HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Icardi non è più il capitano: condividete la scelta dell'Inter?
  Si
  No

La Giovane Italia
Serie A

LIVE TMW - È il giorno di Zurigo-Napoli: le formazioni ufficiali

14.02.2019 20:20 di Ivan Cardia  Twitter:    articolo letto 34049 volte

20.20 - Segui il live - CLICCA QUI!

19.50 - Le formazioni ufficiali

Zurigo (3-4-3)
Brecher; Nef, Bangura, Maxso; Untersee, Kryeziu, Domgjoni, Kharabadze; Winter, Odey, Kololli.

Napoli (4-4-2)
Meret; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Allan, Ruiz, Zielinski; Milik, Insigne.

18.05 - Il video degli scontri

18.00 - La polizia arriva in ritardo
Le auto con targa italiana sono state accerchiate dai tifosi locali e colpite, le forze dell'ordine sono arrivate con ritardo perché non era previsto un loro intervento.

17.35 - Tafferugli a Zurigo
Scontri a Zurigo tra due tifoserie. A circa 1 km dallo stadio, tafferugli tra le due fazioni, nemmeno tanto numerose

17.20 - Gioca Meret
Pare che sia stato sciolto il discorso riguardante il portiere per il Napoli. Dovrebbe essere Meret il titolare.

16.20 - Cinque coppe europee per Ancelotti. Ma zero UEFA/Europa League
Carlo Ancelotti ha vinto cinque coppe europee nella sua vita da allenatore e calciatore. E sono cinque Champions League, tutte quante con la maglia del Milan: due giocando e tre in panchina.

16.00 - Koulibaly carica l'ambiente con un messaggio su Twitter

15.30 - La lettera di Hamsik
Lunga lettera di Hamsik, oramai ex capitano del Napoli, alla tifoseria attraverso il suo profilo Instagram.

"Per prima cosa mi devo scusare con voi tifosi azzurri: volevo, speravo, sognavo di salutarvi con un grande giro di campo abbracciato dal vostro applauso. Mi avete sempre sostenuto e amato incondizionatamente nei momenti belli o difficili: di questo ve ne sarò sempre grato.
“Napoli” ce l'ho tatuato sulla pelle: così come la prima vittoria in Coppa Italia dopo 25 anni. Impossibile dimenticare quella festa impossibile dimenticare il momento in cui ho battuto il record di presenze di Bruscolotti o quando ho superato il record di gol in maglia azzurra del DIO del calcio Diego Armando Maradona. Questo mi rende estremamente orgoglioso. Qui a Napoli sono nati i miei 3 figli, napoletani a tutti gli effetti
Desidero ringraziare tutti: il Presidente che mi ha dato la possibilità di rimanere qui per 12 anni e che ha accettato la mia volontà di provare una nuova esperienza; tutti gli allenatori che mi hanno allenato, ai quali devo la mia crescita come calciatore e come uomo; tutto lo staff medico, tecnico e la Società Sportiva Calcio Napoli tutta; i miei amici, dei quali sentirò la mancanza, ma che so non mi abbandoneranno mai perché sono parte della mia famiglia.
Appena sarà possibile spero mi concederete un ultimo giro di campo al San Paolo, per dedicarvi e ricevere il saluto che meritiamo. Vi amo e amerò questa città per sempre.
GRAZIE DI CUORE a tutti e un grandissimo in bocca al lupo ai miei compagni per il resto della stagione: spero riuscirete a vincere l’Europa League!"

14.44 - L'ex Sesa tifa Zurigo
David Sesa, doppio ex di Zurigo e Napoli, ha rilasciato un’intervista al quotidiano svizzero Blick in vista della sfida di Europa League: “A Napoli vanno pazzi per il calcio, si vive e se ne parla ventiquattro ore al giorno! La città è bellissima e ci sono tante cose belle da vedere, direi uniche. Il mio esordio fu con la Juventus alla prima di campionato davanti a settantamila persone. Diedi l’assist vincente a Stellone per l’1-0, il San Paolo esplose. Era una gara molto sentita quella con i bianconeri, purtroppo alla fine perdemmo. A Napoli si vive ancora Maradona, un Dio assoluto. Ricordo che quando ero in azzurro, suo figlio giocava nelle giovanili. C’era tanto clamore intorno a lui. Dopo la sconfitta per 1-5 con il Bologna in casa ricordo la contestazione degli ultrà, a fine gara fummo anche minacciati, la pressione era completamente diversa rispetto a Zurigo. Quando perdevi dovevi stare chiuso in casa. A Napoli stavo a casa perché ho passato quattro anni brutto dove perdevamo sempre. Il Napoli è una grande squadra, ma lo Zurigo non ha nulla da perdere. In casa hanno già battuto il Bayer. Resto affezionato ai colori azzurri, ma tiferò Zurigo perché sono cresciuto lì”.

14.21 - Incontro a pranzo tra i club
Consueto pranzo ufficiale tra i club, con scambio di omaggi tra De Laurentiis e i vertici dello Zurigo.

13.55 - Che feeling tra Insigne e Callejon
Tra i giocatori delle squadre italiane in Europa, evidenzia Opta, nessuno ha mandato più volte un singolo compagno al tiro rispetto a José Callejón: 7 occasioni create per Lorenzo Insigne.

13.40 - Nessun precedente tra le due
Nessun precedente tra Zurigo e Napoli. In totale, il club svizzero ha giocato 10 volte contro una squadra italiana: 2 vittorie, 3 sconfitte e 5 sconfitte. Sono invece quattro le gare disputate dal Napoli contro una svizzera: 2 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta.

13.10 - Hamsik ceduto, sole a Zurigo
"Hamsik è andato via". Con queste parole, Aurelio De Laurentiis ha salutato il centrocampista slovacco, da oggi ufficialmente un nuovo giocatore del Dalian Yifang. Situazione meteo a Zurigo: sole e freddo. Al momento il termometro segna 8 gradi, questa sera però la temperatura è prevista sotto lo zero.

12.20 - L'ammirazione di Magnin
Ludovic Magnin, tecnico dello Zurigo, è un grande ammiratore di Ancelotti e non ne ha fatto mistero ieri in conferenza stampa: "È giusto che, quando sei un tecnico giovane, guardi un tecnico come lui. È normale. Lo conosco, ha allenato il mio amico Khedira al Real Madrid. L'ho visto allenare, è un qualcosa di speciale. È spettacolare, uno dei migliori tecnici in Europa. Per me è bello sfidare la sua squadra".

11.40 - Attivazione muscolare in corso
Ospite dell'Hotel Renaissance, il Napoli sta svolgendo in questi minuti l'attivazione muscolare in vista della gara di stasera. L'hotel dove alloggia lo stadio è situato a circa 1 km dallo stadio.

11.24 - Le probabili formazioni
Un volto noto nello Zurigo, con gli svizzeri che come terzino destro dovrebbero schierare l'ex Juve ed Empoli Untersee nel 4-2-3-1 di mister Magnin: Brecher; Untersee, Nef, Bangura, Maxso; Domgjoni, Kryeziu; Winter, Marchesano, Kololli; Odey.
Per quanto riguarda il Napoli, ormai collaudato il modulo di Ancelotti. Con qualche novità: Ospina in porta, come terzino destro si rivede Malcuit. Ecco il 4-4-2 degli azzurri: Ospina; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Allan, Fabian, Zielinski; Insigne, Milik.

11.05 - Napoli di scena a Zurigo
Il Napoli di Carlo Ancelotti torna in Europa. Smaltita la delusione Champions League, gli azzurri sono di diritto tra i favoriti per la vittoria dell'Europa League: si parte questa sera, alle 21, in casa dello Zurigo. Curiosità legata al tecnico: si tratta dell'esordio assoluto per Ancelotti nella competizione. Recordman di vittorie in Champions, con tre successi nella competizione, l'allenatore di Reggiolo non ha mai allenato in Europa League. Le ultime panchine nella seconda competizione UEFA risalgono infatti ai tempi della Juventus, quando però si chiamava ancora Coppa UEFA.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

TOP NEWS Ore 17 - Bayern, 75 milioni per Dybala. I convocati del Milan Le voci dei protagonisti, le esclusive di mercato e tanto altro su TMW: di seguito le notizie più importanti del pomeriggio Cagliari, i convocati di Maran per il Parma: out Cerri, torna Bradaric - Leggi la news, CLICCA QUI! Juventus, il Chelsea pensa già allo sconto per il riscatto...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510