista per quanto riguarda i metodi e le modalità di gestione del calciomercato, secondo quanto emerge da un comunicato della Fifa. Di seguito il testo integrale: In un incontro ieri a Londra, il 'FIFA Football Stakeholders Commitee' ha dato il proprio sostegno...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy