Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
live

Inter, Hakimi ha firmato: contratto di 5 anni. E' arrivata l'ufficialità

LIVE TMW - Inter, Hakimi ha firmato: contratto di 5 anni. E' arrivata l'ufficialitàTUTTOmercatoWEB.com
giovedì 02 luglio 2020 16:10Serie A
di Gaetano Mocciaro

Hakimi-Inter, l'affare è fatto. Segui il LIVE di TuttoMercatoWeb.com con tutte le ultime sulla trattativa di mercato tra Inter e Real Madrid!

16.15 - Termina qui il LIVE di TuttoMercatoWeb.com con il racconto della trattativa tra Inter e Borussia Dortmund che ha portato Achraf Hakimi in nerazzurro. Segui sulle pagine di TMW tutti gli altri aggiornamenti!

16.10 UFFICIALE: Hakimi ha firmato con l'Inter, contratto fino al 2025 - Achraf Hakimi è un nuovo giocatore dell'Inter. Il calciatore classe 1998, che ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2025, arriva in nerazzurro a titolo definitivo dal Real Madrid.

GIOVEDÌ 2 LUGLIO

23.01 - Il saluto del Borussia Dortmund - Anche il Borussia Dortmund ha voluto salutare Achraf Hakimi, dopo i due anni trascorsi in prestito in Germania, con un tweet sul proprio profilo ufficiale: "Ringraziamo Achraf Hakimi per il tempo in cui è stato a Dortmund e gli auguriamo tutto il meglio per la sua futura carriera".

18.03 - Hakimi ha firmato - Il nuovo acquisto dell'Inter ha firmato il contratto con la società nerazzurra: Achraf Hakimi è un nuovo giocatore della formazione di Conte con un accordo da cinque anni a 5 milioni a stagione.

16.49 - Terminate le visite al CONI, ora la firma - Terminate le visite mediche anche al CONI, ora il giocatore è diretto in sede per la firma sul contratto che lo legherà ai nerazzurri e di fatto metterà inizio alla sua avventura italiana. Dopo l'autografo, il marocchino dovrebbe ripartire e concludere la sua prima giornata milanese.

15.53 - Hakimi arrivato al CONI - Dopo la prima parte di visite mediche all'Humanitas di Rozzano, Achraf Hakimi è arrivato da pochi minuti al CONI per la seconda parte e per ottenere l'idoneità sportiva, prima di andare a firmare il suo nuovo contratto con l'Inter.

13.34 - Prima parte di visite terminata - Prima parte di visite mediche all'Humanitas di Rozzano terminate per Achraf Hakimi. Adesso il terzino, prima della firma con l'Inter, andrà al CONI per l'idoneità sportiva, per poi mettere nero su bianco l'accordo con i nerazzurri.

11.29 - Hakimi saluta Dortmund Tramite il proprio account Instagram, Achraf Hakimi saluta i tifosi del Borussia Dortmund nel giorno del suo sbarco in Italia. "E' arrivato il momento di chiudere una tappa bella della mia vita. Dopo due anni meravigliosi, mi preparo per salutare questo club che mi ha dato tanta felicità. Dal primo momento, il trattamento ricevuto da club e città è stato incredibile. Dortmund è stata casa mia per due anni, è stata la scelta giusta. Ringrazio i miei compagni, il corpo tecnico, e tutto il personale del club per la gentilezza e per la fiducia che mi hanno dato. E poi la meravigliosa tifoseia, che ci ha dato sempre appoggio incondizionato. Non dimenticherò mai il Muro Giallo, semplicemente meraviglioso. E poi ringrazio la mia famiglia e gli amici, per l'appoggio avuto in ognio momento. Spero che un giorno le nostre strade tornino a incrociarsi. A presto, Borussia Dortmund", ha scritto Hakimi. Il terzino era in prestito al BVB dal Real Madrid che lo ha ceduto all'Inter.

10.53 - Hakimi atterrato a Milano - Inizia l'avventura italiana di Achraf Hakimi. Il laterale, acquistato dall'Inter dal Real Madrid, è infatti atterrato da pochi minuti a Milano e adesso inizierà la sua giornata di visite all'Humanitas di Rozzano, per poi trasferirsi al CONI per l'idoneità sportiva, prima di firmare con il club nerazzurro.

10.09 - L'agenda di Hakimi Inizierà con lo sbarco a Milano con un volo privato in partenza da Madrid il primo giorno da calciatore dell'Inter per Achraf Hakimi, colpo di mercato dei nerazzurri per la prossima stagione. Come riporta La Gazzetta dello Sport il laterale ex Borussia Dortmund sosterrà una prima parte di visite mediche negli studi dell'Humanitas e poi presso la sede del CONI per l'idoneità sportiva. Una volta sistemata la parte medica Hakimi si dirigerà presso la sede del club per mettere la firma sul suo nuovo contratto quinquennale da 5 milioni di euro a stagione. Al Real Madrid andranno invece circa 40 milioni di euro.

10.00 - Oggi Hakimi in città E' il giorno dello sbarco di Achraf Hakimi a Milano. Saluti a distanza, nessun bagno di folla, toccata e fuga. Sarà questo il primo giorno da interista di Achraf Hakimi, atteso oggi a Milano per visite mediche e firma.

MARTEDI 30 giugno

17.12 - Hakimi domani a Milano - Domani Achraf Hakimi sarà a Milano per le visite e la firma con l’Inter: una toccata e fuga che permetterà all'ex Real Madrid di prendere contatto con la sua nuova realtà, ma l'esterno rimarrà in città solo un giorno. Nella giornata di oggi, rivela a Sky, a Madrid si sono definite le ultime formalità tra il Real e l'Inter, così da non dover perdere ulteriore tempo domani.

13.25 - Real Madrid avrà prelazione su eventuale futura rivendita - Già nella giornata di oggi, spiega il Corriere dello Sport, l'esterno Achraf Hakimi dovrebbe arrivare a Milano per visite mediche e firma con l'Inter. L'ex Borussia Dortmund firmerà un quinquennale con i nerazzurri da quasi 6 milioni a stagione compresi i bonus. Al Real Madrid, invece, andranno 40 milioni più bonus (si potranno sfiorare i 50) più la possibilità di "rimettere le mani" su di lui in futuro: i Blancos infatti hanno ottenuto un futuro diritto di prelazione nel caso in cui l'Inter dovesse decidere di cederlo. Il Real Madrid, grazie a questa opzione, potrebbe pareggiare l'eventuale offerta accettata dall'Inter e riportare a Valdebebas l'esterno.

09.47 - Settimana decisiva - Quella che inizia oggi dovrebbe essere la settimana della chiusura definitiva dell'affare tra Inter e Real Madrid, che hanno già trovato l'accordo. C'è anche il sì del giocatore, l'affare è in dirittura d'arrivo.

LUNEDÌ 29 GIUGNO

23.46 - Marotta conferma: "Per Hakimi trattativa in stato avanzato" - L'ad dell'Inter Giuseppe Marotta commenta così a Sky Sport la trattativa per Achraf Hakimi: "L'obiettivo della società è quello di continuare a fare investimenti nell'area sportiva, acquisendo giocatori importanti. Non nascondo che siamo in una fase avanzata della trattativa, ma ci tengo a sottolineare che deve esserci grande rispetto per l'attuale squadra. Per il futuro c'è l'intenzione di alzare l'asticella".

