HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Eriksen all'Inter è il miglior colpo invernale degli ultimi 10 anni?
  Christian Eriksen all'Inter nel 2019/20
  Krzysztof Piatek al Milan nel 2018/19
  Rafinha all'Inter nel 2017/18
  Gerard Deulofeu al Milan nel 2016/17
  Stephan El Shaarawy alla Roma nel 2015/16
  Mohamed Salah alla Fiorentina nel 2014/15
  Radja Nainggolan alla Roma nel 2013/14
  Mario Balotelli al Milan nel 2012/13
  Fredy Guarin all'Inter nel 2011/12
  Antonio Cassano al Milan 2010/11

La Giovane Italia
Serie A

LIVE TMW - Parma, D'Aversa: "In bocca al lupo a Gattuso... da domenica"

Diretta scritta su TuttoMercatoWeb.com. Premi F5 per aggiornare!
13.12.2019 13:21 di Simone Lorini  Twitter:    articolo letto 4539 volte
© foto di Massimiliano Vitez/Image Sport

12.45 - Alla vigilia della sfida al nuovo Napoli di Gennaro Gattuso, Roberto D'Aversa torna a parlare in conferenza stampa: la seguiremo grazie all'inviato di ParmaLive.com. Il tecnico del Parma parlerà della gara del San Paolo (domani ore 18.00), dalla sala stampa di Collecchio a partire dalle 13.00:

13.00 - Prende la parola il mister facendo il punto sugli assenti: "Kucka e Scozzarella non faranno parte dei convocati, rimarranno qui a lavorare. Per il resto a parte Inglese e Karamoh sono tutti disponibili".

Il Napoli giocherà con il 4-3-3:
"Credo che il sistema di gioco sarà il 4-3-3, sulle situazioni da campo abbiamo ragionato su di noi e sulle loro caratteristiche. L'allenatore farà delle scelte, Insigne giocherà, ci sarà un dubbio a destra. Io ho le mie difficoltà di scelte, questa settimana ho qualche dubbio".

Che ambiente si aspetta?
Fa piacere giocare in un campo con entusiasmo, per un giocatore c'è l'ambizione di affrontare una squadra forte che in settimana nonostante il cambio di allenatore ha passato il turno di Champions. Il dispiacere è non avere i nostri tifosi al seguito, poiché si parla tanto delle famiglie allo stadio ma poi si allontana la gente per certe decisioni.  Le persone fanno sacrifici a livello economico e di tempo per seguire la squadra, queste decisioni allontanano le persone, è un dispiacere non avere i tifosi al seguito perché ci hanno sempre seguito dai tempi della D, penso sia una decisione giusta per i tanti sacrifici che fanno. La maggior parte degli stadi sono vecchi in Italia e non sono coperti e di questo sono dispiaciuto".

Che settimana è stata?
"Diciamo che i primi giorni abbiamo lavorato sapendo delle possibilità che cambiasse l'allenatore e ci siamo concentrati su noi stessi. Non possiamo affrontare la partita pensando di essere a pari livello, il Napoli è costruito per lottare per lo scudetto per detta di allenatore e società. Hanno avuto qualche difficoltà in campionato, anche se in Champions hanno passato il turno, ma è una comunque una squadra forte con caratteristiche e qualità importanti. Dobbiamo andare lì pensando di concedere poco e vogliosi di fare una bella partita. Non sempre dipende solo da noi, ma anche dagli avversari: troveremo una squadra con giocatori che vogliono dimostrare, dobbiamo essere bravi a cercare di portare a casa un risultato importante nonostante le assenze, che hanno fatto sì che i ragazzi siano andati in campo a dare quel qualcosa in più perché è quello che serve per portare a casa il risultato".

Chi toglieresti al Napoli?
"Io credo che contro questa squadra, con tanta qualità e tanti calciatori in grado di fare la differenza, il primo Milik che è rientrato e ha fatto gol in Champions League in settimana, quello che mi preme di più è lavorare di squadra. Sta a noi far durare di più questo momento di difficoltà in campionato del Napoli. Consapevoli del fatto che andremo ad affrontare una delle migliori squadre qualitativamente e numericamente del campionato. Ma c’è sempre il verdetto del campo che, mi auguro, possa dire il contrario".

Affrontate una squadra che ha appena cambiato allenatore, quali sono le difficoltà?
"Le difficoltà ci sono perché c'è meno materiale su cui lavorare. Sapendo come ha lavorato in passato Gattuso, chiaramente si può supporre il sistema di gioco ma quello che fanno sul campo non c'è materiale da analizzare se non le partite del Milan. Detto questo quello che dobbiamo essere bravi noi è a lavorare su noi stessi".

Firmeresti per un pareggio?
"Se pensiamo di portare via un punto non porteremmo niente a casa. Dobbiamo andare in campo per il risultato massimo, poi dipende molto dall'interpretazione della gara. Vorrei che la squadra andasse a fare una partita di personalità perché per uscire da Napoli con un buon risultato ci vuole una gara di personalità".

Inglese lo rivedremo nel 2020?
"Lo staff sanitario sta lavorando per renderlo disponibile per la partita prima delle vacanze. Ci auguriamo di recuperare il maggior numero di giocatori, stesso discorso per Kucka e Scozzarella. Karamoh ha tempi più lunghi ma lo staff sanitario sta facendo in modo di averli disponibili per la partita con il Brescia che è molto importante".

Ha detto che ha qualche dubbio, Grassi può partire dall'inizio?
"Conoscendomi sapete la risposta. Ho dei dubbi ma non parlo delle scelte perché non le ho ancora fatte".

Ha sentito Gattuso?
"No perché lo vedo domani. C'è dispiacere per il fatto che è andato via Ancelotti che per un allenatore giovane ed emergente come me è un esempio, avendo conosciuto entrambi nella parentesi al Milan. Sono dispiaciuto per mister Ancelotti, farò l'in bocca al lupo a Gattuso al campo sperando che magari possa iniziare il percorso positivo dopo la nostra gara".

13.21 - Si chiude la conferenza stampa di mister Roberto D'Aversa.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

LIVE TMW - Inter-Eriksen: è arrivato l'annuncio. Il danese è nerazzurro! Ci siamo davvero, l'Inter non è mai stata così vicina a Christian Eriksen: il danese del Tottenham potrebbe essere il terzo rinforzo invernale di un'Inter assolutamente scatenata. Dopo Moses e Young, i dirigenti nerazzurri, Ausilio in testa, stanno provando a chiudere quello che sarebbe...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510