HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Eriksen all'Inter è il miglior colpo invernale degli ultimi 10 anni?
  Christian Eriksen all'Inter nel 2019/20
  Krzysztof Piatek al Milan nel 2018/19
  Rafinha all'Inter nel 2017/18
  Gerard Deulofeu al Milan nel 2016/17
  Stephan El Shaarawy alla Roma nel 2015/16
  Mohamed Salah alla Fiorentina nel 2014/15
  Radja Nainggolan alla Roma nel 2013/14
  Mario Balotelli al Milan nel 2012/13
  Fredy Guarin all'Inter nel 2011/12
  Antonio Cassano al Milan 2010/11

La Giovane Italia
Serie A

LIVE TMW - Inter, Assemblea Azionisti: +138 mln da sponsor. Rosso di 48,4

28.10.2019 17:01 di Lorenzo Di Benedetto  Twitter:    articolo letto 28413 volte
Fonte: con la collaborazione del nostro inviato, Alessandro Rimi
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Giornata importante in casa Inter, con l'assemblea degli azionisti che inizierà alle ore 14 a Palazzo Parigi, nel centro di Milano. All'ordine del giorno l'approvazione del bilancio 2018-19 che sarà chiuso con una perdita superiore ai 45 milioni (a causa anche dello stipendio di Luciano Spalletti, al quale spettano ancora 20 mensilità in virtù dell'ultimo rinnovo fino al 2021). Verrà poi illustrato l'aumento dei ricavi (417 milioni), record per il club nerazzurro. Si parlerà inoltre dell'introito dal main sponsor: al momento Pirelli garantisce un'entrata di circa 20 milioni, l'obiettivo della società è quantomeno raddoppiarlo. Segui su tuttomercatoweb.com il live della giornata in casa nerazzurra.

13.44 - Arrivano i dirigenti - A Palazzo Parigi sono arrivati Javier Zanetti e Beppe Marotta. Presente anche l'avvocato Capellini, Bedy Moratti e il direttore del marketing Luca Danovaro, mentre si resta in attesa solo di Steven Zhang.

14.07 - Via all'assemblea - Anche il presidente dell'Inter Steven Zhang è arrivato a Palazzo Parigi. L'Assemblea prende il via.

14.49 - Discorso introduttivo - Di fronte ai soci hanno preso la parola Alessandro Antonello, che ha illustrato il fatturato, il più alto della storia del club, Beppe Marotta e Steven Zhang, con gli ultimi due che hanno esaltato la crescita della società.

15.33 - Conferenza stampa in programma - Prosegue l'assemblea degli azionisti dell'Inter a Palazzo Parigi. Tra meno di mezz'ora dovrebbe iniziare poi la conferenza stampa.

15.38 - Pubblicato il comunicato ufficiale dell'Inter - L’Assemblea degli azionisti di F.C. Internazionale Milano S.p.A. ha approvato il bilancio dell’esercizio finanziario 2018/2019, dai quali emergono gli importanti risultati raggiunti nel corso della stagione ed una significativa crescita del Gruppo. I ricavi dell’Inter sono oggi più del doppio dei risultati precedenti all’arrivo di Suning, a sottolineare il successo del progetto. La scorsa stagione a crescere sono stati i ricavi consolidati, aumentati del 20% e giunti a quota €417 milioni, cifra mai raggiunta in precedenza dal Club, mentre l’EBITDA è cresciuto del 53% arrivando a €105,2 milioni. Il risultato netto ha riportato una perdita d’esercizio di €48,4 milioni, che il Club ascrive a consistenti investimenti a sostegno delle performance sportive. A contribuire all’incremento del fatturato sono i €138 milioni di ricavi da sponsor (+9% rispetto all’esercizio precedente), così come i ricavi da stadio generati dalla media record di 61.419 spettatori che durante ogni gara casalinga hanno fatto sentire il proprio supporto alla squadra, confermandosi come il primo pubblico d’Italia ed affermandosi al quinto posto nella graduatoria europea. Nel corso della stagione il Club ha soddisfatto i requisiti di break even cumulativo, uscendo così dal regime di UEFA Settlement Agreement firmato nel maggio 2015 e dimostrando la stabilità delle proprie performance di business.

FC Internazionale Milano rappresenta un brand globale, supportato da 385 milioni di tifosi nel mondo. In particolare, in Cina i fan del Club sono ormai 120 milioni, in crescita del 30% rispetto alla stagione precedente. La stagione scorsa ha generato un incremento del 20% del valore del marchio Inter, giunto oggi a €465 milioni e sempre più vicino alla top ten dei Club calcistici mondiali.