18.55 - TMW - Inter, le cifre per Hakimi: con i bonus arriva a 50 milioni. Stipendio alla Godin - Achraf Hakimi è il primo colpo dell'Inter per il 2020-21. Il terzino marocchino del Real Madrid, che ieri ha giocato un tempo contro l'Hoffenheim nella sconfitta per 0-4 del Borussia Dortmund, verrà pagato circa 50 milioni di euro dai nerazzurri, comprensivi di bonus per prestazioni individuali e di squadra. Le merengues hanno deciso di cederlo dopo che Zidane non gli ha dato la certezza di un posto da titolare. Grazie alla nuova legge inserita nel Decreto Crescita l'Inter pagherà meno tasse rispetto al solito per lo stipendio di Hakimi che sarà equiparato a quello di Godin: 6 milioni di euro più bonus, per un quinquennale.

DOMENICA 28 GIUGNO

22:54 - Hakimi, il sì del giocatore c'è da inizio maggio - È ormai tutto fatto per Achraf Hakimi all’Inter. Mancano solo le visite mediche e le firme, dopodiché il laterale marocchino sarà a tutti gli effetti un giocatore nerazzurro. Secondo quanto riportato da Sportmediaset, non si tratta di una trattativa nata nelle ultime ore, ma che è stata costruita già da un paio di mesi: il calciatore, ora in prestito al Borussia Dortmund, aveva già detto sì ai nerazzurri a inizio maggio, rifiutando offerte importanti e anche economicamente più onerose. Hakimi non ha dubbi: il progetto Inter è quello giusto per la sua carriera.

20.56 - Accordo totale per Achraf Hakimi all'Inter - Per vedere Achraf Hakimi all'Inter è solo questione di visite e firme. Come riporta Sky Sport, sarebbero infatti stati definiti anche gli ultimi dettagli per il trasferimento del laterale classe 1998 in Serie A. L'accordo tra le parti, adesso, è totale: al Real Madrid, club proprietario del suo cartellino, andranno 40 milioni di euro più 5 di bonus, mentre il talento marocchino firmerà un contratto di cinque anni a 5 milioni più bonus a stagione. Achraf Hakimi svolgerà così le visite mediche tra lunedì e martedì, per poi essere ufficialmente annunciato come nuovo rinforzo nerazzurro entro il 30 giugno.

19.42 - Hakimi: 73 presenze, 12 gol e 17 assist in due anni al B. Dortmund - Achraf Hakimi è a un passo dall'Inter e, intanto, oggi ha salutato il Borussia Dortmund con 45 minuti senza sussulti nella sconfitta contro l'Hoffenheim (0-4). Sono 45, così, le presenze stagionali del laterale classe 1998 coi gialloneri (3.571 minuti giocati), impreziosite da 9 gol e 10 assist. L'anno scorso erano state invece 28 le sue partite giocate (2.349), con 3 centri e 7 passaggi decisivi. Il Borussia Dortmund di Achraf ha chiuso proprio questo pomeriggio la Bundesliga al secondo posto in classifica con 69 punti (-13 dal Bayern Monaco campione), mentre l'anno scorso era arrivato sempre secondo ma con 76 punti (-2 dal Bayern Monaco campione).

Totale presenze in due anni col Borussia Dortmund: 73
Totale reti in due anni col Borussia Dortmund: 12
Totale assist in due anni col Borussia Dortmund: 17

17.54 - Borussia Dortmund, solo 45 minuti per Hakimi. Il marocchino saluta senza sussulti - Per Achraf Hakimi quelli di oggi sono stati gli ultimi 45 minuti con la maglia del Borussia Dortmund dove era arrivato nel 2018. Un addio dopo 73 presenze condite da 12 gol e 17 assist per l’esterno mancino marocchino che nella prossima stagione andrà a rinforzare l’Inter di Antonio Conte. Quarantacinque minuti che non sono bastati a evitare la sconfitta dei gialloneri travolti da un Kramaric in stato di grazia e autore di tutti e quattro i gol segnati dall’Hoffenheim in questa ultima gara di Bundesliga della stagione.

