Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
live

Milan, Pioli: "Emozionato per il ritorno. Orgoglioso della squadra e del club"

LIVE TMW - Milan, Pioli: "Emozionato per il ritorno. Orgoglioso della squadra e del club"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
mercoledì 02 dicembre 2020 14:40Serie A
di Antonio Vitiello

Dopo tre partite in cui è mancato a causa del Covid, torna in panchina il tecnico del Milan Stefano Pioli. Parlerà lui oggi in conferenza stampa dal centro sportivo di Milanello alla vigilia della sfida contro il Celtic in Europa League. Segui il live su TMW.

Ore 14.13 inizia la conferenza di Pioli

Emozionato al rientro? "Si, mi è mancato tanto il quotidiano, stare insieme alla squadra. Sono stati 18 lunghi, quando mi hanno comunicato la negatività ho fatto fatica a prendere sonno per l'emozione. Grazie al club per aver migliorato le tecnologie che ci hanno permesso di lavorare con tranquillità, grazie ai tifosi che mi hanno supportato e poi alla squadra perchè mi ha reso orgoglioso. Grazie a Bonera, un ragazzo intelligente. Ho avuto il Covid ma in maniera abbastanza leggera, sono stato fortunato. Rispettiamo sempre le regole".

Il Milan sta imparando a gestire le partite? "Vogliamo sempre provare a fare le partite, non dobbiamo smettere di comandare le gare, ma anche capire il momento della gara. Quando c'è il momento di soffrire bisogna essere compatti e saper soffrire insieme. Ma dobbiamo essere sempre pericolosi per mettere in difficoltà l'avversario".

L'idea della videochiamata come vi è venuta? "Stando a casa abbiamo fatto tutto il necessario per stare vicino alla squadra, prima e durante gli allenamenti, così come in partita, per parlare con loro dopo il match e per congratularmi. Meglio essere presenti che stare a casa, lo smart working non funziona, ma preferisco vivere l'allenamento e per questo sono felice di essere tornato".

I complimenti di Capello ti fanno piacere? "Mi fanno piacere i complimenti, sempre gratificante quando ti riconoscono certe caratteristiche. Ma dobbiamo sempre metterci in discussione".

Cosa ne pensi delle proteste al Celtic? "Ho stima e rispetto verso il mio collega, le prestazioni il Celtic le ha sempre fatte. Ci aspettiamo un avversario determinato che vuole vincere la gara per dimostrare il loro valore. La gara di domani è importante perchè non abbiamo ancora ottenuto la qualificazione".

Le proteste influenzeranno i giocatori del Celtic? "Sono cose che possono succedere, ma quando succede le squadre trovano ancora più motivazioni, per questo sono sicuro che troveremo una formazione vogliosa e determinata".

Quanto è cresciuta in personalità la squadra? "La squadra è più consapevole delle proprie qualità, sa cosa deve fare, è molto meglio giocare da squadra che da singoli. Abbiamo ancora ampi margini di miglioramento".

Quali sono le cose che non le sono piaciute del Milan? "Guardando le partite alla televisione, guardando la partita dall'alto come visuale. Capisco un po' di più chi sta davanti alla tv e che critica facilmente. Dalla tv qualche errore fai più fatica a sopportarlo. In partita sono più positivo e propositivo, a casa mi son trovato un po' più nervoso. La squadra ha fatto prestazioni positive, con qualche difficoltà come è normale all'interno della partita".

Sarà indispensabile procedere ad un sostanzioso turnover fino alla sosta natalizia? "Abbiamo cominciato un periodo di un mese in cui giocheremo 10 volte. Giocando da squadra possiamo sentire meno la fatica e recuperare bene. Ho sempre fatto dei cambi da una partita con l'altra. Credo sia essenziale per mantenere alto il livello di performance sia atletica, che tattica che mentale. Ora dobbiamo stringere i denti, perchè la partita di domani sera è molto importante, perchè ci può avvicinare ad uno degli obiettivi che abbiamo in testa, che è quello di superare i gironi di Europa League".

Come sta la squadra e come stanno Bennacer e Castillejo? "L'allenamento è andato molto bene. Entrambi sono disponibili per la partita, stanno bene".

Per Leao e Ibrahimovic c'è una chance per domenica contro la Sampdoria? "Leao e Ibra andiamo avanti giorno per giorno. Forse per domenica è un po' presto, però valutiamo bene, manca ancora qualche giorno".

Non vivete ansia quando ci sono assenze nel reparto avanzato e se ci sarà l'occasione in attacco nel mercato di gennaio potrete intervenire? "Io dico che già la vita è complicata e difficile, non fatevi venire ansie che non ce n'è bisogno. Quando hai a che fare con più defezioni in un singolo reparto è normale andare in difficoltà, in qualsiasi reparto. Abbiamo le capacità di poter sopperire alle mancanze, abbiamo recuperato Castillejo e Saelemaekers. Chiaro che l'assenza di giocatori nello stesso reparto ci abbia tolto qualcosa in termini di rotazioni, soprattutto. Ci sono anche Colombo e Maldini, che sono sicuro che sapranno farsi trovare pronti quando avremo bisogno di loro. Spero di avere tutta la rosa a disposizione per poter fare le scelte migliori.".

- Ore 14.40 finisce conferenza stampa di Stefano Pioli.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000