La strategia della società nella produzione di contenuti per le nuove generazioni, innovativi, geo-localizzati ha comportato anche un significativo incremento dei follower sui diversi canali digitali, aumentati di 8 milioni per arrivare a 22,5 milioni a fine stagione 2018/2019 (+54% rispetto alla stagione precedente). Ad oggi, FC Internazionale Milano è il Club europeo che cresce più velocemente sui social (+5,09% nell’ultimo mese sui social globali) e il suo seguito online conta su 28 milioni di persone in tutto il mondo.

15.56 - Parla il presidente - Arrivano alcune parole del presidente dell'Inter, Steven Zhang, direttamente dal sito ufficiale del club nerazzurro, a margine dell'assemblea degli azionisti del club nerazzurro: "La Nuova Era dell’Inter è iniziata e il Club ha avviato un significativo percorso di crescita per portare la società al top del settore. Con l’impegno di tutti lungo questi tre anni siamo certi di aver posto fondamenta solide, e ora il Club ha ottenuto una posizione più alta nel panorama dello sport, grazie al rafforzamento della società. I risultati ottenuti sul campo, gli investimenti e l’espansione del valore del nostro brand sono la prova dell’efficacia del nostro progetto. Milioni di tifosi in tutto il mondo fanno sentire al Club il proprio supporto e questo è motivo di grande stimolo per continuare a lavorare con l’obiettivo di essere sempre più innovativi e rivolti al futuro".

16.00 - Iniziata la conferenza stampa post Assemblea dei Soci

Apre Steven Zhang:
"Abbiamo parlato del processo in corso negli ultimi anni dell'Inter. L'obiettivo è quello di rendere il club un top sia dentro, sia fuori dal campo e dalla dimensione chiaramente internazionale. La crescita rispetto al passato è esponenziale, il club è molto cambiato e sta diventando sempre più innovativo, competitivo e riconoscibile a livello globale. Stiamo lavorando per rendere l'Inter più grande, grazie anche a un passato glorioso. I risultati e le performance ovviamente incidono in questo processo che punta in alto, ogni dettaglio è importante per competere nel mondo. Fondamentale comunicare alle nuove generazioni come un'azienda di questa portata è necessariamente chiamata a fare. La sfida sui social media è decisamente attraente, abbiamo l'attenzione di un pubblico mai così vasto e rappresentativo delle tante culture mondiali. Siamo riusciti pertanto a ingaggiare nuovi partner, nuovi sponsor, nuovi fans in Cina e, in generale, in Asia. Le possibilità per il futuro sono enormi, paragonabili a quelle che hanno saputo creare i più grandi club esistenti. Il club oggi è più forte che mai, è rappresentato da ben due amministratori delegati: aspetto decisivo questo per tornare ad essere protagonisti in Italia e presto anche in Europa. In società lavorano circa 7mila persone che insieme hanno il compito di avvicinare i mercati di Cina, UK, Spagna e Argentina. Tornare in Champions è stato un passo fondamentale per competere con certi standard: quelli del Barcellona, del Tottenham, del Dortmund quest'anno. In Serie A vogliamo giocarcela ad altissimi livelli, così come abbiamo fatto in questi anni con le nostre giovanili. Scorso anno ricordo anche il lancio di Inter Women, uno start che ci rende estremamente orgogliosi. Sto illustrando una vera e propria crescita orizzontale che ci permetterà di posizionarci nel mondo del calcio con un ruolo sempre più importante. In estate abbiamo portato a termine la più grande campagna acquisti di sempre. Il ritorno di Lele Oriali è stato cruciale per il nostro percorso, per la squadra, per il nuovo allenatore. Vogliamo sempre ricordare che alla base del nostro lavoro ci sono passione, lavoro e sguardo costante al futuro. Scorsa stagione abbiamo registrato la più grande crescita dal punto di vista degli introiti societari, con l'idea di trasformare il club in un'industria. Cercheremo altri partner commerciali per potenziare la crescita dell'Inter che, come i nostri fans, è stata rallentata dal settlement agreement imposto dall'UEFA, comunque superato brillantemente. Nota anche per il nuovo e innovativo headquarters che segna un ulteriore passo verso il futuro e porta evidenti benefici al nostro club. Come poi saprete abbiamo presentato, insieme al Milan, una proposta al Comune di Milano per un nuovo stadio che possa ulteriormente spingere i due club. La presenza media di 62mila tifosi alle nostre partite è da record, con 1 milione e 100 presenze totali. Siamo tra i primi in Europa anche per valore del brand, passato dal 13° al 6° posto. Insisteremo sulla nostra Media House con altri investimenti mirati alla digitalizzazione dei canali nerazzurri. Da questi, tra le tante recenti, è partita l'iniziativa 'BUU - Brothers Universally United' per combattere ogni forma di discriminazione. Non si costruisce un grande progetto in un giorno. In questi tre anni sono state gettate basi determinanti per garantire un grande e meritato futuro al club"

Domanda per Steven Zhang: qual è il suo bilancio dopo il primo anno di presidenza?
"Sono orgoglioso, guido uno dei più grandi club al mondo. Un gruppo di professionisti che mi supporta ogni giorno. Spalletti ha fatto un grande lavoro che ci ha permesso di tornare competitivi, ottenendo buoni risultati. Che, tengo a sottolineare, sono arrivati anche fuori dal rettangolo di gioco. Siamo fiduciosi, apprezzo il lavoro svolto dai miei predecessori, tanti altri adesso si sono uniti alla nostra famiglia. Credo che con la passione e l'impegno si può andare molto lontano"

Domanda per Alessandro Antonello: da dove arrivano i ricavi commerciali e quanto hanno inciso nell'ultimo anno?
"La crescita di quest'anno è stata dovuta anche al mercato cinese, nondimeno abbiamo stretto altri accordi con sedici nuovi partner. Sono stati importanti pure quelli regionali (60%). Lavoriamo su entrambe le direzioni".

Domanda per Beppe Marotta: siete dove vi aspettavate a questo punto della stagione?
"Nello sport non ci si pone nessun limite. L'obiettivo chiaro di inizio stagione era quello di creare un modello vincente che prevedesse gradualmente il ritorno alla vittoria. Serve quindi un intento comune che passi dal lavoro e dal sacrificio. Valori che abbiamo trovato in Antonio Conte. Lui ama più di tutti il suo lavoro, sono venuti meno tanti giocatori e di conseguenza si è trovato in difficoltà. Siamo tutti con lui, sappiamo che il momento è di emergenza, ma c'è anche il rispetto finanziario che dobbiamo tener presente. Condividiamo comunque il pensiero del mister che è quello di puntellare questa rosa, in ogni caso idonea per competere con gli obiettivi prefissati a inizio anno".

Domanda per Alessandro Antonello: sono in arrivo nuovi sponsor tecnici prima delle scadenze?
"Abbiamo stretto nuovi accordi con Nike, con decorrenza 1° novembre, quanto a retail e licensing: aspetti cruciali per la crescita del club. Valuteremo nuove possibilità sul mercato con Pirelli (scadenza 2021), nostro partner storico con il quale continueremo a lavorare anche in futuro".

Domanda per Steven Zhang: come vi state muovendo sullo sviluppo dello sport nel mercato cinese?
"Stiamo lavorando per portare il nostro know-how in Cina con l'idea di sviluppare un marketing globale. La cultura è diversa, facciamo diversi meeting attraverso i quali si cerca di migliorare le performance commerciali. Guardiamo comunque ad altri mercati in Asia e in America".

Domanda per Alessandro Antonello: nell'era del calcio globale com'è possibile qualificare i tifosi: per like, per merchandising o per aver visto una partita?
"Ci riferiamo a uno studio fatto da Nielsen, per cui la metodologia è loro. Quello che è importante segnalare è la costanza di rilevamento dei dati perché il trend su crescita si manifesta anno su anno. I nostri tifosi in Cina risultano essere 120 milioni. Il segnale in termini percentuali è la cosa che ci interessa di più".

Domanda per Steven Zhang: la Juve ha chiesto di anticipare le gare per andare incontro al mercato asiatico, l'Inter farà lo stesso?
"L'Inter è un club italiano, con tradizioni e cultura italiana, oltre che ovviamente milanese. La priorità restano i tifosi italiani, ma non dimentichiamo il nostro enorme bacino cinese e asiatico. Con video, immagini e contenuti digitali ci avviciniamo molto, lo facciamo come mai fatto prima. Esistono difficoltà chiare per quanto riguarda programmazione e fuso orario, perciò la crescita sui social media diventa essenziale per creare orizzontalità di fruizione dei contenuti. Servono canali e contenuti spesso diversi per quanto concerne abitudini e culture. Stiamo lavorando comunque per acquisire nuovi diritti, nuova visibilità con i broadcaster locali cinesi".

Domanda per Steven Zhang: l'obiettivo è quindi quello di sfruttare i canali digitali per penetrare nel mercato cinese?
"Certo. In questo momento il settore commerciale offre parecchie opportunità per diventare più grandi e forti sul panorama mondiale. Il club fisicamente è molto presente, ma con il digital può essere contemporaneamente ovunque nel pianeta".