16.50 - Hakimi-Inter, il ds Zorc conferma: "Ci sono stati nuovi sviluppi. Il Real non voleva perdere soldi" - "Abbiamo provato a tenerlo con altre soluzioni, ma il prezzo era troppo alto per noi e il Real Madrid non voleva perdere soldi in alcun modo". Ai microfoni di Sky Sports Deutschland, il ds del Borussia Dortmund, Michael Zorc, ha salutato così Achraf Hakimi. Il giocatore marocchino, di fatto, è sempre più vicino all'Inter: "Semplicemente - ha detto Zorc nell'immediato pre-partita del match contro l'Hoffenheim - ad un certo punto ci siamo resi conto che non potevamo e non volevamo tenerlo qui. Ci sono stati nuovi sviluppi in questi giorni, e la somma del trasferimento sarà sicuramente più alta".

15.15 - Solo panchina per Hakimi in Borussia Dortmund-Hoffenheim - Hakimi Achraf è a un passo dall'Inter, intanto il suo Borussia Dortmund scende in campo nel match con l'Hoffenheim. L'esterno marocchino non figura tra i titolari scelti da Favre, ma andrà in panchina. Ecco le formazioni ufficiali.

BORUSSIA DORTMUND (3-4-3): Burki, Balerdi, Hummels, Piszczek, Guerreiro, Witsel, Brandt, Morey Bauza, Hazard, Haaland, Reyna

HOFFENHEIM (3-3-2-2): Baumann, Posch, Grillitsch, Hubner, Kaderabek, Samassekou, Skov, Rudy, Kramaric, Bebou, Dabbur

15.00 - Hakimi ha rifiutato Manchester City e Bayern Monaco - L'Inter è pronta a mettere a segno il colpo Achraf Hakimi. Come si legge sulle pagine de La Gazzetta dello Sport, il talento marocchino vuole solo i nerazzurri ed avrebbe detto no a Bayern Monaco e Manchester City. Il terzino è intrigato dal progetto della famiglia Zhang, adesso Marotta deve solo sedersi ad un tavolo e definire la trattativa con il Real Madrid, club proprietario del cartellino del giocatore.

12.30 - Tutti i motivi che hanno spinto Hakimi a scegliere l'Inter - Bayern Monaco e Manchester City rimarranno al palo, perché Hakimi Achraf ormai ha scelto l'Inter. Anche As conferma che la trattativa è avanzatissima, praticamente quasi chiusa, e che nei prossimi giorni l'operazione sarà formalizzata anche nei suoi dettagli. Ma quali sono i motivi che hanno spinto l'esterno marocchino ad accettare la corte nerazzurra e a decidere di lasciare a titolo definitivo il Real Madrid?

La ragione principale. Il quotidiano spagnolo spiega che ci sono diverse motivazioni. La prima, e principale, è che il calciatore attualmente in prestito al Borussia Dortmund non aveva alcuna voglia di tornare in Spagna solo per essere un rimpiazzo di Daniel Carvajal, consapevole del fatto che quest'ultimo è uno degli intoccabili di Zidane, e il giocatore l'aveva già comunicato da settimane al club proprietario del suo cartellino. E' per questo che i Blancos hanno cominciato ad ascoltare proposte.

I meriti di Conte. La scelta dell'Inter, però, nasconde anche ragioni tattiche. Antonio Conte, che tanto ha spinto per averlo, gli ha garantito un posto da titolare sulla fascia destra, in un 3-5-2, il modulo più congeniale alle sue caratteristiche, all'interno di un progetto ambizioso come quello della famiglia Zhang. Hakimi considera l'Inter il prossimo step perfetto per la sua carriera, che gli permetterà eventualmente - si legge ancora su As - un nuovo salto in avanti nei prossimi anni.

