Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
LIVE TMW - Hellas, Borini si presenta: "Al Milan utilizzato come operaio"TUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 22 gennaio 2020 15:14Serie A
di Luca Chiarini

liveHellas, Borini si presenta: "Al Milan utilizzato come operaio"

Diretta scritta su TUTTOmercatoWEB.com. Premi F5 per aggiornare la pagina!

14.40 - Giornata di presentazione per Fabio Borini. Il nuovo acquisto dell'Hellas Verona, che si è legato ai colori gialloblù fino al trenta giugno prossimo, incontrerà i giornalisti nella sala stampa del Centro Sportivo "Paradiso" di Peschiera del Garda. L'inizio della conferenza è previsto per le 15.

15.00 - Inizia la conferenza stampa.

Hai definito questa scelta "coraggiosa". È già calato questo margine di rischio?
"Continuo a pensare che sia stata una scelta coraggiosa, ma non individualmente. So quello che posso dare a questa squadra, quindi è coraggiosa fino a un certo punto. Da come mi ha descritto il mister sono caratteristiche perfette per quello che posso fare. L'impatto è stato emozionante e positivo, sognavo di fare un esordio così".

Vuoi aprire un ciclo a Verona?
"Non c'è tempo per riflettere, dobbiamo pensare di partita in partita. Il contratto di sei mesi è stimolante per tutti, è una dimostrazione che non me ne sto con le mani in mano".

Il Verona gioca a ritmi molto sostenuti. È un po' all'inglese?
"Sì, c'è molto di inglese. Il mister mi ha descritto questa cosa prima di venire qua, il gioco è intenso in entrambe le fasi. Non si aspetta la partita, nemmeno in vantaggio. È una mentalità idonea a quello che sono io e ti fa divertire".

Hai avuto anche Rodgers al Liverpool.
"È un ottimo allenatore, è una via di mezzo tra palleggiatore e allenatore inglese. Devi essere bravo a portare a casa quello che ti serve dagli insegnamenti".

Perché negli ultimi mesi non sei stato preso in considerazione? In che ruolo ti trovi meglio?
"Posso avere una mia idea, ma non sono io che devo dare la risposta. C'è disponibilità da parte mia a giocare in diversi ruoli, al Milan ho fatto sette posizioni su undici con la stessa mentalità. Le mie caratteristiche erano così al Milan e sono così a Verona, voglio vincere ogni partita. Il gol a Bologna è stato bello, ma ho preso la palla perché volevo vincere la partita".

Com'è nata la trattativa?
"C'erano molte squadre, con il mio agente avevo deciso di prediligere l'aspetto tattico. Sentivo bisogno di tornare a fare quello che so fare meglio, ossia giocare da attaccante e aiutare la squadra. Venivo sfruttato come operaio, ma sono anche altro".

Hai già i novanta minuti nelle gambe?
"Mi sono sempre allenato al massimo per quelle che sono le mie possibilità fisiche, vado sempre forte pur non giocando. Immaginavo di giocare la partita di domenica e mi preparavo di conseguenza. Qui i ritmi sono diversi, io giocherei anche con una gamba rotta".

Sei subito entrato nei meccanismi di Juric.
"Il mister mi è sembrato bravo e diretto nel trasmettere i suoi concetti. Non racconta il calcio, vive di calcio. Io sono simile, vivo delle emozioni che mi dà il campo, per questo ho scelto di venire qua con questo allenatore".

Cosa ti ha impressionato maggiormente?
"La disponibilità di tutti i giocatori, che giochino poco o tanto. In altre squadre l'ho visto raramente, forse al Chelsea con Ancelotti, che è un allenatore umano. Quando hai un obiettivo da raggiungere il mister è stato bravo ad avere la disponibilità di tutti".

La partita d'andata ha influito sulla tua scelta?
"Ti racconto un aneddoto: la mattina dopo è nata mia figlia. Forse era un segnale umano. La mia felicità per la nascita di mia figlia è nata qua a Verona".

Ti sei fatto un'idea su cosa non abbia funzionato al Milan negli ultimi mesi?
"Al Milan ci sono tante cose che vanno e altre che non vanno. Prima di andare via ho parlato con Massara e abbiamo concordato che fare tanti ruoli non sia stato positivo per me. Io muoio ogni volta in campo, non c'è molto da dire, forse il Milan lo faceva meno".

15.14 - Finisce la conferenza stampa.

Primo piano
TMW News: Juve, ora si entra nel vivo. Lazio forza 20
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000