Domanda per Steven Zhang: dopo Marotta e Conte, ha voglia di portare a Milano top player assoluti?
"Come dicevo in estate abbiamo investito molto, non si può giudicare negativamente quanto fatto sul mercato. Abbiamo anche visto che diversi club sono riusciti a competere pur non contando su tanti top player in rosa. Questo perché servono sempre gli uomini giusti per il progetto e gli obiettivi societari. Dobbiamo sempre stare attenti al FFP, perciò occorre fare le cose per bene, pratiche e decisive per il futuro dell'Inter, per l'allenatore e i giocatori".

Domanda per Beppe Marotta: guarderete ai giovani talenti italiani delle altre squadre per il mercato futuro?
"Non dobbiamo guardare agli altri, ma al nostro programma. Il nostro è un percorso che sta dando soddisfazioni, ma comunque l'obiettivo resta quello di alzare ulteriormente l'asticella guardando ai valori tecnici. Campioni affermati e giovani talenti: la formula rimane la stessa. Abbiamo un settore giovanile eccellente, lo dimostra l'inserimento in prima squadra di Sebastiano Esposito. Dobbiamo perciò avere la forza di guardare anche in casa nostra. Ognuno di noi deve avere un obiettivo sempre più ambizioso, con volontà e sacrificio volti al miglioramento. Il mercato invernale è arido di opportunità e noi non siamo in una condizione che ci impone di dover rimediare ad alcun errore. Vedremo cosa offre il mercato, valuteremo le potenziali opportunità, con l'idea di consolidare la rosa attuale. È evidente che il numero della nostra rosa deve essere congruo con quelle che sono le competizioni. Speriamo che a gennaio rientri Sanchez e che Vecino, D'Ambrosio e Sensi tornino presto al meglio. Il nostro percorso, ripeto, è quello di vincere attraverso un percorso graduale, senza pressioni, laddove la società è stata chiara fin dall'inizio"

Domanda per Steven Zhang: Lukaku e Conte simboli della nuova Inter? La rinuncia a Icardi è stato un segnale forte di Suning nel voler definitivamente voltare pagina?
"Siamo un club, una famiglia fatta di impiegati, dirigenti e tifosi. Il mercato è solo una parte di ciò che siamo e facciamo. Lukaku è un calciatore importante che ci aiuterà a competere con i top club europei, ma noi vogliamo continuare costantemente a migliorarci. Ogni elemento è determinante per avanzare verso il successo, sia in campo sia fuori"

Domanda per Beppe Marotta: quando pensate che scatterà l'obbligo di vincere?
"Da subito, noi non partecipiamo per arrivare secondi. Certo, teniamo sempre presente la forza e il valore dei nostri avversari. Le illusioni non vogliamo crearle, ma siamo l'Inter e in quanto tale dobbiamo sempre puntare al successo come la sua proprietà che è Suning. L'obiettivo è uno solo: tornare alla vittoria che comporta pazienza, una pazienza non certo infinita. Questo è un anno di transizione, ma lotteremo fino alla fine per toglierci grandi soddisfazioni"

Domanda per Alessandro Antonello: siete spaventati dalla lentezza del percorso che potrebbe portare alla costruzione di un nuovo stadio?
"Non siamo né sorpresi, né spaventati. Il percorso, come previsto dalla legge degli stadi, è in corso. Abbiamo iniziato un dialogo con i cittadini e i tifosi che per il 64% vedono in maniera positiva il nostro progetto. Stasera il Consiglio comunale rivelerà l'indirizzo politico da delegare alla giunta. La nostra proposta ha le giuste dimensioni di sostenibilità perché si possa andare avanti come auspicato"

Domanda per Steven Zhang: vi siete dati una scadenza oltre la quale si penserà di costruire magari il nuovo impianto a Sesto San Giovanni?
"Per il club le attività fuori dalla partita diventano sempre più importanti. Stiamo parlando di un progetto che inevitabilmente coinvolge molte parti, ma che per noi risulta imprescindibile. Indipendentemente dalle condizioni, vogliamo agire in tempi piuttosto rapidi"

17.00 - Terminata la conferenza stampa post Assemblea dei Soci


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

LIVE TMW - Inter-Eriksen: è arrivato l'annuncio. Il danese è nerazzurro! Ci siamo davvero, l'Inter non è mai stata così vicina a Christian Eriksen: il danese del Tottenham potrebbe essere il terzo rinforzo invernale di un'Inter assolutamente scatenata. Dopo Moses e Young, i dirigenti nerazzurri, Ausilio in testa, stanno provando a chiudere quello che sarebbe...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510