Il fattore economico. Altro aspetto determinante è stato l'ingaggio proposto dall'Inter: cinque stagioni a quasi cinque milioni netti per ognuna di essa, uno stipendio ben superiore a quello percepito al Real Madrid. Inoltre, Florentino Perez aveva bisogna di far cassa dopo la crisi provocata dal Covid-19. Il marocchino non era uno dei candidati alla partenza per questioni di bilancio, ma dal momento che aveva palesato la sua voglia di andar via per non essere un rimpiazzo di Carvajal il patron dei madrileni ha colto la palla in balzo. Con tutti questi ingredienti uniti - va da sé - la partenza di Hakimi direzione Inter pare inevitabile.

12.00 - Il Barcellona non può giocare la carta Semedo - Il trasferimento ad un passo di Hakimi Achraf all'Inter non è una buona notizia per il Barcellona, che resta fortemente interessato a Lautaro Martinez. Secondo Mundo Deportivo, l'idea dei blaugrana era quella di inserire il cartellino di Nelson Semedo per abbassare la richiesta di 110 milioni di euro (valore della clausola). Ovviamente, acquistando Hakimi, ai nerazzurri non servirà un altro esterno destro. Al Barça, ora, restano soltanto due possibili contropartite: Junior Firpo e Arturo Vidal.

10.00 - Ultimi dettagli dal limare con il Real Madrid - Anche il Corriere della Sera conferma: l'Inter, dopo i colpi Lukaku ed Eriksen, ha incassato la fiducia di Achraf Hakimi, uno dei più promettenti esterni in circolazione. Colloqui avviatissimi col Real: ballano 5 milioni tra domanda (45) e offerta (40). Mancano gli ultimi accordi sui bonus e le rate di pagamento: l’obiettivo è finalizzare l’acquisto entro il 30 giugno anche se il giocatore non potrà essere tesserato fino all’1 settembre.

09.45 - Hakimi intrigato dal progetto della famiglia Zhang - L'Inter è pronta a mettere a segno il colpo Achraf Hakimi. Come si legge sulle pagine de La Gazzetta dello Sport, il talento marocchino vuole solo i nerazzurri ed avrebbe detto no a Bayern Monaco e Manchester City. Il terzino è intrigato dal progetto della famiglia Zhang, adesso Marotta deve solo sedersi ad un tavolo e definire la trattativa con il Real Madrid, club proprietario del cartellino del giocatore.

Le cifre sono quelle note: circa 40 milioni per il cartellino, ingaggio da 5 milioni più bonus fino al 2025. Oggi pomeriggio - assicura la rosea - Hakimi giocherà l’ultima partita di Bundesliga al Signal Iduna Park contro l’Hoffenheim e poi svuoterà l’armadietto.

SABATO 27 GIUGNO

23.55 - ZORC AMMAINA BANDIERA BIANCA - Michael Zorc, direttore sportivo del Borussia Dortmund, ha parlato a Sport1 di Achraf Hakimi, che domani giocherà la sua ultima partita col Borussia Dortmund: "Sapevamo già cosa potevamo e non potevamo fare col giocatore. Siamo in stretto contatto con il Real Madrid e sarà ancora per qualche giorno un nostro giocatore".

23.50 - TENTATIVO LAST MINUTE DEL DORTMUND - Secondo quanto riportato dalla Sport1 il Borussia Dortmund avrebbe fatto un tentativo last minute per Achraf Hakimi. Il club tedesco pur avendo il diritto di riscatto non lo ha esercitato, tentando la strada di un altro prestito, rifiutato dal Real Madrid. Al rifiuto del club spagnolo è pervenuta un'offerta last minute, però decisamente inferiore, precisamente della metà, rispetto a quella formulata dall'Inter. I tedeschi si sono per questo cautelati con Meunier, arrivato a parametro zero.

