HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi merita il Pallone d'Oro 2018?
  Sergio Aguero
  Alisson Becker
  Gareth Bale
  Karim Benzema
  Edinson Cavani
  Thibaut Courtois
  Cristiano Ronaldo
  Kevin De Bruyne
  Roberto Firmino
  Diego Godin
  Antoine Griezmann
  Eden Hazard
  N'Golo Kanté
  Isco
  Harry Kane
  Lionel Messi
  Neymar
  Jan Oblak
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sadio Mané
  Hugo Lloris
  Marcelo
  Kylian Mbappé
  Mario Mandzukic
  Ivan Rakitic
  Sergio Ramos
  Mohamed Salah
  Luis Suarez
  Raphael Varane

La Giovane Italia
Serie A

LIVE TMW - Nesta a RMC Sport: "La A sta tornando. Io alla Lazio? Magari"

PREMI F5 PER AGGIORNARE LA PAGINA
10.08.2018 15:37 di Pierpaolo Matrone   articolo letto 6973 volte

Una carriera da calciatore, da grandissimo calciatore, ormai alle spalle. Ora per Alessandro Nesta è cominciata una seconda vita da allenatore. La sua prima esperienza è stata in MLS, ma dallo scorso anno l'ex campione del mondo è sulla panchina del Perugia. Il tecnico interverrà a breve ai microfoni di RMC Sport. Un intervento che potrete seguire live con la diretta testuale di Tuttomercatoweb.com.

15.23 - Prende la parola Alessandro Nesta, cominciando dalla sua nuova esperienza al Perugia: "Dopo tanti anni all'estero volevo tornare in Italia, mi è capitata questa grande occasione e l'ho presa giusta. E' un club ricco di storia, una piazza importante per crescere, il posto giusto per me".

Dove stai lavorando? "Quest'anno abbiamo cambiato molto, più degli altri anni. Stiamo ancora aspettando. Questi ultimi giorni di mercato sono importanti, si chiuderà la rosa per fare un campionato competitivo in B. Ho avuto pochi giocatori per il ritiro, ma abbiamo lavorato per mettere a posto tutte le fasi. Ma ci sarà ancora da lavorare molto perché i calciatori ancora devono arrivare".

Un commento su Caldara "Lui e Romagnoli sono due giocatori interessantissimi. Caldara al Milan crea una coppia completa e spero sia quella della Nazionale. Sono ragazzi seri, li conosco, spero che facciano benissimo. Il Milan deve tornare in Champions per far crescere questi calciatori. Le partite nei grandi stadi permettono la crescita".

Si sta riformando quel Milan? "Finalmente è tornato Maldini, per forza doveva accadere, è arrivato in ritardo. Lui sa cosa significa essere al Milan e può ricreare la mentalità. Negli ultimi giorni si è perso il significato del Milan. Prima una volta superato il cancello di Milanello sapevi come comportarti, ora no. Il ritorno di Maldini è importante per questo".

Sullo scambio Bonucci-Caldara: "Caldara portava giovinezza, freschezza fisica. Bonucci la grande esperienza, ciò che manca a Caldara. Ognuno può portare una cosa. Non so che ragionamento hanno potuto fare le due società. Diciamo che è andata bene a tutte e due".

Sulla Nazionale: "Dopo la grande delusione c'è quest'aria di ricostruzione. I giocatori stranieri forti c'erano anche prima, anzi ce n'erano di più. Parlo di quando giocavo io. Ma gli italiani giocavano, eravamo lì. Per crescere serve un campionato forte come una volta, con qualità maggiore. Da questo punto di vista stiamo tornando, con Ronaldo e forse Modric. Il calo della Serie A ha inciso nella crescita dei giovani italiani".

Sulla Lazio e Inzaghi: "Simone ha fatto benissimo, ha dato una identità chiara alla squadra. Non l'immaginavo così bravo in panchina. Milinkovic? Fosse per lui lo terrebbe sempre, ma dipende dai presidenti e dalle cifre. Dipende che offerta arriverà".

Come si marca CR7? "Mi sono dimenticato come si marca (ride, ndr). Sarà dura per tutti i difensori, faccio loro un in bocca al lupo".

C'è un allenatore a cui ti ispiri? "Spero di aver rubato qualcosina a tutti, Zeman, Ancelotti, Zaccheroni, Sacchi. Ognuno ha una grande qualità e spero di averne tratto via un po'. Io sono rimasto molto impressionato da Zeman, che all'epoca era già molto avanti. Anche da Ancelotti devo dire. Ma Zeman era coraggioso".

Che sviluppo può avere la MLS? "Ormai è una realtà importante. Non viene tanto pubblicizzata, ma ormai il calcio negli Stati Uniti è diventato importante. Guardo sempre l'MLS, il livello tecnico si è alzato e gli stadi sono sempre pieni. E' un campionato di livello. Inoltre ci sono tanti soldi da investire pertanto la crescita è facilitata".

Allenerai mai la Lazio? "Se arrivo alla Lazio vuol dire che ho fatto bene, perciò magari!".

15.36 - Termina l'intervento di Alessandro Nesta.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

...con Perinetti Il sorriso ritrovato, l’esordio di Romero e tante sirene di mercato per Piatek. Il Genoa dopo lo strano cambio di panchina da Ballardini a Juric ha messo a segno un risultato importante. Pareggio, uno a uno, contro la Juventus. A TuttoMercatoWeb parla il direttore generale rossoblu,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy