Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
live

Italia, Prandelli: "Barzagli priorità. Aquilani papabile. De Rossi..."

LIVE TMW - Italia, Prandelli: "Barzagli priorità. Aquilani papabile. De Rossi..."
lunedì 03 giugno 2013 14:03Serie A
di Luca Bargellini
Premi F5 per aggiornare la pagina

Queste le parole in conferenza stampa del ct della Nazionale Cesare Prandelli dal ritiro di Coverciano: "La lista dei 23? Daremo la lista dopo il secondo allenamento. Ho ancora qualche dubbio, ma oggi la cosa importante è verificare le condizioni di Barzagli.

Ballottaggio Poli-Aquilani? "Questo è un gruppo di ragazzi che seguiremo senza bocciare nessuno. Non è simpatico fare adesso i nomi. In questi giorni ci siano conosciuti".

La situazione climatica a Praga? "Stiamo aspettando comunicazioni, ma quello che importa adesso sono le vittime non la nostra partita".

Formazione anti-Repubblica Ceca? "Da oggi abbiamo tutti a disposizione, lavoreremo come ho già detto sul centrocampo a quattro".

Aquilani? "Lo volevamo vedere perché ha qualità, ma in passato ha avuto problemi di continuità. Con San Marino per questo ha giocato 90' e oggi è fra i papabili".

Barzagli? "Dobbiamo capire se è disponibile per la Confederations e non solo per la Repubblica Ceca".

Il 4-3-3? "E' un sistema di gioco intrigante che può permetterti di attaccare l'are anche con i centrocampisti. Con San Marino, che difendevano molto, ci è mancata la profondità. Avevamo ampiezza ma poi serviva un giocatore che possa saltare l'uomo. Dobbiamo continuare a lavorare anche su questo modulo tattico. Dovremo essere in grado di cambiare pelle a gara in corso, sfruttando due o tre moduli. Nel calcio moderno o riesci ad essere sempre squadra oppure devi essere in bravo a cambiare modulo, a cambiare pelle".

La conferma di Allegri al Milan? "I giocatori hanno sempre dato giudizi positivi su Massimiliano e questa è una cosa bella. La vicenda si è chiusa nel migliore dei modi perché i numeri sono dalla parte di Allegri".

La Roma? "In questi due anni abbiamo sempre detto che quello giallorosso è un progetto molto interessante e credo che la dirigenza sia in grado di trovare il tecnico giusto".

Capitali stranieri nel calcio italiano? "Questo è il futuro del calcio. Questo significa che alcuni imprenditori riescono a vedere potenzialità nel nostro paese, nel nostro calcio. Da sempre il punto forte del nostro paese è la qualità. Anche nel calcio".

La gara del Brasile contro l'Inghilterra? "Siamo documentati ma non l'abbiamo vista perché volevo che la squadra fosse concentrata solo sulla Repubblica Ceca. Quando vedi il Brasile sogni sempre di giocarci contro e questo per noi adesso non è la priorità".

Neymar? "Ha risposto alla grande alle alte aspettative che c'erano su di lui. E' un grande calciatore, uno dei migliori al mondo".

Chiellini? "Ogni allenatore dovrebbe avere la fortuna di poter lavorare con un giocatore come Giorgio. E' un grande giocatore, umile e sempre con la voglia giusta di parlare. Per me averlo è una fortuna".

Balotelli? "I 45' con San Marino sono stati i suoi migliori con me. Ogni pallone era pronto a buttarlo dentro e questo è importante".

Pirlo? "Giocatore universale, dobbiamo solo capire quando farlo riposare".

Il momento di De Rossi e il suo futuro? "Non voglio dare consigli a Daniele. Con noi però è sempre protagonista, spesso fra i migliori, forse perché gli chiediamo di fare quello che può e deve fare. Non gli chiediamo di fare quello che non può".

Con che spirito affronteremo la Confederations Cup? "Pensiamo di partire con grandi aspettative. E' una manifestazione che devi fare con la volontà di confrontarsi con le grandi del mondo del calcio".

Brasile favorito di diritto per il Mondiale? "Potenzialmente è una squadra dalle grandi qualità. In più ha un allenatore meraviglioso, Scolari, che sa dare gioco, spirito e voglia alle proprie squadre".

Verratti in Nazionale senza l'Europeo Under21? "Abbiamo fatto questa scelta perchè si tratta di una manifestazione importante. Senza l'Europeo in Israele quattro di quei giocatori sarebbero qua".

Attacco reparto che dà più preoccupazioni? "No perchè ci sono ampi margini di miglioramento".

Se un giocatore della Nazionale scegliesse di giocare all'estero nell'anno del Mondiale? "L'importante per me è che giochi da titolare".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000