23.30 - L'OFFERTA DI BAYERN E CITY - Altre indiscrezioni riguardanti Hakimi e l'Inter. Sky ricostruisce la trattativa sottolineando come Bayern Monaco e Manchester City fossero pronte ad offrire decisamente di più al Real Madrid (60 milioni) e al giocatore un ingaggio ben superiore ai 5 milioni che riceverà dall'Inter. A spingere per la soluzione nerazzurra è stato il giocatore, che ritiene il progetto nerazzurro perfetto per la sua crescita professionale e la Beneamata una società dal grande potenziale.

23.00 - PRIMI APPROCCI A MARZO - Secondo quanto riportato da Sky i primi contatti tra Inter e Hakimi risalgono a marzo. Trattativa nata in gran segreto che ha portato all'accelerata negli ultimi giorni con l'affare in via di definizione. E che potrebbe chiudersi già nel weekend, per la gioia del Real Madrid che punta a ottenere una sostanziosa plusvalenza entro il 30 giugno.

22.23 - DOMANI VIDEOCONFERENZA INTER-REAL PER CHIUDERE - Secondo quanto riportato da Sky è prevista domani una videoconferenza fra Inter e Real Madrid per cercare di trovare l'intesa definitiva per il trasferimento in nerazzurro di Achraf Hakimi. Ci sono alcuni aspetti sui quali si cercherà di limare le distanze, come quelli relativi ai bonus. L'Inter vorrebbe che fossero di difficile realizzazione, al contrario del Real Madrid.

22.03 - OPERAZIONI REAL-INTER, I PRECEDENTI SORRIDONO AI NERAZZURRI - A differenza degli affari Real Madrid-Milan, l'Inter può vantare precedenti fortunati con il club spagnolo. Dall'arrivo di Ivan Zamorano a oggi, i giocatori che hanno svestito la maglia bianca hanno poi scritto la storia nerazzurra. Il cileno, per l'appunto, ancora oggi è ricordato con grande affetto dai tifosi: 41 reti in quattro anni e mezzo e una Coppa UEFA vinta nel 1998. Arrivato a parametro zero da Madrid nel 2004, Esteban Cambiasso sembrava destinato almeno il primo anno ad essere la riserva di Edgar Davids, acquisto principale di quella stagione. Non solo vinse da subito il ballottaggio, ma divenne un vero e proprio pilastro per una decade. Lui come Walter Samuel e Wesley Sneijder è stato fra i protagonisti del Triplete nel 2010 col centrale argentino rivitalizzatosi dopo il flop in Spagna, così come il trequartista olandese, arrivato nel 2009 come "ripiego" dopo il no di Aleksandr Hleb, che doveva rientrare nella trattativa che avrebbe portato Ibrahimovic al Barcellona. Sembrava destinato a svernare in Italia, Luis Figo, arrivato nel 2005 a 32 anni. Ha portato classe ed esperienza, restando 4 anni a furor di popolo. Diverso il discorso per Santiago Solari, inseguito a lungo ma che non ha reso secondo le aspettative: per l'argentino tre anni da comparsa. Sono durati molto meno Christian Panucci, riportato in Italia da Marcello Lippi e col quale nacquero dissapori che portarono alla rottura. Infine Clarence Seedorf, grande colpo del gennaio 2000 e protagonista di alcuni lampi di gran classe, prima di essere clamorosamente scambiato alla pari con Francesco Coco nel 2002, togliendosi le maggiori soddisfazioni con la maglia del Milan.

22.03 - IL REAL MADRID HA FRETTA DI CHIUDERE - C'è fretta di chiudere per il passaggio di Achraf Hakimi all'Inter soprattutto per ragioni di bilancio. Secondo quanto riportato da Sky il Real Madrid spinge per chiudere entro il 30 giugno per poter mettere a segno un'importante plusvalenza (ricordiamo che il marocchino viene dal vivaio) dando una bella sistemata in ottica Fair Play Finanziario. Le cifre dell'affare, ricordiamo, si aggirano attorno ai 40 milioni di euro.

21.50 - IL DECRETO CRESCITA AIUTA L'INTER - Il Decreto Crescita verrà incontro all'Inter per quel che riguarda Achraf Hakimi. Calcio e Finanza valuta l'impatto economico relativo all'acquisto del calciatore marocchino da parte dei nerazzurri. L'affare dovrebbe chiudersi sui 40 milioni di euro per il cartellino più 5 milioni netti a stagione, bonus compresi. Questo porterebbe a un ingaggio lordo di 6,55 milioni a stagione. Considerando la quota d'ammortamento pari a 8 milioni, pertanto a bilancio il giocatore costerebbe 14,55 milioni l'anno.

21.30 - DOMANI L'ULTIMA COL DORTMUND - Secondo le ultime indiscrezioni che provengono dalla Germania, Lucien Favre dovrebbe impiegare in ogni caso Achraf Hakimi, concedendogli così l'ultima partita con la maglia del Borussia Dortmund cercando di chiudere al meglio la sua esperienza biennale. I gialloneri saranno impegnati domani alle 15.30 contro l'Hoffenheim, partita che non avrà nulla da dire poiché il Dortmund ha già la certezza aritmetica del secondo posto in classifica. Sono 72 le gare giocate da Hakimi con 12 reti segnate e 17 assist.

21.14 - I PARAGONI CON CANCELO - La notizia di Hakimi all'Inter ha scatenato le reazioni degli internauti. L'hashtag relativo al marocchino scala la classifica di Twitter e di conseguenza anche alcune notizie o curiosità collaterali all'affare. Tra cui l'hashtag #Cancelo. Il terzino del Mancheser City, nonché ex Juventus, per il medesimo ruolo di Hakimi, per il potenziale, il rendimento e le cifre dell'affare, è stato ineviabilmente oggetto di paragone. Il portoghese, ricordiamo, ha militato nell'Inter un anno in prestito, prima di essere acquistato dalla Juventus proprio per 40 milioni di euro (cifre simili a quelle che stanno per portare Hakimi all'Inter). In bianconero il giocatore è durato una sola stagione, prima di essere trasferito al Manchester City per 65 milioni.

19.50 - CONFERME DALLA GERMANIA - Conferme dal Kicker sul trasferimento di Achraf Hakimi all'Inter. L'accordo, secondo il media tedesco, potrebbe completarsi già nel weekend a fronte di un corrispettivo di 45 milioni più bonus. Domani intanto si chiude la Bundesliga, con il marocchino che potrebbe giocare la sua ultima partita contro l'Hoffenheim.

18.53 - DUE MAROCCHINI PRIMA DI HAKIMI ALL'INTER - Achraf Hakimi è vicino all'Inter. I nerazzurri in passato hanno avuto tra le loro fila due marocchini che hanno esordito con la prima squadra. Il primo, non tutti se lo ricordano, è Ibrahim Maaroufi. Che come Hakimi è nato e cresciuto lontano dalla patria che ha poi rappresentato. Nativo di Bruxelles, si è trasferito all'Inter a 17 anni collezionando una presenza in Serie A, 8 minuti sotto la gestione Mancini, prendendo il posto di Dejan Stankovic in una sfida a San Siro contro il Livorno. Esperienza sfortunata che lo ha visto presto lontano da Milano, girando fra Svizzera, Olanda, Belgio, Marocco, Iran e Francia. Oggi 31enne, attualmente è svincolato. Qualche gettone in più per Houssine Kharja: sei mesi nel 2011 sotto la gestione Leonardo, con 15 presenze e un gol segnato. Con i nerazzurri anche la soddisfazione di giocare tre spezzoni di gara in Champions League e 75' della semifinale di Coppa Italia contro la Roma. Alla fine dell'anno il trequartista non fu confermato.

18.25 - IL REAL MADRID PUNTA SU CARVAJAL - Secondo quanto riportato da El Chiringuito Hakimi non tornerà al Real Madrid perché il club spagnolo ha già chiarito che non punterà su di lui per il futuro. I blancos, ricordiamo, ha già sulla corsia destra Dani Carvajal mentre a sinistra vi sono già Marcelo e Mendy, pagato un anno fa 50 milioni.

17.57 - FLICK: "NON MI IMPORTA DI HAKIMI" - Intervenuto in conferenza stampa, il tecnico del Bayern Monaco Hansi Flick ha parlato di Achraf Hakimi. Il marocchino, obiettivo dei bavaresi, è molto vicino all'Inter: "Hakimi al momento gioca al Borussia Dortmund e il suo cartellino appartiene ancora al Real Madrid. Ma la sua situazione non mi interessa, non è un buon momento per parlare di mercato. Non voglio essere coinvolto in chiacchiere. Mi fido tantissimo di Salihamidzic, abbiamo un grande rapporto. Sono sicuro che avremo una grande squadra".

17.53 - MORALES: "GRAN COLPO DELL'INTER" - Massimo Morales, allenatore e grande conoscitore del calcio internazionale e in particolare tedesco, non ha dubbi sul marocchino. "Se i nerazzurri lo prendono - spiega a Tuttomercatoweb.com - fanno un ottimo colpo, è un giocatore di qualità, da Champions e che non a caso è di proprietà del Real Madrid. In Italia non ci sono molti terzini forti e lui è ancora giovane e con belle prospettive". Sulle caratteristiche: "E' più abituato a spingere anche perchè in Germania la questione tattica non è curata nei dettagli. In ogni caso si distingue per una discreta fase difensiva: va un po' disciplinato da questo punto di vista ma semplicemente perchè in Germania sono meno abituati di noi a certi concetti. Credo che Conte in un mese gli farà capire due-tre cose e poi non ci saranno problemi. E comunque bisognerà vedere effettivamente come verrà utilizzato nello scacchiere della squadra".

17.30 - L'ITALIA NEL DESTINO - L'esterno marocchino, per ammissione del suo agente Alejandro Camano poteva andare al Napoli prima del trasferimento in prestito biennale al Borussia Dortmund: "Io ne parlai con il direttore sportivo Giuntoli, ma si pensò che un ragazzo così giovane in una grande squadra come il Napoli potesse subire la pressione. Poi ha fatto due anni strepitosi: ora tornerà al Real Madrid poi in futuro si vedrà" furono le sue parole lo scorso 4 giugno. In aprile il giocatore fu accostato invece alla Juventus, oltre che ad altre big. Nella circostanza fu lo stesso Hakimi a rispondere in prima persona: "L'interessamento di Juve, Bayern, Chelsea e PSG? A chi non piacerebbe? Sono orgoglioso di quello che sto facendo" dichiarò a Cadena SER.

17.08 - TREND TOPIC - L'acquisto del laterale destro che nelle ultime due stagioni ha vestito la maglia del Borussia Dortmund è un autentico colpo di mercato e ha scatenato sui social i tifosi dell'Inter e non solo. Il nome di Hakimi è già al 1° posto tra i trend topic su twitter.

17.05 - IL DORTMUND SI TUTELA CON MEUNIER - Nella giornata di ieri il Borussia Dortmund ha annunciato l'acquisto di Thomas Meunier, a paramentro zero dopo il mancato rinnovo col Paris Saint-Germain. Quattro anni di contratto per il belga, che rimpiazzerà pertanto proprio Hakimi.

17.00 - L'INTER A SORPRESA - Come un fulmine a ciel sereno, l'Inter sta per definire l'acquisto di Achraf Hakimi dal Real Madrid per un costo complessivo di 40 milioni. Il club nerazzurro, in gran segreto, nelle ultime settimane ha portato avanti la trattativa col Real Madrid battendo la concorrenza del Manchester City. Per l'esterno pronto un quinquennale da circa cinque milioni di euro netti a stagione.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000